Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 10 ottobre 2016, 11:07 m.

Lettera in dialetto e italiano per ringraziare il sindaco della posa dei cartelli con Nuara

A inviarla, Elisabetta Silvestri, coordinatrice del gruppo “Rivogliamo i cartelli con Nuara”

NOVARA, Come già accaduto a gennaio 2015, altra lettera, rigorosamente in dialetto (ovviamente con a fianco la traduzione), da parte di Elisabetta Silvestri, coordinatrice del gruppo Facebook “Rivogliamo i cartelli Nuara”, al sindaco di Novara.

Nel primo caso aveva scritto all’allora primo cittadino, Andrea Ballarè, la cui Amministrazione aveva da poco deciso di togliere i cartelli con il nome di Novara in dialetto dagli ingressi della città; obiettivo farli ricollocare, ora la lettera è diretta al neo sindaco Alessandro Canelli, per ringraziarlo della scelta di riporre l’indicazione della città nella lingua del posto.

 

Ecco il testo della lettera:

 

Al Sìndich e al Cunsili dal Cumün da Nuara

 

Bundì a tüti,

a nom dal grüp Facebook:

“Rivogliamo i cartelli Nuara”

iV disuma GRASSIE par vess vutà int al sens giüst par avegh indrera i nòstar cartèl. Ansi, i sì drera fà un öv fora dla cavagna meténdaj növ.

Dèss, s’i podi fà un’usservassión, iV racumandi da fà un lavur fai ben, scrivéndaj ben, cunt una grafìa giüsta. Am risülta pr’esempi che l’“Academia dal Rison” la sarìa a dispusissión par tüti i cunsili ch’i sèrvan.

In cula manera-chì, pü nissün agh avrà al curagg da tiraj via, parchè i saran insì bèj che tüti i altri citadini i vuraran fà l’istèss.

Un cartèl l’è mia dumà un cartèl, ma l’è ’l nòstar biglièt da vìsita, la nostra carta d’identità. Tüti cüj ch’i rivaran int la nostra cità i savran che nüm i süma dla gent che agh piasa tegn vivi i tradissión e la nostra bèla lengua nuaresa.

Im àugüri che al vòstar impegn vèrs al dialèt al finissa mia chì, parchè a gh’è tantu da fà par tégnal da cünt. Cust al deva vess dumà l’inissi d’una növa primavera par la valurisassión dla cultüra e dla leteratüra in nuares.

I assuciassión dal dialèt i gh’han dabzogn da vess rinfursà e dumà al Cumün al poda dagh na man e fà la diferensa. Iv salüdi augüràndav: “bun travaj” a la piemuntèisa.

 

Elisabetta Silvestri

 

 

Al Sindaco e al Consiglio Comunale di Novara

 

Buongiorno a tutti,

a nome del gruppo Facebook:

“Rivogliamo i cartelli Nuara”

Vi diciamo “GRAZIE” per aver votato nella direzione giusta per avere indietro i nostri cartelli. Anzi, state facendo un uovo fuori dalla cavagna rimettendoli nuovi.

Adesso, se posso fare un osservazione, vi raccomando di fare un lavoro fatto bene, scrivendoli bene, con una grafia giusta. Mi risulta ad esempio che l’“Academia dal Rison” sarebbe a disposizione per tutti i consigli che servono.

In questo modo, più nessuno avrà il coraggio di tirarli via, perché saranno così belli, che tutte le altre cittadine vorranno fare uguale.

Un cartello non è solo un cartello, ma è il nostro biglietto da visita, la nostra carta d’identità. Tutti quelli che arriveranno nella nostra città sapranno che noi siamo gente a cui piace tener vive le tradizioni e la nostra lingua novarese.

Mi auguro che il vostro impegno verso il dialetto non finisca qui, perché c’è tanto da fare per tenerlo d’acconto. Questo deve essere solo l’inizio di una nuova primavera per la valorizzazione della cultura e della letteratura in novarese.

Le associazioni del dialèt hanno bisogno di essere rinforzate e solo il Comune può dar loro una mano e fare la differenza. Vi saluto augurandovi: “ buon lavoro” scritto in piemontese.

mo.c.

 

Articolo di: lunedì, 10 ottobre 2016, 11:07 m.

Dal Territorio

Protesta al Bellini di via Liguria: laboratori di meccanica al freddo da mesi

Protesta al Bellini di via Liguria: laboratori di meccanica al freddo da mesi
NOVARA, Protesta, questa mattina lunedì 20 novembre, da parte degli studenti dell’istituto Bellini di via Liguria, a Novara. Uno sciopero cui ha aderito la maggior parte dei ragazzi della scuola superiore. La protesta è ben rappresentata da quanto scritto in alcuni striscioni che i ragazzi hanno portato durante la manifestazione, che si è svolta per(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top