Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Il Gallo - spazio alto interna
Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato
venerdì, 28 novembre 2014
 
 
Articolo di: martedì, 05 luglio 2011, 3:28 p.

Le palafitte di Mercurago nel Patrimonio dell’Unesco

Insieme ad un centinaio di altri siti preistorici dell’arco alpino

MERCURAGO - I “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino” entrano nella Lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco. L’ufficialità è arrivata da Parigi, dove alla fine di giugno si è svolta la 35esima sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale. La decisione coinvolge sei Paesi europei: Svizzera Austria, Francia, Germania, Slovenia e Italia, che con questo ultimo ingresso ottiene il 47esimo sito annoverabile tra le “nuove meraviglie del mondo”. Nello specifico si tratta di oltre un centinaio di villaggi palafitticoli preistorici dell’arco alpino, databili fra il 5000 e il 500 a.C. Le testimonianze di questi insediamenti si trovano lungo le rive di laghi o di fiumi e in generale nelle zone umide. In Piemonte, una delle cinque regioni che vantano tali testimonianze, i siti selezionati sono due. Il primo è a cavallo tra le province di Torino e Biella, nella zona del lago Viverone; il secondo, interamente su suolo novarese, si trova a Mercurago, nel parco dei Lagoni.

“Ringrazio tutti i soggetti nazionali che hanno presentato la candidatura. Come Provincia abbiamo dato il nostro contributo partecipando ai vari sopralluoghi necessari per rispondere ai severi requisiti previsti”, ha commentato il vicepresidente della Provincia di Novara, con delega al Turismo, Luca Bona. La Provincia ha già cominciato ad allestire un articolato progetto di valorizzazione delle eccellenze archeologiche presenti sul territorio, con particolare riferimento all’arte rupestre e ai popoli dell’acqua e della pietra. “I nostri primi concittadini – ha scherzato Bona – ci regaleranno importanti ricadute sul turismo. Ora dobbiamo far rendere al meglio questa grande visibilità, che deve investire tutta la provincia”. I pacchetti turistici integrati, attraverso i quali i turisti italiani e stranieri stanno scoprendo i sapori, l’arte e l’accoglienza del Novarese, sono pronti ad inserirsi in questo progetto.

Redazione online

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: martedì, 05 luglio 2011, 3:28 p.

Dal Territorio

"Dobbiamo sfruttare il fattore campo"

"Dobbiamo sfruttare il fattore campo"
NOVARA – “E’ il momento di spingere sull’acceleratore”. Mimmo Toscano spinge il suo Novara all’ennesima impresa al “Piola”: domani sera, alle 19,30, arriva un Mantova in salute e l’allenatore azzurro vuole che la squadra stia sul pezzo. “Dobbiamo sfruttare il fattore campo cercando di raccogliere il massimo – aggiunge –(...)

continua »

Altre notizie

Ladro in azione in un negozio in pieno centro di Borgomanero

Ladro in azione in un negozio in pieno centro di Borgomanero
BORGOMANERO – Ladro in azione nella mattinata di giovedì 27 novembre in una boutique in pieno centro di Borgomanero, nel Novarese. Un uomo ha fatto ingresso in un negozio di piazza Martiri e ha cercato di distrarre la commessa. Non è escluso che possa averle spruzzato addosso qualcosa. E’ riuscito quindi a prelevare alcuni vestiti e ha celermente tagliato la corda.(...)

continua »

Altre notizie

Al via un altro ricco “Natale coi fiocchi”

Al via un altro ricco “Natale coi fiocchi”
GALLIATE – Anche quest’anno, a Galliate, sarà un “Natale coi fiocchi”. Musica, cultura, teatro dialettale, incontri per i bimbi e inviti alla solidarietà scandiranno i momenti che accompagneranno i galliatesi (e non solo) nella magica atmosfera del Natale e verso il nuovo anno. In Castello torneranno, da questo weekend, le “Bancarelle in(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top