Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

RP
Oggi è... mercoledì, 22 ottobre 2014
manchette sinistra bergamotto
Corriere di Novara
Manchette destra artekasa
 
 
 
 
 
 

Le palafitte di Mercurago nel Patrimonio dell’Unesco

05-07-2011

Insieme ad un centinaio di altri siti preistorici dell’arco alpino

MERCURAGO - I “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino” entrano nella Lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco. L’ufficialità è arrivata da Parigi, dove alla fine di giugno si è svolta la 35esima sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale. La decisione coinvolge sei Paesi europei: Svizzera Austria, Francia, Germania, Slovenia e Italia, che con questo ultimo ingresso ottiene il 47esimo sito annoverabile tra le “nuove meraviglie del mondo”. Nello specifico si tratta di oltre un centinaio di villaggi palafitticoli preistorici dell’arco alpino, databili fra il 5000 e il 500 a.C. Le testimonianze di questi insediamenti si trovano lungo le rive di laghi o di fiumi e in generale nelle zone umide. In Piemonte, una delle cinque regioni che vantano tali testimonianze, i siti selezionati sono due. Il primo è a cavallo tra le province di Torino e Biella, nella zona del lago Viverone; il secondo, interamente su suolo novarese, si trova a Mercurago, nel parco dei Lagoni.

“Ringrazio tutti i soggetti nazionali che hanno presentato la candidatura. Come Provincia abbiamo dato il nostro contributo partecipando ai vari sopralluoghi necessari per rispondere ai severi requisiti previsti”, ha commentato il vicepresidente della Provincia di Novara, con delega al Turismo, Luca Bona. La Provincia ha già cominciato ad allestire un articolato progetto di valorizzazione delle eccellenze archeologiche presenti sul territorio, con particolare riferimento all’arte rupestre e ai popoli dell’acqua e della pietra. “I nostri primi concittadini – ha scherzato Bona – ci regaleranno importanti ricadute sul turismo. Ora dobbiamo far rendere al meglio questa grande visibilità, che deve investire tutta la provincia”. I pacchetti turistici integrati, attraverso i quali i turisti italiani e stranieri stanno scoprendo i sapori, l’arte e l’accoglienza del Novarese, sono pronti ad inserirsi in questo progetto.

Redazione online

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Dal Territorio

Baveno: ritorno alle origini per Miss Italia (fotogallery)

Baveno: ritorno alle origini per Miss Italia (fotogallery)
Nuovo ritorno alle origini per Miss Italia. Nel 75° anniversario della nascita del concorso, alcune tra le ragazze più belle e più votate dell’edizione 2014 sono tornate a Baveno, a pochi passi dall’incantevole scenario che ospitò l’elezione della prima reginetta dell’allora “5000 lire per un sorriso”, nel 1939.

continua »

Altre notizie

Domenico Rossi, consigliere novarese, a Contromafie come rappresentante della Regione

Domenico Rossi, consigliere novarese, a Contromafie come rappresentante della Regione
Come rendere più trasparente l’azione politico-amministrativa di un ente locale? È uno dei quesiti affrontati da Contromafie-gli “stati generali” dell’antimafia convocati dall’associazione “Libera” a Roma da giovedì 23 a domenica 26 ottobre. A rappresentare l’Assemblea regionale del Piemonte è stato delegato il(...)

continua »

Altre notizie

Scia di gasolio sulla strada dei rubinetti, problemi per il traffico

Scia di gasolio sulla strada dei rubinetti, problemi per il traffico
BORGOMANERO – Traffico rallentato questa mattina e per alcune ore sulla “strada dei rubinetti” la tangenziale che collega Borgomanero a Gozzano e San Maurizio d’Opaglio evitando ai veicoli, soprattutto quelli “pesanti” di transitare nei centri urbani. A provocare i comprensibili disagi la fuoruscita di gasolio da un autocarro di proprietà di(...)

continua »

Altre notizie

INSERTO    
Shopping Corriere scopri le nostre offerte... >
| Arona, Verbano e Ossola
Job 360 - Il motore di ricerca del lavoro
Ti interessa questo spazio?
^ Top