Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Totauto volvo
Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 29 maggio 2015
 
 
Articolo di: martedì, 05 luglio 2011, 3:28 p.

Le palafitte di Mercurago nel Patrimonio dell’Unesco

Insieme ad un centinaio di altri siti preistorici dell’arco alpino

MERCURAGO - I “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino” entrano nella Lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco. L’ufficialità è arrivata da Parigi, dove alla fine di giugno si è svolta la 35esima sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale. La decisione coinvolge sei Paesi europei: Svizzera Austria, Francia, Germania, Slovenia e Italia, che con questo ultimo ingresso ottiene il 47esimo sito annoverabile tra le “nuove meraviglie del mondo”. Nello specifico si tratta di oltre un centinaio di villaggi palafitticoli preistorici dell’arco alpino, databili fra il 5000 e il 500 a.C. Le testimonianze di questi insediamenti si trovano lungo le rive di laghi o di fiumi e in generale nelle zone umide. In Piemonte, una delle cinque regioni che vantano tali testimonianze, i siti selezionati sono due. Il primo è a cavallo tra le province di Torino e Biella, nella zona del lago Viverone; il secondo, interamente su suolo novarese, si trova a Mercurago, nel parco dei Lagoni.

“Ringrazio tutti i soggetti nazionali che hanno presentato la candidatura. Come Provincia abbiamo dato il nostro contributo partecipando ai vari sopralluoghi necessari per rispondere ai severi requisiti previsti”, ha commentato il vicepresidente della Provincia di Novara, con delega al Turismo, Luca Bona. La Provincia ha già cominciato ad allestire un articolato progetto di valorizzazione delle eccellenze archeologiche presenti sul territorio, con particolare riferimento all’arte rupestre e ai popoli dell’acqua e della pietra. “I nostri primi concittadini – ha scherzato Bona – ci regaleranno importanti ricadute sul turismo. Ora dobbiamo far rendere al meglio questa grande visibilità, che deve investire tutta la provincia”. I pacchetti turistici integrati, attraverso i quali i turisti italiani e stranieri stanno scoprendo i sapori, l’arte e l’accoglienza del Novarese, sono pronti ad inserirsi in questo progetto.

Redazione online

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: martedì, 05 luglio 2011, 3:28 p.

Dal Territorio

Giro d’Italia: traguardo volante in viale Roma

Giro d’Italia: traguardo volante in viale Roma
NOVARA - Il Giro d’Italia domenica 31 maggio, nelle ore centrali della giornata, transiterà attraverso la città di Novara, proprio con la 21esima ed ultima tappa, con partenza da Torino. L’arrivo è previsto, come per tradizione, a Milano. Una grande festa per gli appassionati e un motivo di interesse e di curiosità per tutti. In viale Roma verrà(...)

continua »

Altre notizie

Sangue in piazza a Cerano, arresto convalidato

Sangue in piazza a Cerano, arresto convalidato
CERANO - Non si esaurisce il clamore destato dall’episodio di sangue che si è verificato intorno alle 22.30 del 22 maggio davanti al bar “Crespi”, situato nell’omonima piazza, cuore del paese. Un diverbio (pare non il primo) tra un 25enne marocchino e un 40enne italiano era in breve degenerato, al punto che non solo dalle parole si era passati ai fatti, ma(...)

continua »

Altre notizie

Tutti gli appuntamenti di sabato 23 e domenica 24 maggio 2015

Tutti gli appuntamenti di sabato 23 e domenica 24 maggio 2015
Sabato MOSTRE  NOVARA I giornali della Grande Guerra Alla Galleria Giannoni (complesso del Broletto) fino al 15 giugno “I giornali della Grande Guerra”. Dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 19. Ingresso gratuito. NOVARA Cibo protagonista a Silos Il cibo, nelle sue più svariate(...)

continua »

Altre notizie

Esercitazione in scala reale per il Master europeo della medicina dei disastri

Esercitazione in scala reale per il Master europeo della medicina dei disastri
NOVARA – E’ iniziato ufficialmente il 15 maggio la XIII edizione dello European Master in Disaster Medicine (EMDM). Diretto dal professor Francesco Della Corte, è un master di II livello istituito dall’Università del Piemonte orientale e dalla Vrije Universiteit Brussel; aperto a laureati magistrali italiani e stranieri è tenuto interamente in lingua(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top