Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 18 gennaio 2018
 
 
Articolo di: lunedì, 15 maggio 2017, 7:45 p.

La pioggia non ferma l’Igor campione

Giovedì la Coppa e le giocatrici in Fiera allo stand del Corriere

NOVARA - Bagno di folla, ieri pomeriggio, in piazza Martiri per l’Igor Gorgonzola Volley Novara. Poi  bagno vero quando verso le 19 è sceso il diluvio che ha costretto al fuggi fuggi generale.
La città di Novara si è stretta attorno alla sua squadra, i tifosi non hanno voluto mancare ad un appuntamento che aspettavano da tanto, troppo tempo. 
Così erano in tanti ieri a dare il proprio tributo alle neo campionesse d’Italia e a ringraziarle per aver riportato, dopo 15 anni (l’ultimo è stato quello dell’Hockey Novara), uno scudetto all’ombra di S. Gaudenzio. 
La squadra (mancavano solo le olandesi Laura Dijkema e Celeste Plak, già in ritiro con la loro nazionale) e lo staff tecnico, arrivati sul pullman blu fucsia griffato Igor Volley, sono saliti sul palco, appositamente allestito, per ricevere l’applauso dei novaresi e mettere in bella mostra la Coppa dello Scudetto, vinta giovedì scorso a Modena. 
Erano presenti gli amministratori comunali di oggi con in testa il sindaco, Alessandro Canelli e l’assessore allo Sport, Federico Perugini, e quelli di ieri, rappresentati da Andrea Ballarè e Rossano Pirovano, cioè coloro che diedero il là alla creazione del progetto Volley cinque anni fa dopo la fuga dell’Asystel. Quindi il gruppo dirigenziale della società al gran completo e gran parte di quegli imprenditori che hanno creduto ed affiancato il main sponsor Fabio Leonardi nel portare avanti il progetto che naturalmente, alla luce di questo splendido risultato ottenuto, proseguirà, visto che nella prossima stagione saranno quattro i palcoscenici su cui si dovrà esibire: il campionato, la Coppa Italia, la Super Coppa Italiana (da giocarsi a Novara contro l’Imoco Conegliano vincitrice della Coppa Italia) e la prestigiosa Champions League. 
«Abbiamo voluto venire qui in piazza Martiri, dopo essere stati protagonisti nelle altre location caratteristiche della città come il Coccia, il Broletto e ultimamente il Castello, a festeggiare lo scudetto – ha affermato Fabio Leonardi, patron della Igor – proprio perché eravamo stati qui il giorno dopo quella sconfitta casalinga che ci costò il tricolore due anni fa e dove si era potuto festeggiare solo il ritorno in B del Novara Calcio. Quella volta – ha aggiunto  Leonardi - pensavamo di poter fare una festa unica, in comune con la società di De Salvo, e invece tutti sanno come andò a finire quel 9 maggio, ma oggi ci siamo tornati, questa volta con il tricolore sulla maglia». 
E dopo la cena dello scudetto, organizzata presso un noto locale di Sillavengo e riservata agli sponsor e autorità, da domani inizierà il rompete le righe con quel che rimane del trio olandese (Pietersen e Plak) diretto verso il raduno della propria nazionale, così come Chirichella e Bonifacio, che mercoledì si uniranno a Milano alla nazionale italiana. Le altre ragazze, invece, verso le rispettive residenze per un periodo di riposo, in attesa di sapere il proprio futuro, cioè con che maglia giocheranno la prossima stagione.
Ultimo appuntamento giovedì alle 20,30 in Fiera campionaria. Una rappresentanza di giocatrici e dirigenti dell’Igor, con la Coppa dello Scudetto, incontrerà i tifosi allo stand del Corriere di Novara.

Attilio Mercalli  

Articolo di: lunedì, 15 maggio 2017, 7:45 p.

Dal Territorio

Igor Volley, una sconfitta che brucia

Igor Volley, una sconfitta che brucia
OSIMO - Dopo Busto anche Novara viene costretta alla sconfitta al tie break dalla Lardini Filottrano, dimostratasi in casa molto difficile da affrontare ma l’Igor non è stata sicuramente all’altezza del suo nome. Una sconfitta incredibile che brucia: la squadra azzurra, presentatasi nelle Marche in piena emergenza, ha ad un certo punto rischiato anche una più che(...)

continua »

Altre notizie

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11
NOVARA, Ha visto il coinvolgimento di due auto, una Bmw e una Panda, oltre che di un tir, il sinistro che si è verificato giovedì mattina poco prima delle 8 lungo la strada che collega Novara a Vercelli, la sp 11, dopo il Fasoli Piante (foto Martignoni). Due i feriti. Sul posto Carabinieri di Biandrate, 118 e Vigili del fuoco, che hanno collaborato con il 118 per soccorrere(...)

continua »

Altre notizie

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti
NOVARA - Una maratona di letture con gli studenti delle scuole novaresi sarà uno degli eventi clou del programma di iniziative organizzate in occasione della Giornata della Memoria dagli assessorati alle Politiche giovanili e alla Cultura del Comune in collaborazione con il Circolo dei lettori e altri enti del territorio. "L'amministrazione vive con attenzione e impegno costante(...)

continua »

Altre notizie

I sentieri del vino Boca e l’Unesco

I sentieri del vino Boca e l’Unesco
Una cartina per favorire la conoscenza a livello internazionale di un territorio storico del Novarese e i suoi vini preziosi. Dalla collaborazione tra Il Club per l’Unesco Terre del Boca e i produttori del Boca doc è nata “I sentieri del vino. Percorsi tra i vigneti del Boca doc”. La cartina,  è stata presentata ufficialmente prima di Natale nella(...)

continua »

Altre notizie

^ Top