Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
 
 
Articolo di: domenica, 11 settembre 2016, 7:26 m.

La Bassa novarese rilancia il “Razza 77”

Dopo 40 anni torna in produzione la varietà storica di riso

TORNACO - La Bassa novarese rilancia il Razza 77. Il Razza 77 per rilanciare la Bassa. E’ un circolo virtuoso quello innescato e che, nelle intenzioni degli ideatori, dovrà essere potenziato per legare un prodotto di altissima qualità, ormai praticamente sparito e ripescato dalla storia, al suo territorio di produzione e farne un’esclusività locale. Il Razza 77 è un riso superfino da risotto nato nel 1941 da un incrocio (all’Istituto di allevamento vegetale di Bologna da Lady Wright e Greppi) e coltivato fino alla metà degli anni Settanta, su un’estensione di circa 7-8mila ettari, nelle risaie tra Novara e Vercelli. «Allora era il riso da risotto per eccellenza – spiega Domenico Bernascone, assessore comunale all’Agricoltura e alla Cultura di Tornaco – ma non aveva una buona produzione: taglia molto alta e scarsa resistenza all’allettamento. Quando, negli anni Sessanta, la visione iniziò a cambiare passando dai risi di qualità a quelli di produzione, il Razza 77 fu abbandonato. Ma è stato il ‘papà’, a sua volta su incrocio, del riso Roma. Oggi la tendenza è al recupero della qualità, del prodotto di nicchia: da qui l’idea, che mi frullava in testa da qualche anno». Bernascone punta a riseminarlo nella Bassa dopo quarant’anni: la proposta è sposata all’istante da Fabrizio Rizzotti, coltivatore diretto nonché presidente di Agrimercato e di Campagna Amica di Coldiretti Novara e Vco; lui che già può vantare la felice esperienza, del tutto similare, del riso Artiglio a Vespolate. Ci mette i campi Silvio Nai Oleari, imprenditore agricolo tornacese dell’omonima azienda, alla terza generazione, che ha fatto la storia del riso italiano. «Tre anni fa l’idea di recuperare una varietà storica di alta qualità – spiegano Bernascone e Rizzotti – Di coltivarla su questo territorio per farne un emblema della Bassa Novarese». Arianna Martelli 
Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 10 settembre 2016 

Articolo di: domenica, 11 settembre 2016, 7:26 m.

Dal Territorio

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione
ARONA - Una donna precipita dal balcone e finisce in ospedale, indagano i carabinieri di Arona. Una cittadina marocchina di 32 anni,  sabato, è caduta dal balcone di una palazzina di via Vittorio Veneto per cause ancora da chiarire. Molto probabilmente un incidente all’origine del fatto. Forse la donna è caduta mentre si trovava a svolgere alcuni lavori di pulizia(...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley, brutto esordio in Champions

Igor Volley, brutto esordio in Champions
TREVISO - Esordio amaro in Champions per la Igor Novara uscita sconfitta dal PalaVerde di Treviso in 4 set da una Imoco Conegliano che, in formato Europa, si è dimostrata nettamente superiore. Certo una bella mano gliel'ha data la squadra azzurra, in campo per tre set, quelli persi, giocati senza nerbo, con un atteggiamento totalmente non consono all’impegno, fallosa(...)

continua »

Altre notizie

Tre in manette per droga: spacciavano in un alloggio di via Rosmini

Tre in manette per droga: spacciavano in un alloggio di via Rosmini
NOVARA, Un’indagine avviata dai Carabinieri della Stazione di Galliate e coordinata dalla Compagnia di Novara ha portato all’arresto di tre persone, due uomini e una donna (due italiani e un marocchino), per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Un’operazione che ha portato anche al sequestro di 373 grammi di eroina, 13 di cocaina, 222 di hashish e 63 di(...)

continua »

Altre notizie

Weekend sulle piste del Rosa

Weekend sulle piste del Rosa
MACUGNAGA -Per gli appassionati dello sci, impianti aperti ai piedi del Rosa. Con il weekend di Sant’Ambrogio e dell'Immacolata, si è dato il via alla stagione sciistica. Sole e condizioni ottimali per questo atteso ponte di vacanza sulla neve che ha favorito l’arrivo di molti turisti. Per il primo giorno l’apertura è stata limitata alla prima seggiovia: il tratto(...)

continua »

Altre notizie

^ Top