Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 21 settembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 09 gennaio 2017, 11:10 m.

L’Igor Volley vola alle finali di Coppa Italia

Bissa il successo su Busto Arsizio davanti a 3.000 spettatori

NOVARA - Nel computo totale delle due gare l’Igor si qualifica per la Final Four di Coppa Italia in programma il 4 e 5 marzo probabilmente al PalaDozza di Bologna.

Le azzurre con una prova di carattere si sono imposte in tre set sulla Unet Yamamay Busto in una gara dominata nel primo set e soffertissima negli altri due dove è uscita la forza del gruppo.

Dubbi alla vigilia da entrambe le parti fugate solo all’ingresso in campo; Novara rilancia Cambi in regia da subito mentre Busto, conferma lo “startin seven” della gara d’andata.

L’Igor ha una partenza sprint che mette alle corde subito la squadra d’oltre Ticino. E’ con il gioco al centro e finalmente a muro che Novara prende il primo allungo (8-3).

Le bustocche si affidano a Diouf e Stufi per tentare di contenere lo scatto azzurro ma Barun e compagne però concedono poco e tengono con decisione il vantaggio. Coach Mencarelli non ottiene nulla dai suoi due time out (11-6 e 16-11) anche se la sua squadra appare un po’ più ordinata di inizio frazione ma l’Igor viaggia tranquilla grazie alla precisione di Sansonna in seconda linea e con un muro di Barun su Fiorin (9 punti per la croata nel set. ndr.) e due attacchi consecutivi di Piccinini va alla conquista del set (25-20).

Nel secondo dopo un primo vantaggio ospite (1-2), le azzurre riprendono in mano le operazioni fino a portarsi avanti 7-3. La Yama ha un sussulto con la solita Diouf ed un videocheck favorevole che la riporta in parità (10-10). Con il turno in battuta di Celeste Plak prima e poi quello di Barun, Novara torna avanti (16-12) con logico stop della panchina lombarda. Mencarelli prova con i cambi; Moneta prende il posto di Fiorin per rinforzare la fase difensiva.

La mossa indirettamente provoca una reazione. Complice un paio di pasticci di Plak in prima linea ed una alzata fuori misura di Cambi per Barun, Busto si rimette in carreggiata (19-19) riaprendo di fatto la frazione. Sul doppio vantaggio bustocco su errore di Piccinini (21-23), Fenoglio cambia la capitana con Pietersen e l’olandese a muro riaggancia le ospiti (23-23). Per aggiudicarsi la frazione (29-27) Novara deve sudare le proverbiali sette camicie, annullare tre set ball alle avversarie e chiudere con un ace di Cambi e costringere all’errore Diouf.

Nel terzo set Fenoglio conferma Pietersen al posto di Piccinini e poi, sotto 3-7, dentro Dijkema per Cambi e poi time out sul 3-8. Novara di colpo sembra la squadra smarrita del quarto set di Busto che Fenoglio sprona dalla panchina.

La squadra azzurra ha però una reazione; con Plak e Pietersen torna sotto (12-13) ma due errori consecutivi di Barun riconsegnano il +4 (13-17) alle “farfalle” di Busto e il time out è obbligato per Fenoglio. Novara cerca di rientrare, dimezza lo svantaggio (20-22), lotta, e poi Fenoglio coglie il jolly mandando Donà in battuta. La trevigiana infila tre ace consecutivi che portano al visibilio i 3.000 del PalaIgor per l’incredibile 25-23 finale.

Attilio Mercalli

Articolo di: lunedì, 09 gennaio 2017, 11:10 m.

Dal Territorio

Spezia -Novara 1-0

Spezia -Novara  1-0
Trasferta negativa in terra ligure per il Novara che perde di misura a La Spezia. Decide un gol di Marilungo che sfrutta al meglio un calcio d'angolo. Il Novara presobil gol non riesce a rendersi pericoloso per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli azzurri dimostrano più intraprendenza e creano un paio di palle gol senza però trovare la rete. Il risultato non cambia e per(...)

continua »

Altre notizie

Nebbiuno: 'accudiva' 43 piante di marijuana alte due metri, arrestato

Nebbiuno: 'accudiva' 43 piante di marijuana alte due metri, arrestato
NEBBIUNO, Sorpreso a coltivare piantine di marijuana e arrestato dai Carabinieri di Lesa. E' successo a Nebbiuno, nel Novarese. Nell’ambito di servizi di controllo del territorio, i Carabinieri di Lesa hanno tratto in arresto, nella giornata di ieri 20 settembre, un italiano del posto, F.G., classe 1969, già conosciuto dalle Forze dell'Ordine, resosi responsabile del reato(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top