Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 25 marzo 2017
 
 
Articolo di: martedì, 08 novembre 2016, 8:41 p.

L’assessore regionale Ferrari replica a Sozzani sulla questione Atc

“Estremo tentativo di ottenere visibilità”

NOVARA, “Piena e indiscutibile fiducia al presidente di Atc Giuseppe Genoni, al Consiglio di amministrazione e al direttore generale: stanno facendo quello che la Regione ha chiesto loro”.

L’assessore regionale alla Casa e alle Politiche sociali, il novarese Augusto Ferrari, ha risposto con fermezza alla richiesta di dimissioni dei vertici di Atc Piemonte Nord invocate nei giorni scorsi dal consigliere regionale Diego Sozzani e dal consigliere comunale Daniele Andretta in seguito alla diffusione, nel giugno scorso, dei dati relativi alla relazione di Deloitte, incaricata di una verifica contabile straordinaria dei residui attivi e passivi di Atc al 31 dicembre 2014.

“Genoni, presidente da inizio 2015, ha messo a nudo una situazione che si è stratificata in anni e anni – ha aggiunto Ferrari - Mi domando come Sozzani valuti l’operato delle precedenti amministrazioni di Atc espressione della sua parte politica?”. La grave situazione di bilancio messa in luce, secondo Ferrari, richiede interventi straordinari: “In Regione abbiamo convocato una commissione ad hoc a luglio e a settembre, Sozzani non si è mai presentato. Invocare ora le dimissioni appare più come un estremo tentativo di ottenere visibilità! Entro fine anno – aggiunte l’assessore regionale - proporremo modifiche alla normativa vigente, in particolare per semplificare l’accesso al Fondo sociale e migliorare la situazione decadenze. ATC ha l’obiettivo di garantire una casa alle persone più fragili, dobbiamo tendere la mano a chi è in difficoltà assicurando il pieno rispetto delle regole”.

Nella conferenza stampa di martedì mattina il presidente di Atc Piemonte Nord Giuseppe Genoni ha poi puntualizzato alcuni aspetti riguardo al gran numero di decadenze che interessano il Comune di Novara: “Se per anni non vengono chiesti i provvedimenti di decadenza ad un certo punto si accumula un gran numero di situazioni che è poi difficilissimo gestire. Gli esempi virtuosi a cui attingere non mancano, specie nei piccoli Comuni, ma anche in alcuni capoluoghi come Biella. Inoltre è sbagliato affermare che abbiamo scaricato le decadenze sulla nuova amministrazione di Novara: i nomi dei morosi erano già ben noti tutti i Comuni novaresi in primavera, tanto che abbiamo convocato tutti i sindaci in Provincia concertando con le amministrazioni comunali disponibili strategie per formulare piani di rientro e accompagnare gli assegnatari morosi anche verso soluzioni personalizzate e sostenibili”.

mo.c.

 

 

Articolo di: martedì, 08 novembre 2016, 8:41 p.

Dal Territorio

Rosalba Fecchio al vertice del Coni Novara

Rosalba Fecchio al vertice del Coni Novara
Il delegato Coni della provincia di Novara cambia ancora. A distanza di un solo anno, in corrispondenza con i rinnovi sportivi legati al nuovo quadriennio olimpico, Giovanni Mainardi deve cedere lo scettro, per scelta del presidente regionale del Coni Gianfranco Porqueddu, alla professoressa Rosalba Fecchio, 57enne insegnante di educazione fisica al Pascal di Romentino. Mainardi, che era(...)

continua »

Altre notizie

Ubriaco, aggredisce con un coltello il vicino di casa: arrestato

Ubriaco, aggredisce con un coltello il vicino di casa: arrestato
BORGO TICINO, La sera dello scorso 19 marzo, i Carabinieri della Stazione di Borgo Ticino, nel Novarese, hanno tratto in arresto R.M. classe 1973 di Domodossola, già conosciuto dalle Forze dell’Ordine, responsabile dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e di lesioni aggravate.L’uomo, infatti, ubriaco e armato di un coltello da cucina, si era recato poco prima(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

L’Università del Piemonte Orientale "Open" per un giorno

L’Università del Piemonte Orientale "Open" per un giorno
Sabato 1° aprile tutte le sedi dell’Università del Piemonte orientale saranno aperte, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18, per l’evento di orientamento "Open". Gli studenti delle scuole superiori e le loro famiglie potranno incontrare studenti dell’Ateneo, professori e personale tecnico-amministrativo e partecipare a presentazioni e visite guidate(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top