Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 23 febbraio 2017
 
 
Articolo di: martedì, 26 agosto 2014, 7:39 m.

Raccolta di materiale didattico per le famiglie in difficoltà, a Novara e Trecate

Promossa dal Nuovo Centrodestra

NOVARA - Con la fine delle vacanze estive si avvicina la riapertura delle scuole, ma non per tutti l’inizio dell'anno scolastico è un periodo facile, anzi molte famiglie si troveranno in difficoltà con le spese legate al materiale didattico.

Per questa ragione il Nuovo CentroDestra, come spiega una nota stampa, “lancia "Scuola per tutti", un'iniziativa concreta per aiutare famiglie e alunni. A Novara e Trecate parte infatti una raccolta di materiale di cartolibreria (penne, matite, pastelli, pennarelli, quaderni, gomme, righelli, squadre, ecc.) e oggetti per la didattica (zaini, vocabolari, cartelline, ecc.). Una campagna che non ha colore politico – spiegano i promotori - ma che vuole essere un semplice servizio ai cittadini e alle famiglie bisognose”.

Sabato 6 settembre in piazza Cesare Battisti a Novara e domenica 7 in piazza Cavour a Trecate saranno allestiti i gazebo di Ncd dove si potrà donare il materiale scolastico in modo da poter consegnare il tutto prima che si torni sui banchi.

“Per molte famiglie trecatesi anche il materiale per la scuola è una spesa non indifferente - dichiarano Federico Binatti Capogruppo del NuovoCentroDestra in Consiglio Comunale e Giovanni Varone Coordinatore Ncd a Trecate - Siamo consapevoli e attenti da sempre ai problemi sociali del nostro territorio e per questo motivo ci impegneremo con la massima passione e determinazione nella raccolta del materiale”.

"Raccoglieremo tutto quanto possa servire a scopi didattici e consegneremo il materiale direttamente alle famiglie italiane in difficoltà senza intermediari per essere certi che il frutto delle donazioni vada veramente a chi ha bisogno. Vogliamo dare un segnale di vera solidarietà, per questo abbiamo deciso di mobilitarci per dare un aiuto reale ai novaresi in difficoltà. I bambini da aiutare sono i cittadini di domani - spiega il dirigente di Ncd, Ivan De Grandis, che cura l'iniziativa nella città di Novara.

mo.c.


Articolo di: martedì, 26 agosto 2014, 7:39 m.

Dal Territorio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Donna in un lago di sangue nel sottopasso

Donna in un lago di sangue nel sottopasso
NOVARA, L’allarme è scattato alle 16,30 di mercoledì 22 febbraio. Una donna è stata trovata a terra, esanime, nel sottopasso di Santa Rita, quello che collega via Pietro Micca-via Gnifetti a via Campano e via per Biandrate. Il corpo dell’anziana, un’83enne residente in città, si trovava sul pavimento appena scesi i gradini dal lato di via Pietro(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top