Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 05 luglio 2016, 1:55 p.

Invorio: la Forestale sequestra due edifici abusivi

Il sequestro effettuato dalla Stazione del Corpo forestale di Gozzano

INVORIO, Personale del Comando Stazione di Gozzano, nel Novarese, negli scorsi giorni, è intervenuto nel comune di Invorio, località S. Giovanni, per disporre il sequestro preventivo di due edifici.L’azione del Comando si è sviluppata durante un’attività di controllo del territorio, finalizzata alla prevenzione dei reati contro il paesaggio. L’azione ha consentito di scoprire due interventi edilizi in corso di realizzazione. Più in specifico, sono stati individuati due manufatti. Il primo edificio era un piccolo capannone con struttura metallica poggiante su pavimentazione in cemento e copertura in lamiera, il secondo un fabbricato basso, adiacente al capannone, realizzato in blocchi di calcestruzzo con pavimentazione in cemento e copertura in lamiera. Il 2 luglio il Gip di Verbania ha convalidato il sequestro preventivo. Il sequestro era stato disposto in via d’urgenza dal personale della Stazione di Gozzano per interrompere la realizzazione dell’opera abusiva, ancora in corso di completamento, e per evitare che il reato potesse giungere a conclusione. Gli immobili risultavano realizzati in totale assenza di permesso di costruire e di autorizzazione ambientale, in area classificata dal Piano Regolatore Generale vigente, come area per usi agricoli o area boscata e quindi gravata dal vincolo paesaggistico. Contestualmente al sequestro è stato denunciato a piede libero il conduttore del fondo.In caso di condanna, l’autore del fatto rischia la pena dell'arresto fino a due anni e l'ammenda da 5.164 a 51.645 euro, oltre all’obbligo di ripristino dello stato dei luoghi.L’attività si inserisce in una campagna di controlli mirata alla salvaguardia del paesaggio e contro l’illecito consumo del suolo. A tale scopo, soprattutto nelle zone boscate e di maggior pregio ambientale della provincia, è stato predisposto un piano di controlli mirati del territorio, volti a scovare ogni illecita attività edilizia e di aggressione al paesaggio. Nel corso del primo semestre dell’anno, questa è già la quinta denuncia per violazione alle norme in materia di edilizia e/o ambientale effettuata dal Corpo. Quello attuale è già il terzo sequestro preventivo disposto. Tutti i sequestri sono stati effettuati d’iniziativa e tutti convalidati dal Gip. L’attività di vigilanza e controllo proseguirà anche in futuro, allo scopo di prevenire e reprimere ogni forma di illecito uso del suolo ed a tutela del paesaggio.Monica Curino

Articolo di: martedì, 05 luglio 2016, 1:55 p.

Dal Territorio

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Lunga attesa al Dea, donna dà in escandescenze e blocca le ambulanze

 Lunga attesa al Dea, donna dà in escandescenze e blocca le ambulanze
NOVARA, Non accetta di aspettare il suo turno in Pronto soccorso e così inizia con il dare in escandescenze. È successo sabato sera al Dea di Novara.  Protagonista dell'episodio, che ha visto il necessario intervento della Polizia, Paola Labella, già al centro di analoghi episodi in centro città, tra cui l'aggressione in piazza Gramsci ad alcuni ragazzi(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top