Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 25 febbraio 2018
 
 
Articolo di: domenica, 11 febbraio 2018, 1:17 p.

Infortunio mortale all'Unibios: in Appello sentenza di condanna per 3 dei 4 imputati

In primo grado a Novara erano stati tutti assolti

NOVARA, La vicenda è quella di un infortunio mortale sul lavoro, avvenuta il 5 maggio 2007 all’Unibios di Trecate. Quella sera, a seguito dell’esplosione di una centrifuga, aveva perso la vita un operaio di soli 39 anni, Marco Pradella. Un infortunio che aveva riacceso con forza nel Novarese la discussione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. 7 anni fa, per questa morte sul lavoro, erano finiti alla sbarra, con l’accusa di omicidio colposo, in quattro. Dopo un lungo dibattimento tutti furono assolti perché il fatto, decise il Tribunale di Novara, non sussisteva. La sentenza nell’ottobre 2011.

In Appello, negli scorsi giorni, la sentenza è stata ribaltata, portando a tre condanne e a un’assoluzione. Imputati Alberto Giraudi, amministratore e presidente Cda dell’Abc farmaceutici, società con sede a Ivrea di cui fa parte l’azienda trecatese, unico assolto in primo e secondo grado, Vito Ruisi, amministratore e delegato per la sicurezza (questi due assistiti dall’avvocato Paolo Zancan di Torino), Andrea Franzè, responsabile del servizio prevenzione (difeso dall’avvocato Mario Monteverde) e Francesco Bosi, dirigente responsabile di produzione (assistito dall’avvocato Luca Basilio). I giudici torinesi hanno assolto Giraudi e condannato, invece, a 10 mesi tutti e tre gli altri imputati. Stando a quanto contestato dall’accusa la formazione degli operai sarebbe stata carente. I difensori hanno sostenuto come nel comportamento della ditta e dei suoi dirigenti non ci sia stato nulla di anomalo. Hanno inoltre sostenuto come l’esplosione della centrifuga fu un avvenimento abnorme e fuori dagli schemi soliti di sicurezza. Ricorreranno in Cassazione.

mo.c.

Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola


Articolo di: domenica, 11 febbraio 2018, 1:17 p.

Dal Territorio

Tetto in fiamme a Maggiora

Tetto in fiamme a Maggiora
MAGGIORA, Incendio al tetto di un'abitazione alle 19,15 di sabato 24 febbraio a Maggiora, nel Novarese. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco con una squadra de l distaccamento di Borgomanero e una dei volontari di Romagnano Sesia. Le fiamme hanno interessato un appartamento di due piani con mansarda. Le squadre sono riuscite a evitare che il fuoco raggiungesse i tetti vicini.(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara cade Avellino

Il Novara cade Avellino
AVELLINO - NOVARA 2 - 1       AVELLINO:  Lezzerini, Ngawa, Morero, Kresic, Rizzato (16’ stLaverone), Molina, (12’ st Cabezas), D’Angelo, Di Tacchio, Bidaoui, Gavazzi (34’ st Falasco), Asencio.  All.:  Novellino   NOVARA:  Montipò, Troest, Mantovani, Chiosa, Dickmann(...)

continua »

Altre notizie

"Oneshot": moto d’epoca restaurate

"Oneshot": moto d’epoca restaurate
NOVARA -  Si svolge a Casa Bossi, via Pier Lombardo 4, oggi sabato 24 e domenica 25 febbraio, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, la mostra "Oneshot". E' un'esposizione di moto d'epoca restaurate: Bmw R69s del 1965; Bmw r75/5 del 1973; Hercules 100gs America del 1968; Hercules gs 125 del 1972; BSA b25ss del 1972; Laverda 750SF del 1970; Yamaha xs 2 del 1973;Bultaco alpina 250 del(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top