Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 20 ottobre 2017, 10:48 m.

Industria novarese, ottimismo anche per gli ultimi mesi dell'anno

Prevista crescita in tutti i principali settori produttivi

NOVARA - Previsioni congiunturali ancora positive per gli ultimi 4 mesi del 2017 secondo i dati elaborati dall’Associazione Industriali di Novara: il saldo tra gli imprenditori che si dichiarano ottimisti e quelli che sono pessimisti sull’incremento della produzione ha infatti raggiunto il valore più alto degli ultimi dieci anni, attestandosi a 28,9 punti rispetto ai 19 del trimestre precedente e rimanendo molto superiore alla media piemontese (salita da 9,9 a 16,9 a punti). Supera i massimi decennali, in questa rilevazione, anche il saldo ottimisti/pessimisti relativo alle attese di ordini totali, che raggiunge i 25,2 punti rispetto ai precedenti 13,7, mentre rallenta lievemente, passando da 12,2 a 10,9 punti, il dato relativo alle previsioni di esportazioni; le rispettive medie regionali passano, invece, da 9,6 a 14,7 punti per gli ordini totali e da 8,8 a 9,3 per quelli esteri.
«Si tratta di dati decisamente incoraggianti – commenta il presidente dell’Ain, Fabio Ravanelli (nella foto) – che confermano, finalmente, la solidità della ripresa in atto. Molto importante, in questo contesto, è soprattutto l’incremento delle attese di ordini dal mercato interno, rimasto finora l’anello debole della fase di ripartenza. Se i dati verranno confermati dalle prossime rilevazioni ci saranno le basi per un prolungamento nel medio termine di questo trend positivo».
Il mercato del lavoro consolida i dati delle ultime rilevazioni, con un saldo ottimisti/pessimisti sulle aspettative di nuove assunzioni a 16 punti rispetto ai precedenti 18 punti (sostanzialmente stabile, a 9,1 punti, la media regionale), di pari passo con l’andamento del dato relativo alle aziende che dichiarano l’intenzione di ricorrere alla Cassa integrazione guadagni, calate dal 3,6% al 3,1% (in Piemonte il calo è dall’8,1% al 7%).  A livello settoriale le aspettative sono positive in tutti i comparti. Il metalmeccanico, in particolare, segnala un forte incremento delle attese di produzione, con il saldo ottimisti/pessimisti che sale da 10,9 a 33,3 punti, e di quelle di ordini, totali ed esteri, con saldi rispettivamente a 25 (da 4,3) e a 23,7 (da 13,6) punti. 

Articolo di: venerdì, 20 ottobre 2017, 10:48 m.

Dal Territorio

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Nascondeva cocaina nel manubrio della bici: in manette

Nascondeva cocaina nel manubrio della bici: in manette
NOVARA, Un 46enne di nazionalità marocchina, residente in città a Novara, M.B. le sue iniziali, è stato tratto in arresto nel pomeriggio di domenica 19 novembre dalla Polizia di Stato per un normale controllo. Nel verificare l’uomo, hanno scoperto come il 46enne nascondesse nel manubrio della bicicletta alla quale era in sella 5 involucri contenenti ciascuno 1,6(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top