Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 12 dicembre 2017
 
 
Articolo di: sabato, 30 settembre 2017, 8:52 p.

Inaugurato a Novara largo Alessia Mairati

Una grande festa dei valori positivi della città

NOVARA, Intitolazione ufficiale ad Alessia Mairati, questa mattina sabato 30 settembre, della rotatoria tra viale XXV Aprile, via Moncalvo, corso Milano e via Casorati.Un’intitolazione molto sentita e che ha visto la presenza di moltissima gente, dai volontari di Casa Alessia onlus, con il ‘capitano’ Giovanni Mairati, ai bambini e alle insegnanti dell’asilo “Alessia Mairati” di San Rocco, sino alla dirigenza e ai ragazzi dell’Olimpia calcio, realtà sportiva santagabiese che da sempre vanta una forte sinergia con l’associazione del girasole. E poi tanta gente comune, di S. Agabio e non solo, gente che conosceva Alessia, ma anche tanti novaresi che mai l’hanno incontrata, ma che hanno imparato a conoscerla dalle pagine dei giornali, delle tv, dai libri che sono stati scritti sull’associazione e su questa splendida ragazza volata troppo presto in cielo. Gente che ha imparato a conoscere l’amore che Alessia aveva per i bambini e quanto suo papà, il ‘papi chulo’ delle sue mail dall’Ecuador, ha creato per ricordarla. Dapprima un’associazione, Casa Alessia appunto, e quindi tutto quello che i volontari dell’associazione hanno realizzato a Novara e nel mondo a favore dei bambini in difficoltà e anche proprio degli ‘orfanelli’ di Quito, che avevano rapito il cuore di Alessia.Presenti per l’Amministrazione comunale, che ha ben accolto che il largo prendesse il nome di Alessia, il sindaco Alessandro Canelli, gli assessori Federico Perugini e Franco Caressa, il consigliere e componente della commissione Toponomastica, Mauro Franzinelli, il consigliere Ivan De Grandis e poi il vice prefetto Marco Baldino e anche rappresentanti di altre associazioni. A benedire il nuovo largo, don Carlo Bonasio, parroco di S. Agabio. Un momento molto atteso. A collaborare all’abbellimento della rotonda saranno ora i ragazzi del liceo artistico Casorati, che elaboreranno un progetto per rendere più bella e accogliente la struttura, che si trova all’ingresso della città, per chi arriva da fuori Novara.

Monica Curino
Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola lunedì 2 ottobre

Articolo di: sabato, 30 settembre 2017, 8:52 p.

Dal Territorio

Il Novara Calcio a Pescara: trema Zeman

Il Novara Calcio a Pescara: trema Zeman
CALCIO SERIE B- Bisogna tenere duro. Ultimi 270 minuti prima della fine del girone di andata: il Novara è chiamato a migliorare la sua classifica in un campionato sempre più difficile e aperto ad ogni soluzione.  Gli azzurri, dopo il rocambolesco pareggio contro la Cremonese (il secondo consecutivo casalingo), hanno sì allungato la propria striscia a tre(...)

continua »

Altre notizie

Comunità per minori Santa Lucia in festa per la patrona

Comunità per minori Santa Lucia in festa per la patrona
NOVARA, Si intitola “Tre cose…” ed è lo spettacolo che, martedì 12 dicembre, aprirà l’edizione 2017 della festa per la patrona della Comunità per minori Santa Lucia di via Azario.A essere coinvolti nello spettacolo, che vede la regia di Alessandra Bordino, come da tradizione, i ragazzi ospiti della struttura diretta da Cristina Signorelli,(...)

continua »

Altre notizie

Weekend sulle piste del Rosa

Weekend sulle piste del Rosa
MACUGNAGA -Per gli appassionati dello sci, impianti aperti ai piedi del Rosa. Con il weekend di Sant’Ambrogio e dell'Immacolata, si è dato il via alla stagione sciistica. Sole e condizioni ottimali per questo atteso ponte di vacanza sulla neve che ha favorito l’arrivo di molti turisti. Per il primo giorno l’apertura è stata limitata alla prima seggiovia: il tratto(...)

continua »

Altre notizie

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione
ARONA - Una donna precipita dal balcone e finisce in ospedale, indagano i carabinieri di Arona. Una cittadina marocchina di 32 anni,  sabato, è caduta dal balcone di una palazzina di via Vittorio Veneto per cause ancora da chiarire. Molto probabilmente un incidente all’origine del fatto. Forse la donna è caduta mentre si trovava a svolgere alcuni lavori di pulizia(...)

continua »

Altre notizie

^ Top