Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 24 febbraio 2018
 
 
Articolo di: lunedì, 21 agosto 2017, 7:42 p.

In arrivo i primi due spettacoli di "CONvergenzeVisionarie"

La rassegna inizia a Casa Bossi con "Sempre Domenica"

NOVARA - La prima edizione della rassegna CONvergenze Visionarie, organizzata dal gruppo  novarese under 30 “I Visionari” che fa riferimento al Nuovo Teatro Faraggiana , si aprirà  alle ore 21 di venerdì 25 agosto nella cornice del cortile di Casa Bossi con lo spettacolo "Sempre Domenica" di Controcanto Collettivo, una compagnia di giovani attori, anch’essi under 30, diretta dalla regista Clara Sancricca.
Lo spettacolo ha vinto il primo premio IN BOX 2017, un’importante manifestazione dedicata alla distribuzione teatrale in Italia: in palio c’erano 26 repliche di questo “lavoro sul lavoro”; infatti "Sempre Domenica", la cui messa in scena è assolutamente essenziale (sei attori su sei sedie), porta sul palcoscenico le vite, a volte incrociate, di molti personaggi, ognuno dei quali alle prese con sogni e aspirazioni che vengono schiacciati e soffocati da un lavoro che non li rappresenta, che assorbe tutto il loro tempo e che logora le loro energie un pezzo alla volta. Questo scontro fra aspettative e realtà unito all’alternarsi di ritmi serrati e momenti di riflessione e disincanto dimostrano quanto questa rappresentazione sia un vero e proprio specchio della situazione delle generazioni contemporanee. Da segnalare in particolare i dialoghi che si contraddistinguono per comicità e ironia: questi, uniti alla professionalità dei giovani attori, rendono lo spettacolo piacevole e coinvolgente.

Il secondo appuntamento di CONvergenze Visionarie è alle ore 21 di venerdì 1° settembre: lo stesso palco di Casa Bossi ospiterà lo spettacolo di Elisabetta Tulli "Le Ragazze di Via Savoia, 31". L’opera descrive un fatto di cronaca che colpì la città di Roma e che suscitò le reazioni dell’opinione pubblica nel 1951, episodio preso a pretesto per trattare il tema del lavoro da un punto di vista specificatamente femminile: duecento donne, rispondendo a un annuncio su un giornale - “cercasi dattilografa” -, si ritrovarono assiepate nell’androne di un palazzo, le cui scale, per la debolezza strutturale dell'edificio, crollarono, causando ferite gravi e una vittima.
Elisabetta Tulli, attrice, cantante e autrice, vestendo i panni di quattro diverse donne, racconta le loro storie e le motivazioni che le portarono in Via Savoia quel giorno. Il desiderio di emancipazione e soprattutto la necessità di un lavoro nell'Italia del Dopoguerra raccontano il disagio sociale che era allora ed è ancora oggi, trascinatosi da più di mezzo secolo: in questo modo la protagonista rende più che mai attuali i temi legati al progresso e al benessere della società.
Le storie e i sogni di queste donne, portavoci di quelle duecento candidate e di tutte le Italiane, sono interpretate brillantemente da Elisabetta Tulli, con una leggerezza e una freschezza che accompagnano lo spettatore per tutta la durata dello spettacolo.

Articolo di: lunedì, 21 agosto 2017, 7:42 p.

Dal Territorio

"Oneshot": moto d’epoca restaurate

"Oneshot": moto d’epoca restaurate
NOVARA -  Si svolge a Casa Bossi, via Pier Lombardo 4, oggi sabato 24 e domenica 25 febbraio, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, la mostra "Oneshot". E' un'esposizione di moto d'epoca restaurate: Bmw R69s del 1965; Bmw r75/5 del 1973; Hercules 100gs America del 1968; Hercules gs 125 del 1972; BSA b25ss del 1972; Laverda 750SF del 1970; Yamaha xs 2 del 1973;Bultaco alpina 250 del(...)

continua »

Altre notizie

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Cressa: multa di 532 euro per una donna alla guida in stato di ebbrezza alcolica

Cressa: multa di 532 euro per una donna alla guida in stato di ebbrezza alcolica
CRESSA, Una donna di 53 anni, residente a Omegna, nel Verbano Cusio Ossola, è stata fermata per un controllo lungo l'autostrada A26 Voltri-Sempione, nel territorio di Cressa, in provincia di Novara. A effettuare il controllo lungo l'importante arteria stradale, la Polizia stradale di Romagnano Sesia. La donna, al cilometro 154, è stata sorpresa alla guida in stato di(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top