Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 18 febbraio 2018
 
 
Articolo di: venerdì, 23 giugno 2017, 6:57 p.

In arrivo deroghe al regolamento di classificazione acustica

A beneficiarne gli intrattenimenti musicali all'aperto

NOVARA - Con l’obiettivo di rendere la città sempre più viva, è in arrivo, con la seduta di martedì 27 giugno, una delibera di Giunta che consentirà determinate deroghe (che resteranno in vigore per tutta la stagione estiva) rispetto alle disposizioni del regolamento di Classificazione acustica. A beneficiarne saranno, in particolare, i cosiddetti “piccoli intrattenimenti” musicali all’aperto.
"Il regolamento di Classificazione acustica già predisposto dalla precedente Amministrazione e approvato all’unanimità dal Consiglio comunale del 21 dicembre scorso – spiega il sindaco Alessandro Canelli - ha recepito le stringenti linee guida della Regione Piemonte: non si poteva fare altrimenti e l’unanimità del voto lo dimostra nei fatti. Detto questo riteniamo che nello stesso regolamento ci possono essere spazi normativi legittimi per consentire deroghe a determinate condizioni e per interesse pubblico con il fine di favorire sia i momenti di aggregazione, sia anche di incentivare l’economia locale e l’attività di associazioni, posto che alcuni organismi come le Parrocchie godono già di una specifica distinzione che autorizza le manifestazioni musicali fino alla mezzanotte, sempre nel rispetto dei limiti degli ottanta decibel. Grazie a un costruttivo confronto insieme con gli assessori all’Ambiente Emilio Iodice e al Commercio e Politiche giovanili Franco Caressa e sulla base dell’approfondimento sul piano giuridico-normativo da parte della Segreteria generale stiamo lavorando a un provvedimento che ottempererà alla tutela della quiete pubblica e, contemporaneamente, alla garanzia di una sana vita sociale cittadina che sarà portato all’attenzione della seduta di Giunta della prossima settimana. Ringrazio, oltre ai consiglieri comunali Edoardo Brustia e Raffaele Lanzo, anche il consigliere comunale Sara Paladini che, prendendosi a cuore il problema, ha portato il suo contributo alla riunione durante la quale è stato condiviso il percorso amministrativo: questo – conclude il sindaco - è l’esempio di come si possa lavorare in maniera proficua quando si antepone alle sterili polemiche il contemperamento degli interessi di aggregazione sociale e il diritto alla quiete pubblica".

Articolo di: venerdì, 23 giugno 2017, 6:57 p.

Dal Territorio

Per il Novara pareggio tra gli applausi

Per il Novara pareggio tra gli applausi
NOVARA – SPEZIA 1 - 1   NOVARA : Montipò, Golubovic, Mantovani, Chiosa, Dickmann (32’ st Maniero), Casarini, Ronaldo (24’ st Orlandi), Calderoni, Moscati, Sansone (41’ st Di Mariano), Puscas.  All.:  Di Carlo. SPEZIA:  Di Gennaro, De Col, Terzi, Giani, Lopez, Mora (21’ stMaggiore), Bolzoni,(...)

continua »

Altre notizie

Soccorso persona in via Corridoni: 68enne ritrovato privo di vita in casa

Soccorso persona in via Corridoni: 68enne ritrovato privo di vita in casa
NOVARA, I Vigili del fuoco di Novara sono intervenuti poco dopo le 14 in via Corridoni per un soccorso persona all'interno della propria abitazione. I Vigili del comando di via Generali, dopo essere riusciti a entrare nell'alloggio, hanno purtroppo trovato il corpo privo di vita di un uomo di 68 anni, che sarebbe deceduto per cause naturali. Sul posto anche il 118. mo.c.

continua »

Altre notizie

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione
Per il primo anno viene organizzata al quartiere fieristico di Vercelli a Caresanablot la 1ª edizione di Vercelli e Novara Sposi, l’evento rivolto alle coppie in procinto di sposarsi. Una manifestazione che si inserisce all’interno di un circuito di ben 24 fiere sul matrimonio che da fine settembre fino a metà febbraio 2018 porta il format in giro per il Nord Italia(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top