Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 18 gennaio 2018
 
 
Articolo di: lunedì, 15 maggio 2017, 7:47 p.

In 1.600 alla terza edizione della Granfondo Novara

Tre percorsi e le premiazioni con le campionesse della Igor Volley

NOVARA - Partenza da piazza Martiri alle 9 di ieri mattina per la 3ª edizione della “Granfondo Novara”, sotto l’egida del main sponsor “Marcello Bergamo”. Pianificata impeccabilmente da Vittorio Mevio, presidente del Gruppo Sportivo Alpi Sondrio, la gara ha coinvolto la bellezza di 1.600 corridori, di cui 80 donne, tra appassionati ed ex professionisti. Tre i tragitti stabiliti e raccordati su un vasto territorio che ha coinvolto non solo il Novarese ma anche le province di Biella e Vercelli, le tre Prefetture e circa 30 comuni. Per non parlare dei 60 mezzi a disposizione, tutti rigorosamente dotati di satellitare e dei 240 volontari posizionati lungo il tragitto. «Mettere d’accordo tutti non è stato facile – ha commentato Mevio – anche perché questo tipo di manifestazioni devono assolutamente essere regolamentate in ogni dettaglio e la differenza la fa la sicurezza. Quando l’Amministrazione comunale mi ha proposto di organizzare l’evento, pensavo ad una location di un certo tipo e ho scelto subito piazza Martiri perché la prima volta che l’ho vista me ne sono innamorato». Per rendere l’idea della programmazione, ad ogni ciclista è stato inserito un chip vicino alla ruota, che al chilometro 50 ha determinato quale dei tre percorsi scegliere; se quello più impegnativo di 171.3 km e 2.235 metri di dislivello, “medio” di 148.8 km e 1.762 metri di dislivello o “corto” di 124.3 km e 889 metri di dislivello. A premiare i vincitori, in una gremitissima piazza Martiri, la squadra di Volley dell’Igor Novara neo campione d’Italia a rendere l’evento ancora più spettacolare. Per la Granfondo maschile primo posto per Andrea Gallo del Team Isolmant (04:51:51); si aggiudica la Granfondo femminile Erica Magnaldi del Team De Rosa Santini (05:11:43); Mediofondo maschile a Niki Giussani del Team Marville (04:04:02); Mediofondo femminile ad Annalisa Prato del Team De Rosa Santini (04:32:18); Fondo maschile a Federico Vilella dell’Asd Amici Comaschi Del Ciclismo (03:11:44); Fondo femminile a Chiara Costamagna Chiara del Team De Rosa Santini (03:22:13).

Massimo Centrella

Articolo di: lunedì, 15 maggio 2017, 7:47 p.

Dal Territorio

Igor Volley, una sconfitta che brucia

Igor Volley, una sconfitta che brucia
OSIMO - Dopo Busto anche Novara viene costretta alla sconfitta al tie break dalla Lardini Filottrano, dimostratasi in casa molto difficile da affrontare ma l’Igor non è stata sicuramente all’altezza del suo nome. Una sconfitta incredibile che brucia: la squadra azzurra, presentatasi nelle Marche in piena emergenza, ha ad un certo punto rischiato anche una più che(...)

continua »

Altre notizie

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11
NOVARA, Ha visto il coinvolgimento di due auto, una Bmw e una Panda, oltre che di un tir, il sinistro che si è verificato giovedì mattina poco prima delle 8 lungo la strada che collega Novara a Vercelli, la sp 11, dopo il Fasoli Piante (foto Martignoni). Due i feriti. Sul posto Carabinieri di Biandrate, 118 e Vigili del fuoco, che hanno collaborato con il 118 per soccorrere(...)

continua »

Altre notizie

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti
NOVARA - Una maratona di letture con gli studenti delle scuole novaresi sarà uno degli eventi clou del programma di iniziative organizzate in occasione della Giornata della Memoria dagli assessorati alle Politiche giovanili e alla Cultura del Comune in collaborazione con il Circolo dei lettori e altri enti del territorio. "L'amministrazione vive con attenzione e impegno costante(...)

continua »

Altre notizie

I sentieri del vino Boca e l’Unesco

I sentieri del vino Boca e l’Unesco
Una cartina per favorire la conoscenza a livello internazionale di un territorio storico del Novarese e i suoi vini preziosi. Dalla collaborazione tra Il Club per l’Unesco Terre del Boca e i produttori del Boca doc è nata “I sentieri del vino. Percorsi tra i vigneti del Boca doc”. La cartina,  è stata presentata ufficialmente prima di Natale nella(...)

continua »

Altre notizie

^ Top