Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 24 settembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 17 aprile 2017, 5:48 p.

Il Novara regala emozioni ed espugna Frosinone

Gli azzurri battono i laziali 3-2 e arriva la prima doppietta di Macheda

FROSINONE - NOVARA 2 - 3

 

FROSINONE: Bardi, Russo (32’ st Kragl), Ariaudo, Krajnc, Fiamozzi, Soddimo (9’ st Gori), Maiello, Sanmarco (9’st Mokulu), Mazzotta, Dionisi, Ciofani D. All:Marino. 

 

NOVARA: Da Costa, Troest, Scognamiglio, Chiosa,Dickmann, Cinelli, Selasi (25’ st Kock), Casarini, Calderoni (30’ st Lancini), Macheda (40’ st Adorjan), Galabinov. All.:Boscaglia.

Marcatori: 12’ pt Macheda, 22’ pt Ciofani (rigore), 35’ pt Galabinov (rigore), 19’ st Macheda, 45’ st Mokulu

 

Arbitro: Abisso di Palermo

 

Frosinone –. Il Novara in una gara ricca di emozioni, torna alla vittoria dopo sei partite e conquista tre punti importanti in chiave play off. Gli azzurri schierano dopo tanto tempo Selasi e in difesa si rivede Scognamiglio titolare. Partenza decisa degli uomini di Boscaglia che già al 12’ trovano il vantaggio con Macheda. Cross di Calderoni, sponda di Galabinov e palla a “Chicco” che spara sotto la traversa. Nel momento migliore degli azzurri, galvanizzati dal vantaggio arriva il pareggio dei padroni di casa. Un contatto in area tra Dionisi e Scognamiglio è per l’arbitro da rigore. Batte Ciofani che spiazza Da Costa. Il nuovo vantaggio azzurro arriva dopo un altro rigore che fa il paio con il precedente. Contatto in area tra Fiamozzi e Macheda e Abisso fischia la massima punizione. Batte Galabinov che realizza con un tiro potente sotto la traversa. Il vantaggio novarese scatena la reazione del Frosinone che chiude il Novara nella propria area. Nella ripresa gli azzurri controllano le sfuriate locali e si rendono pericolosi con puntate improvvise. In una di queste Macheda chiude una bella combinazione con Cinelli realizzando la sua doppietta personale. Quando sembra che la partita sia sotto controllo per gli ospiti all’ultimo minuto ci pensa Mokulu ha regalare un finale al cardiopalma. Al 45’ il congolese si invola verso la porta novarese e beffa Da Costa in uscita. Minuti di recupero con la paura della beffa come in altre gare di quest’anno e poi arriva il triplice fischio liberatorio per il Novara e i suoi tifosi.

m.d.

Articolo di: lunedì, 17 aprile 2017, 5:48 p.

Dal Territorio

Il Novara cede all’Avellino

Il Novara cede all’Avellino
NOVARA -  AVELLINO  1- 2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Troest, Chiosa, Calderoni, Moscati, Ronaldo (15’ st Da Cruz), Sciaudone, Di Mariano (1’ st Macheda), Maniero, Chajia (36’ st Sansone).  All.:  Corini.   AVELLINO:  Radu, Ngawa, Kresic, Migliorini, Rizzato, Laverone (33’ st Lasik), Paghera(...)

continua »

Altre notizie

In manette per estorsione uno dei protagonisti delle risse di quest’estate davanti ai locali

In manette per estorsione uno dei protagonisti delle risse di quest’estate davanti ai locali
NOVARA, Già protagonista lo scorso luglio dell’episodio di violenza avvenuto davanti al locale ‘049’, sfociato successivamente nel suo inseguimento sino all’interno dell’area dell’Allea, ora l’uomo è stato tratto in arresto per estorsione.A finire in manette, a seguito di un’indagine della Squadra Mobile della Questura di Novara,(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top