Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 20 luglio 2017
 
 
Articolo di: sabato, 04 marzo 2017, 7:05 p.

Il Novara in trasferta non si ferma più!

Gli azzurri vincono ad Ascoli con i gol di Lancini e Galabinov

ASCOLI - NOVARA 1- 2

 

ASCOLI: Lanni, Mogos, Augustyn, Mengoni, Felicioli, Carpani (17’ stPerez), Bianchi(1’ st Addae), Orsolini (29’ st Gatto), Bentivegna, Cassata, Cacia. All: Aglietti

 

NOVARA: Da Costa, Troest, Lancini (1’ st Scognamiglio), Mantovani, Chiosa,Casarini, Orlandi (18’ stCinelli), Kupisz, Sansone, Adojrian (28’ st Di Mariano) Galabinov. All.:Boscaglia.

Marcatori: 31’ pt Lancini, 33’ pt Cacia, 5’ st Galabinov

Arbitro: Mainardi di Bergamo

Ascoli – Il Novara vince nuovamente in trasferta e la sua classifica inizia a far sognare i tifosi. Gli acquisti di gennaio, la crescita di condizione, le scelte tattiche di mister Boscaglia e soprattutto una ritrovata tranquillità psicologica che fa emergere l’unità del gruppo, sono alla base di questo girone di ritorno che rende un ricordo lontano le difficoltà dei primi mesi di campionato. Una squadra di sacrificio e sostanza a tratti anche bella da vedere. Ad Ascoli gli azzurri partono a ritmi bassi, controllano e poi colpiscono con un bel gol di Lancini bravo a calciare a rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 31’. Come in altre occasioni il vantaggio dura poco. I padroni di casa due minuti dopo pareggiano con un bel gol di Cacia bravo ad approfittare di una indecisione della difesa novarese. Chiuso il primo tempo sul 1-1 nella ripresa il Novara che scende in campo sembra di un’altra categoria. Gli azzurri dimostrano un altro piglio e subito al 5’ raddoppiano con un bel gol di testa di Galabinov bravo a sfruttare un lancio di Adorjan. La partita si infiamma e non mancano le occasioni da ambo le parti. Da Costa para il parabile, gli azzurri sprecano in fase conclusiva delle belle azioni. Entrambe le squadre colpiscono una traversa. Felicioli per l’Ascoli e Di Mariano per il Novara. Nel recupero c’è tempo anche per una minirissa che costa l’espulsione a Troest eAugustyn. Il Novara porta a casa tre punti importantissimi e pensa già a domenica quando arriverà al “Piola” di viale Kennedy la Pro Vercelli per l’atteso derby delle risaie. 

m.d.

Articolo di: sabato, 04 marzo 2017, 7:05 p.

Dal Territorio

Novara Calcio, un raduno “particolare”

Novara Calcio, un raduno “particolare”
GRANOZZO - C’era una volta il raduno… Una sorta di primo giorno di scuola in cui giocatori e tecnici, vecchi e nuovi, riapparivano d’incanto tutti abbronzati per la curiosità dei tifosi, attratti soprattutto dal cercare di associare cognomi a facce non ancora conosciute. Domenica è andato in scena un raduno molto singolare del Novara Calcio 2017-18.(...)

continua »

Altre notizie

Cinque anni e mezzo per violenza sessuale e maltrattamenti

Cinque anni e mezzo per violenza sessuale e maltrattamenti
NOVARA, Cinque anni e mezzo di carcere per violenza sessuale e maltrattamenti e assoluzione, invece, dall’accusa di stalking. Si è concluso così, in Tribunale a Novara, l’ennesima storia di maltrattamenti in famiglia. Alla sbarra un panettiere novarese di 40 anni. Stando alla denuncia dell’ex compagna, risalente al 2009, quando era andata a stare in una(...)

continua »

Altre notizie

Midsummer, grande jazz sul lago

Midsummer, grande jazz sul lago
Primo appuntamento oggi, martedì 18 luglio, nel parco di Villa La Palazzola, con Midsummer Jazz Concerts, dal 18 al 21 a Stresa, sabato 22 e domenica 23 luglio al Teatro “Il Maggiore" di Verbania. Ad aprire la rassegna jazz, giunta alla sesta edizione e inserita nel cartellone di Stresa Festival, sono il pianista spagnolo Chano Dominguez, Horacio Fumero al contrabbasso e David(...)

continua »

Altre notizie

Dopo secoli, il lupo ritorna in pianura

Dopo secoli, il lupo ritorna in pianura
CAMERI - Per ora non sembra aver varcato il Ticino. Ma «la presenza di un lupo nei nostri territori sarebbe davvero una notizia. Mai, da quando sono qui, si è verificato un avvistamento così preciso e documentato». Parola del direttore del Parco naturale della Valle del Ticino e del lago Maggiore, Benedetto Franchina. Peraltro, sono secoli che nelle pianure del(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top