Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 19 febbraio 2018
 
 
Articolo di: sabato, 04 marzo 2017, 7:05 p.

Il Novara in trasferta non si ferma più!

Gli azzurri vincono ad Ascoli con i gol di Lancini e Galabinov

ASCOLI - NOVARA 1- 2

 

ASCOLI: Lanni, Mogos, Augustyn, Mengoni, Felicioli, Carpani (17’ stPerez), Bianchi(1’ st Addae), Orsolini (29’ st Gatto), Bentivegna, Cassata, Cacia. All: Aglietti

 

NOVARA: Da Costa, Troest, Lancini (1’ st Scognamiglio), Mantovani, Chiosa,Casarini, Orlandi (18’ stCinelli), Kupisz, Sansone, Adojrian (28’ st Di Mariano) Galabinov. All.:Boscaglia.

Marcatori: 31’ pt Lancini, 33’ pt Cacia, 5’ st Galabinov

Arbitro: Mainardi di Bergamo

Ascoli – Il Novara vince nuovamente in trasferta e la sua classifica inizia a far sognare i tifosi. Gli acquisti di gennaio, la crescita di condizione, le scelte tattiche di mister Boscaglia e soprattutto una ritrovata tranquillità psicologica che fa emergere l’unità del gruppo, sono alla base di questo girone di ritorno che rende un ricordo lontano le difficoltà dei primi mesi di campionato. Una squadra di sacrificio e sostanza a tratti anche bella da vedere. Ad Ascoli gli azzurri partono a ritmi bassi, controllano e poi colpiscono con un bel gol di Lancini bravo a calciare a rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 31’. Come in altre occasioni il vantaggio dura poco. I padroni di casa due minuti dopo pareggiano con un bel gol di Cacia bravo ad approfittare di una indecisione della difesa novarese. Chiuso il primo tempo sul 1-1 nella ripresa il Novara che scende in campo sembra di un’altra categoria. Gli azzurri dimostrano un altro piglio e subito al 5’ raddoppiano con un bel gol di testa di Galabinov bravo a sfruttare un lancio di Adorjan. La partita si infiamma e non mancano le occasioni da ambo le parti. Da Costa para il parabile, gli azzurri sprecano in fase conclusiva delle belle azioni. Entrambe le squadre colpiscono una traversa. Felicioli per l’Ascoli e Di Mariano per il Novara. Nel recupero c’è tempo anche per una minirissa che costa l’espulsione a Troest eAugustyn. Il Novara porta a casa tre punti importantissimi e pensa già a domenica quando arriverà al “Piola” di viale Kennedy la Pro Vercelli per l’atteso derby delle risaie. 

m.d.

Articolo di: sabato, 04 marzo 2017, 7:05 p.

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona
ARONA - Vigili urbani aronesi impegnati sulle strade e in città. E’ l’assessore alla Polizia locale Matteo Polo Friz a dare un breve excursus dell’attività di questi giorni messe in campo dagli agenti con lo scopo di dare una fotografia dei diversi compiti. «Sono diversi i controlli effettuati in questi mesi e soprattutto in questi giorni anche grazie(...)

continua »

Altre notizie

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione
Per il primo anno viene organizzata al quartiere fieristico di Vercelli a Caresanablot la 1ª edizione di Vercelli e Novara Sposi, l’evento rivolto alle coppie in procinto di sposarsi. Una manifestazione che si inserisce all’interno di un circuito di ben 24 fiere sul matrimonio che da fine settembre fino a metà febbraio 2018 porta il format in giro per il Nord Italia(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top