Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 27 luglio 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 12 gennaio 2017, 10:51 m.

Il figlio Leonardo: «Questa la mia proposta»

Collegarlo alle orchestre che il padre aveva diretto

Una sua idea ce l’ha. Ben precisa. Con un obiettivo altrettanto preciso. «Riportare il premio all’importanza che aveva allora. Il primo al mondo per direttori d’orchestra». Leonardo Cantelli, figlio del grande musicista, lancia la sua proposta che ha già avuto modo di esprimere a chi in questi anni ha contribuito a perpetuare la memoria del padre con iniziative importanti proposte a Novara. «Il premio – continua Leonardo – dovrà essere biennale o triennale, impensabile una scadenza più ravvicinata. C’è una prima domanda a cui dobbiamo rispondere: che cosa fa diventare importante un premio per direttori d’orchestra? La qualità e, soprattutto, la giuria. Spesso è composta da elementi di grande capacità come direttori d’orchestra o critici musicali, ma secondo me si può trovare una via alternativa. Collegando la giuria, e quindi il premio, alle grandi orchestre dirette da mio padre: da quella del Teatro alla Scala alla NBC Symphony Orchestra, dalla New York Philarmonic alla Boston Symphony Orchestra. E chiedendo di inviare un loro rappresentante, il direttore o la spalla. E questo che cosa comporta? Chi vincerà il premio avrà contratti e contatti con organici di grande prestigio. Un biglietto da visita non indifferente. Questa la mia idea. Poi subentra il fattore economico: e qui ho già fatto i conti della serva. Per un premio della durata di due settimana occorrerebbe fare una preselezione con un massimo di 30 curricula e la partecipazione di una orchestra locale, ma di una certa importanza, con almeno 60-70 elementi. Poi procedere con le selezioni alla Scala e il concerto finale, da effettuare sia a Milano che a Novara per poi girare. I numeri a questo punto: stimo una spesa tra 400.000 e 1.400.000 euro. Accanto all’ente pubblico vanno cercati degli sponsor». Un obiettivo, riportarlo in vita per farlo diventare il premio più importante come un tempo. E in tutti questi anni nessuno si è mai fatto vivo? «Mi chiamò il Teatro di Catania – confida il figlio Leonardo – ma con quella realtà mio padre non aveva avuto a che fare». Ora la sua città e tanti soggetti si sono messi al lavoro. Che sia la volta buona! e.gr.

Articolo di: giovedì, 12 gennaio 2017, 10:51 m.

Dal Territorio

Festa Giallo Blu, sport in vetrina

Festa Giallo Blu, sport in vetrina
BELLINZAGO NOVARESE - Lo sport bellinzaghese è in fermento per la Festa Giallo Blu 2017 che celebrerà tutte le realtà sportive locali. Appuntamento fisso dell’estate bellinzaghese, fin dalla sua prima edizione nel 2014, l’edizione 2017 si svolgerà in tre serate: da oggi, giovedì 27 a sabato 29 luglio. Programma molto ricco, con tante sorprese,(...)

continua »

Altre notizie

Capriolo tratto in salvo a Trecate dai Vigili del fuoco

Capriolo tratto in salvo a Trecate dai Vigili del fuoco
TRECATE, Capriolo tratto in salvo intorno alle 8,30 di oggi, giovedì 27 luglio, a Trecate, nel Novarese. L’animale era caduto nelle acque del canale diramatore che scorre nella zona di via Roma e del Mercatone. Immediato l’allarme. Sul posto sono giunti i Vigili del fuoco, che hanno tratto in salvo l’animale. Mo.c.

continua »

Altre notizie

Midsummer, grande jazz sul lago

Midsummer, grande jazz sul lago
Primo appuntamento oggi, martedì 18 luglio, nel parco di Villa La Palazzola, con Midsummer Jazz Concerts, dal 18 al 21 a Stresa, sabato 22 e domenica 23 luglio al Teatro “Il Maggiore" di Verbania. Ad aprire la rassegna jazz, giunta alla sesta edizione e inserita nel cartellone di Stresa Festival, sono il pianista spagnolo Chano Dominguez, Horacio Fumero al contrabbasso e David(...)

continua »

Altre notizie

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone
ARONA - Massima sicurezza, ma senza censura al divertimento, per la Lunga Notte del weekend. A seguito dei recenti fatti di Torino sono aumentati i controlli in occasione di manifestazione con forte afflusso di persone. E la Lunga Notte non sarà da meno. «Già dall’anno scorso sono stati messi in atto protocolli di prevenzione in modo da far svolgere con(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top