Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 16 gennaio 2018
 
 
Articolo di: lunedì, 17 ottobre 2016, 11:15 m.

I tifosi ora hanno perso la pazienza

In un centinaio hanno atteso la squadra a Novarello per un confronto

NOVARA - Hanno atteso la squadra in un centinaio a Novarello per un confronto. I tifosi azzurri non hanno mandato giù la sconfitta nel derby, maturata all’ultimo secondo dopo che il Novara aveva dominato e in lungo e in largo la scena per quarantacinque minuti. Un faccia a faccia civile, nel vialetto che porta al Villaggio Azzurro, presidiato dalle Forze dell’ordine, con il d.s. Domenico Teti e l’allenatore Roberto Boscaglia.

Una mazzata che non ci voleva, anche perchè la sfida con la Pro avrebbe potuto davvero rappresentare la svolta auspicata. E, invece, con un incomprensibile secondo tempo, gli uomini di Boscaglia hanno ridato fiato ad un avversario che sembrava ormai alle corde. Insomma, ancora una volta, se la sono andata a cercare...

Adesso bisogna ripartire dopo l’ennesima riflessione all’interno del gruppo: ne ha parlato il direttore sportivo nel dopogara, non escludendo a priori nessuna decisione. All’orizzonte ci sono due partite di fila in casa, sabato contro l’Avellino di Mimmo Toscano, rilanciatosi con lo Spezia, e il martedì successivo contro un Bari in piena crisi. Potrebbero essere le ultime chiamate per provare a raddrizzare una situazione preoccupante.

Peccato, perchè il Novara avrebbe meritato di vincere questo derby, vissuto sugli spalti e fuori dal campo (come la stessa Questura di Vercelli ha confermato) senza grossi problemi di ordine pubblico. A parte una trentina di sostenitori svizzeri, che hanno creato qualche disordine giunti da Zurigo a Vercelli in forma autonoma per assistere al derby, muniti di regolare tagliando, e non legati alla tifoseria organizzata del Novara Calcio, come la stessa Questura ha confermato. Un gruppo che “ha creato dei momenti di tensione tra via XX Settembre e la zona “cuscinetto” di Piazza Camana e, attorno alle ore 17, ha tentato il contatto con la tifoseria bicciolana; solo l’immediato intervento delle Forze dell’ordine, dislocate nell’area, ha evitato che la situazione degenerasse. I tifosi svizzeri (in parte di origine albanese, turca ed italiana) sono stati tutti fermati ed identificati - continua il comunicato - Due di questi, classe ‘87 e classe ‘95, sono stati indagati per resistenza e lesioni. E fatti immediatamente ripartire, scortati, in direzione della Svizzera, perché soggetti indesiderati e pericolosi... Saranno interessate le autorità elvetiche ed è in fase di valutazione l’adozione dei provvedimenti che si renderanno necessari (Daspo internazionale)”.

Paolo De Luca

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 17 ottobre 2016

Articolo di: lunedì, 17 ottobre 2016, 11:15 m.

Dal Territorio

La Igor Volley doma il Bisonte

La Igor Volley doma il Bisonte
VOLLEY - Vittoriosa la Igor Volley ieri al PalaIgor contro il Bisonte Firenze: in poco meno di un'ora e mezza di gioco le novaresi si portano a casa la partita di fronte a 2.500 spettatori per 3 set a 0 (25-19, 25-16, 25-22).  RUGBY SERIE B GIRONE 1 -  46 a 15: questo il risultato della partita Lumezzane - Probiotical Novara che si è disputata ieri pomeriggio a Rovato(...)

continua »

Altre notizie

Omicidio Lagrutta: per Stentardo riparte tutto da capo

Omicidio Lagrutta: per Stentardo riparte tutto da capo
NOVARA, Colpo di scena, pur se non inatteso, martedì 16 gennaio in Tribunale a Novara, al processo con rito abbreviato per l’omicidio di Ida Lagrutta, la gioielliera aggredita nel suo negozio di corso Risorgimento il 18 novembre 2011 e morta 10 giorni dopo in ospedale per le ferite riportate. L’imputato, il 61enne Salvatore Stentardo, che aveva(...)

continua »

Altre notizie

Alimenti, salute & cucina: parlano gli esperti

Alimenti, salute & cucina: parlano gli esperti
NOVARA - E’ iniziato venerdì 12 gennaio il nuovo ciclo di incontri organizzati dall’Unione Tutela Consumatori - Utc onlus di Novara, sul tema “Alimenti, salute & cucina”. La sede di questo e degli altri incontri è la sala convegni al primo piano del Centro Commerciale San Martino. Ogni venerdì fino al 16 marzo,  dalle 18 alle 20(...)

continua »

Altre notizie

I sentieri del vino Boca e l’Unesco

I sentieri del vino Boca e l’Unesco
Una cartina per favorire la conoscenza a livello internazionale di un territorio storico del Novarese e i suoi vini preziosi. Dalla collaborazione tra Il Club per l’Unesco Terre del Boca e i produttori del Boca doc è nata “I sentieri del vino. Percorsi tra i vigneti del Boca doc”. La cartina,  è stata presentata ufficialmente prima di Natale nella(...)

continua »

Altre notizie

^ Top