Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 25 gennaio 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 02 gennaio 2017, 9:30 m.

I principali fatti del 2016 a Novara e nel Novarese

Dalle elezioni all’omicidio di Marita, dalla scomparsa di suor Nemesia ai Novaresi dell’Anno

GENNAIO (Novaresi dell’Anno-Mortale in viale Manzoni)

Clou del mese è la festa patronale di San Gaudenzio con la cerimonia di conferimento del “Sigillum Communitatis Novariae”. I “Novaresi dell’anno” 2016, nominati dalla Giunta Comunale, sono il professor Eugenio Borgna, l’imprenditore Eraldo Peccetti e il presidente del Comitato locale di Novara della Croce Rossa Paolo Pellizzari. Sigillum alla memoria anche per la dottoressa Rita Fossaceca, uccisa il 28 novembre 2015 in Kenya, dove si trovava per svolgere l’attività di volontariato per For Life onlus.

Nella notte del 6 gennaio grave incidente stradale in viale Manzoni, all’incrocio con corso Cavallotti. A perdere la vita, Elena Pinna, che era a fianco alla conducente della Peugeot 206, all’amica Francesca. Il 28 gennaio viene assolto per legittima difesa un anziano di Galliate, che era stato aggredito nel giugno 2012 in casa propria da un ladro armato di taglierino. La vittima si era difesa “azzannando” un dito del malvivente che gli era saltato addosso, dopo averlo buttato a terra con un pugno, ma si era poi ritrovato sotto processo per “eccesso colposo di legittima difesa”. Per il giudice l’imputato viene assolto in quanto “il fatto non costituisce reato” e si tratta di difesa proporzionata al contesto e all’offesa. Le indagini dei Carabinieri fanno scoprire il ladro, domiciliato a Trecate, che viene arrestato.

 

FEBBRAIO (Castello di Miasino consegnato alla Regione-Vigilessa travolta sulla tangenziale)

Alla casa Piccolo Bartolomeo di Borgomanero nasce la figlia di Sonia, la 27enne che, grazie alla gravidanza, ha scoperto e curato un tumore. Il 19 febbraio cerimonia di consegna alla Regione Piemonte del Castello di Miasino, che è tornato finalmente alla comunità. Alla cerimonia erano presenti i vertici nazionali dell’Antimafia e molte autorità. Il Castello, costruito nell’Ottocento dai conti Solaroli, era stato sequestrato e confiscato al boss della camorra Pasquale Galasso. Sempre il 19 cerimonia di inaugurazione, a Vercelli, per il 18° anno accademico dell’Università del Piemonte Orientale.

Il 20 febbraio muore Sara Gambaro, 44 anni, agente scelto della Polizia Municipale di Novara, travolta da un autovettura mentre era in servizio sulla tangenziale di Novara. La vigilessa, insieme a una collega era arrivata sul posto con l’auto - vettura di pattuglia - a seguito di un incidente avvenuto nella mattinata. Mentre Gambaro si trovava nei pressi dell’auto di servizio per regolare il traffico, una Mercedes classe A l’ha investita. Il conducente della vettura si è fermato e, sceso dalla macchina, è stato colto da un malore. I funerali si svolgono in Duomo il 25 febbraio, con la presenza di delegazioni di Polizia locale da tutt’Italia. Nel mese viene condannato all’ergastolo Salvatore Stentardo, il 58enne novarese che il 13 settembre 2014, ha ucciso l’80enne Maria Rosa Milani, che viveva alla cascina Calossa a Oleggio. Per lui le accuse erano di omicidio volontario, rapina, evasione, porto d’arma, furto in abitazione, spaccio di droga e falsificazione di documenti.

 

MARZO (Anziani prigionieri a Caltignaga-Si inaugura il parco Francesco Caldara)

Le Fiamme Gialle scoprono 35 evasori totali. Nove sono i ‘falsi poveri’ smascherati. Dati emersi in occasione del bilancio operativo diffuso dal Comando provinciale della Guardia di Finanza. A Caltignaga i Carabinieri scoprono come due anziani vengono maltrattati dai loro due badanti, che finiscono con l’essere arrestati con l’accusa di circonvenzione di incapace, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali in concorso. A essere attualmente a processo per questi episodi, Stefana Arena, 63enne di Oleggio e il figlio Antonio, classe 1985. I due “badanti” convivevano con le due vittime dal dicembre 2014, occupando abusivamente un’abitazione di Caltignaga.

Venerdì 18 marzo sono ritrovati senza vita nel loro appartamento l’avvocato Maurizio Calderini, 71 anni, e la moglie Laura Germignani, 69 anni. La coppia è vittima di un gesto disperato dell’uomo, un omicidio-suicidio. Da tempo i due coniugi si erano isolati, scossi dalla perdita dell’unico figlio, scomparso a 36 anni per una leucemia. Profondo cordoglio per la scomparsa del viceprefetto aggiunto del Verbano Cusio Ossola, Cinzia L’Episcopo, 45 anni, stroncata da un male incurabile. Viveva a Verbania dal 2008, lei originaria di Enna. Nel mese si inaugura il parco “Francesco Caldara”, a un anno dall’attentato terroristico al museo del Bardo di Tunisi, dove il novarese perse la vita.

 

APRILE (Scompare Giampaolo Ferrari-Sgominato traffico di droga-Aggressione in via Bonomelli)

Cordoglio in città per la scomparsa il 18 aprile di Giampaolo Ferrari, 67 anni, amministratore delegato della Comoli Ferrari, che da due anni combatteva contro la malattia. Ai funerali, nella chiesa parrocchiale di S. Martino, partecipa una grande folla, tra cui autorità, imprenditori, dipendenti della Comoli Ferrari, rappresentanti di associazioni e società sportive.

Viene sgominato un traffico di sostanze stupefacenti nei boschi delle campagne di Suno, grazie all’operazione antidroga “Costa Bella”. Vengono arrestati tre spacciatori di origine marocchina, ma soprattutto è stato individuato un imponente traffico di droghe (cocaina ed eroina) che ha coinvolto un centinaio di giovani assuntori provenienti da diverse parti del Piemonte e della Lombardia. Nella notte tra sabato 9 e domenica 10 aprile, in via Bonomelli, un cittadino polacco rimane vittima di un’aggressione da parte di tre albanesi. A finire in manette, a opera della Squadra Mobile di Novara, tre albanesi gestori del “Public House”.

 

MAGGIO (Reati in calo-Due annegamenti-Proiettili in Tribunale)

Reati in calo nel Novarese. A rivelarlo i numeri forniti dal Ministero dell’Interno e relativi al 2015. A Novara sono scesi del 15%. Diminuiscono rapine, lesioni e violenze sessuali, ma salgono, dall’altro lato, estorsioni, frodi informatiche e truffe.

Nel mese due annegamenti. Un giovane marocchino muore nelle acque del Cusio, annegando probabilmente per un malore. Si tratta di Sofiane Marouane. Verso fine mese una 68enne di Granozzo, Franca Lupi, viene trovata senza vita nelle acque del canale Rizza-Biraga, nel Pavese. La donna è caduta nel canale per un incidente: colta da un malore, è scivolata in acqua. Il riconoscimento è stato fatto dal figlio. Il 20 maggio vengono trovati in Tribunale, all’esterno di un’aula dove c’era stata udienza nella mattinata, alcuni proiettili. Un ritrovamento che ha creato inizialmente scompiglio e preoccupazione, ma che, fortunatamente, si è risolto con un nulla di fatto, in una dimenticanza di un avvocato, che quella mattina se li era persi a Palazzo Fossati.

Importante sequestro di droga da parte dei Carabinieri, che fermano nel parcheggio del Carrefour di corso Trieste un 39enne marocchino con 12 chili di droga.

Nuovo record per il prodotto per eccellenza del Novarese, il gorgonzola. Con un totale di 4.501.237 forme nel 2015 è stato superato il primato precedente (2014). Di questa produzione ha beneficiato l’export, cresciuto del 12,96%. Queste cifre sono emerse all’assemblea del Consorzio per la tutela del formaggio gorgonzola, che ha sede appunto a Novara. Torna la Fiera Campionaria e torna nella sua sede tradizionale, in viale Kennedy e con il suo storico patron, Marco Faccioretti.

 

GIUGNO (Canelli nuovo sindaco-Emergenza acqua inquinata-Svolta per il delitto Lagrutta)

Le elezioni, il 19 giugno, nel corso del turno di ballottaggio, decretano come nuovo sindaco di Novara Alessandro Canelli, con il 58% dei voti. Il capoluogo novarese torna così in mano alla Lega Nord. Nella giornata elettorale c’è stato un flusso modesto alle urne: quasi metà dell’elettorato novarese ha disertato per il ballottaggio. La giunta Canelli vede vicesindaco Angelo Sante Bongo; Emilio Iodice assessore a Politiche sociali e ambientali; Federico Perugini politiche sportive; Mario Paganini sicurezza e legalità; Franco Caressa assessore alle Attività produttive, commercio e giovani; Silvana Moscatelli alle Risorse economiche, Programmazione finanziaria e mobilità urbana; Federica Borreani a pianificazione e governo del territorio; Simona Bezzi ai Lavori pubblici e pari opportunità; Valentina Graziosi alle Politiche turistiche e alla promozione della città. A Trecate è Federico Binatti, a capo di una coalizione di centrodestra composta da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia, a vincere le elezioni battendo il sindaco uscente di centrosinistra Enrico Ruggerone, con il 60,80% delle preferenze.

Emergenza acqua contaminata in un palazzo di via Vanvitelli a Novara. Le analisi effettuate dall’Arpa hanno fatto emergere valori non conformi per la «presenza di batteri coliformi ed escherichia coli». Ci sono stati casi di persone che dopo aver bevuto l’acqua si sono sentite male. Il fenomeno si è poi diffuso nella zona sud della città. Tutto sarebbe nato da una manovra errata compiuta da un privato nella zona di via Massara. Dopo 4 giorni senza acqua potabile l’emergenza è rientrata e l’acqua è tornata a scorrere, pulita, regolarmente.

Per la nera svolta nell’omicidio di Ida Lagrutta, uccisa nel negozio “Oro 999” di corso Risorgimento – negozio che gestiva con il marito – il 18 novembre 2011. Colpita da diversi fendenti e ricoverata in ospedale, non si riprenderà più. Muore il 28 novembre, un giorno prima del suo compleanno. Per il suo delitto viene incastrato e accusato Salvatore Stentardo, già condannato all’ergastolo per l’omicidio di Maria Rosa Milani a Oleggio. Incastrato dalle prove, confessa. Lutto il 5 giugno nel mondo politico. Gianluca Buonanno, sindaco di Borgosesia (e già di Serravalle e Varallo e parlamentare europeo), muore in un incidente stradale lungo la Pedemontana in direzione di Varese.

 

LUGLIO (Maltempo-Scompare suor Nemesia-Delitto di Gisella)

Un mese caratterizzato dal maltempo, che, a più riprese, si è abbattuto sulla città e sull’intera provincia. Nei primi giorni del mese, a essere colpita in particolare è stata la zona di Lumellogno, a Novara. Qui forti raffiche di vento e un forte acquazzone hanno determinato una serie di disagi, allagando strade e cantine e rendendo pericolanti alcune piante. Maltempo che si è riaffacciato l’11 luglio, colpendo Novara, Marano Ticino, San Pietro Mosezzo, Casalbeltrame, Casalvolone, Biandrate, Bellinzago, Cameri e anche la parte alta della provincia.

Luglio è stato anche un mese che ha visto la scomparsa di uomini e donne molto importanti per il volontariato novarese e per la politica. Il 7 luglio muore Mario Rossari, 88 anni, figura storica della sinistra novarese, uomo che si è sempre impegnato, in primis per la sua città e poi per il suo partito. Delegato della Fiom e tesserato prima del Pci poi del Pd. Il 17 luglio, invece, scompare a 86 anni suor Nemesia Mora, tra i fondatori dell’Ambulatorio di Pronta Accoglienza di via Azario 18. Il 19, a soli 67 anni, volontariato ancora in lutto con la scomparsa di Ennio Miola, attivo in moltissime associazioni di volontariato della città.

Il 7 luglio primo Consiglio comunale a Novara per la nuova Amministrazione guidata dal sindaco Alessandro Canelli. L’8 luglio si insedia il nuovo Consiglio comunale a Trecate, guidato dal neo primo cittadino Federico Binatti. 

Per i fatti di nera il mese si apre con un’operazione di Polizia e Carabinieri, che permette di sgominare una cosca della ‘ndrangheta che sarebbe stata attiva nelle province di Torino, Biella, Vercelli e Novara. Le Forze dell’Ordine hanno eseguito 18 misure cautelari nei confronti di altrettante persone reputate affiliate alla ‘ndrangheta. Un’indagine che, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Torino, ha consentito di sgominare la ‘locale’ di Santhià, nel Vercellese. Il 6 luglio i Carabinieri di Novara danno notizia della chiusura dell’operazione “Mtskheta”, che ha portato a 21 ordinanze di custodia cautelare, di cui 6 ai domiciliari. Un’indagine che ha permesso di sgominare un gruppo di sinti italiani specializzati nella ricettazione e nel successivo smercio di oggetti rubati da parte di bande di ladri di origine georgiana. Il 14 luglio si chiude l’udienza preliminare per la vicenda del crac Raf Phonemedia. Il novarese Fabrizio Cazzago patteggia 3 anni, mentre per gli altri imputati c’è stato il rinvio a giudizio (il processo è attualmente in corso).

Il 22 luglio Novara è scossa da un fatto di sangue. Una donna di 40 anni, Gisella Purpura, viene uccisa nel suo alloggio di corso Cavour. Ferita scende in strada, dove cade a terra e muore, nonostante l’arrivo dei soccorsi. In manette per il delitto, arrestato dalla Polizia, il convivente, Bilel Ilahi di 28 anni.

 

AGOSTO (Ancora maltempo-Incidenti mortali-Crollo in via Biroli)

Torna il maltempo a inizio mese, con disagi a Lumellogno, ancora allagata, e in via Porzio Giovanola, che così come altre strade della città ha dovuto essere chiusa al traffico per qualche ora. Poco dopo la metà di agosto altro lutto per il volontariato novarese. Scompare a 86 anni Giovanna Mizia Mittino, il braccio destro di suor Nemesia. Aveva lavorato insieme alla religiosa, sostenendo con lei tante battaglie a favore dell’ambulatorio di Pronta accoglienza. L’11 agosto un giovane pakistano che si stava rinfrescando nelle acque del lago Maggiore, nella zona di Punta Vevera ad Arona, muore annegato. Nella sera del 15 agosto incidente mortale lungo la strada statale del Sempione nella zona di Meina. A perdere la vita un motociclista di 28 anni, Danilo Foini. Altro mortale il 16 a Novara in corso XXIII Marzo. Vittima anche in questo caso un centauro: Massimo Barzizza, 47enne di Galliate. Tra il 16 e il 17 allarme bocconi avvelenati per cani nell’area verde posta fra via Alcarotti e via Pajetta, a Novara. Il 24 agosto crollano i balconi in una palazzina collocata all’angolo tra via Biroli e corso della Vittoria. Sul posto Vigili del fuoco, Polizia locale, Polizia di Stato, Carabinieri e Protezione civile. Nessun ferito, ma famiglie evacuate. A fine mese nuova guida per il comando provinciale di Novara dei Carabinieri. Si tratta del colonnello Domenico Mascoli. Il 31 agosto un galliatese, Marco Bezzon 40 anni, muore in un incidente stradale a Borgo Vercelli, mentre è in sella alla sua moto.

 

SETTEMBRE (Eventi pro sisma-Espulsi 2 imam-Muore l’agente Scafidi)

Si ampliano le iniziative e i progetti di raccolta fondi per il terremoto che ha colpito il Centro Italia, coinvolgendo molte associazioni novaresi, la Caritas diocesana, le parrocchie e anche il Comune di Novara e altre realtà dell’hinterland. Il 16 settembre viene assegnata la Medaglia d’oro al valore civile alla dottoressa Rita Fossaceca, novarese d’adozione e molisana d’origine. A conferire il riconoscimento, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Grande cordoglio per la scomparsa, il 21 settembre, di Renzo Zanchetta, presidente della Gioca Pattinaggio Novara e, da sempre, tra i fautori e promotori del pattinaggio professionistico in città.

Per la cronaca la notizia del mese l’espulsione di due soggetti che si sono autoproclamati Imam e che stavano predicando contro l’Occidente in luoghi privati: in una stanzetta all’interno dell’ex campo Tav, dove entrambi risiedevano. I due, un marocchino e un tunisino, sono stati raggiunti dalla Polizia in via Alberto da Giussano venerdì 2 in serata, sabato poi sono stati eseguiti i due decreti di espulsione. Gravissimo incidente qualche minuto prima delle 20 del 27 settembre, quando lungo l’A4, tra Biandrate e il casello di Novara Ovest, perdono la vita un agente della Polstrada di Novara Est, Nicola Scafidi di 28 anni, e Luigi Ventrice, 32enne di Biella, che guidava un furgone, che si è schiantato sull’auto nei pressi della quale si trovavano Scafidi e il suo compagno di squadra, rimasto ferito.

 

OTTOBRE (Mondiali di pattinaggio-18 anni a Sansarella-Scompare l’avvocato Correnti)

Il mese si apre con un evento molto atteso, i mondiali di pattinaggio, ospitati in città dal primo all’8 ottobre, portando a Novara campioni da ogni parte del mondo, con anche una serie di eventi collaterali, giunti anche in centro. A ospitare l’evento sportivo, il Palazzetto del Terdoppio. Il Papa, il 9 ottobre, a chiusura della Santa Messa in San Pietro, annuncia come Renato Corti, vescovo emerito di Novara, sarà nominato cardinale ad honorem. Una nomina sancita poi nel concistoro del 19 novembre.

Grande cordoglio per la scomparsa, il 13 ottobre, di Gianni Correnti, 76 anni, uno dei principi del Foro di Novara, nonché sindaco della città dal 1997 al 2001 (all’epoca Pds) e senatore nella X legislatura. Si trovava in ospedale da tempo, a seguito di un malore. Grande il cordoglio in tutto il Novarese. I funerali si sono svolti sabato 15 alla chiesa di Agognate.

Il 6 ottobre condanna a 18 anni in primo grado in abbreviato per Nicola Sansarella, il 40enne accusato della morte dell’amico Andrea Gennari, di 44 anni, ucciso nelle campagne di S. Rita e il cui corpo è stato ritrovato la mattina del 18 dicembre 2015. Il nel processo per Rimborsopoli assoluzioni per l’ex governatore della Regione, il novarese Roberto Cota, per l’ex sindaco di Novara Massimo Giordano e per Girolamo La Rocca, ex consigliere comunale e regionale. Il 7 ottobre omicidio nella notte a Ghemme. Un uomo di nazionalità rumena ha accoltellato alla gola la compagna ucraina di 35 anni. Il 15 incidente sul lavoro dall’esito mortale a Barengo. Il sinistro vede vittima Giuseppe Savoini, 85 anni, ex sindaco del paese, rimasto intrappolato in un macchinario che stava mettendo in azione.

 

NOVEMBRE (Scompare Alberto Ficuciello-Nuova legge sulle cave-Delitto di Marita)

Il mese si apre con due lutti. Il 5, all’ospedale di Udine, muore il tenente generale Alberto Ficuciello. In pensione dal 2002, era ricoverato da qualche giorno al nosocomio friulano. Il 12 novembre 2003 il figlio del tenente generale, Massimo, era morto nell’attentato alla base italiana di Nassiriya, richiamato in servizio volontario nei Lagunari. Il giovane, secondogenito del tenente generale, è sepolto a Novara. Dopo i funerali il feretro è stato tumulato nella tomba di famiglia a Novara.

Cordoglio a Novara negli stessi giorni per la scomparsa dell’avvocato Giulio Cesare Allegra, 92 anni, primo presidente della Camera penale novarese e impegnato a lungo anche con incarichi nella Banca Popolare di Novara. I funerali si sono svolti il 9 novembre. E’ stato tumulato a Borgomanero.

Un mese che vede ben due omicidi. Il 7 novembre tragedia a Vespolate. In una palazzina di corso Garibaldi un padre uccide il figlio diversamente abile e poi tenta il suicidio con il gas. Sul posto, i Carabinieri. Il 9 novembre un’aggressione, diventata omicidio la mattina successiva con la morte della vittima, in una casa di via Cavallari, nella zona della Bicocca. A essere accoltellata nella propria casa Maria Rita, Marita, Tomasoni. Sul posto il personale del 118 e i Carabinieri, che da subito hanno ristretto le indagini nella cerchia di conoscenti, famigliari e amici. A uccidere la donna, il fratello minore Massimiliano, che giovedì 24 novembre, si reca in Procura con il proprio avvocato e confessa il delitto.

 

DICEMBRE (Nuova chiesa a S. Rocco-Nuovo procuratore-Tre studentesse muoiono in un incidente a Suno)

Il 4 dicembre dopo ben 18 anni (la posa della prima pietra risaliva infatti al 1998) viene inaugurata la nuova chiesa di San Rocco. La cerimonia, partecipatissima, si è svolta alla presenza del vescovo di Novara, monsignor Franco Giulio Brambilla. Il 15 dicembre consegna dei Premi Cortinovis alla Bontà Cristiana. A essere premiati Lucia Onetti e Valter Molteni, che da anni si impegnano nel volontariato nelle rispettive parrocchie. Il 22 a Norcia viene inaugurata una scuola materna interamente in legno, a disposizione dei bimbi terremotati. Una struttura che si realizza con un contributo novarese: quello di Casa Alessia onlus.

Per la cronaca dal 9 all’11 rave party a Recetto nell’area dell’ex stabilimento Berec. A giungere in zona oltre 400 persone provenienti da Novara e Novarese, ma anche da province limitrofe. A monitorare la situazione, le Forze dell’Ordine, coordinate dalla Polizia di Stato. Nei giorni successivi sono arrivati i provvedimenti, con 13 soggetti denunciati. Il 13 dicembre primo giorno di servizio per il nuovo procuratore capo della Repubblica di Novara, Marilinda Mineccia, che dal 2008 era alla guida della procura di Aosta. Gravissimo incidente stradale intorno alle 17 del 14 dicembre a SunoPer cause in fase di ricostruzione un’auto con a bordo 4 studentesse di Infermieristica a Novara, che stavano rientrando da lezione, si è scontrata con un tir. Gravissimo il bilancio, che parla di tre le vittime: Sara Domeniconi di 21 anni di Orta, Denise Falce di 26 di Borgomanero e Ilaria Fornara, 39 anni di Miasino.

Monica Curino

 

Articolo di: lunedì, 02 gennaio 2017, 9:30 m.

Dal Territorio

Chieste condanne a 3 e a 5 anni per un tentativo di estorsione a un imprenditore

Chieste condanne a 3 e a 5 anni per un tentativo di estorsione a un imprenditore
NOVARA, Due condanne a cinque anni e 5mila euro di multa e altre due a tre anni e 3mila euro di ammenda. E’ quanto ha chiesto, questa mattina martedì 24 gennaio, in Tribunale a Novara, il pm Silvia Baglivo al processo per una presunta tentata estorsione che vede alla sbarra personaggi già coinvolti nell’omicidio di Ettore Marcoli. A essere sul banco degli(...)

continua »

Altre notizie

Novara Calcio, è campanello d’allarme

Novara Calcio, è campanello d’allarme
NOVARA - La tradizione si ripete. Nuovamente la prima partita dell’anno si rivela una pillola amara da ingoiare per il Novara Calcio. Ormai anche a dispetto di San Gaudenzio, ai tempi munifico con i colori azzurri in occasione della sua festa. Eppure a Trapani, contro il fanalino di coda che non vinceva da due mesi, gli uomini di Boscaglia erano riusciti addirittura a segnare il(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Cessa l'attività il Carrefour di viale Kennedy a Borgomanero

Cessa l'attività il Carrefour di viale Kennedy a Borgomanero
Borgomanero – Chiude i battenti il supermercato “Carrefour” in viale Kennedy a Borgomanero (nella foto di Panizza). L’annuncio è stato dato ieri a Bologna dai vertici aziendali che in un incontro con le rappresentanze sindacali hanno stabilito che entro il mese di aprile cesserà l’operatività anche un altro punto vendita in ambito regionale,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top