Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 21 settembre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 12 luglio 2016, 10:06 p.

Guardia costiera e Cri unite per un lago più sicuro

Rinnovato l'accordo per l’attività di pattugliamento e salvataggio

MEINA - Firmata la convenzione che vede uniti in un unico sinergico lavoro Guardia costiera, Croce Rossa di Arona e del Vergante per la salvaguardia e tutela del lago. Nei giorni scorsi in municipio a Meina è stato rinnovato l'accordo tra la Gestione associate del demanio del Basso Lago Maggiore (di cui fanno parte i Comuni di Belgirate, Lesa, Meina, Arona, Castelletto Sopra Ticino e Dormelletto) e la capitaneria di Porto di Genova. L'accordo, che prevede un’attività di pattugliamento e salvataggio, fu firmato per la prima volta nel 2008 e successivamente rinnovato di anno in anno. Nella sala consiliare alla sottoscrizione erano presenti i Comuni - di Arona, Lesa, Dormelletto, Castelletto Ticino e Meina quale Comune capofila – e l'ammiraglio Giovanni Pettorino, comandante regionale della direzione marittima della Liguria e capitaneria di porto di Genova e commissario della Port Authority di Genova. «La sinergia con i Comuni della gestione associata del Demanio è importantissima per garantire un servizio che tuteli la sicurezza sulle sponde del lago Maggiore – ha sottolineato Pettorino - Quest'anno le unità impiegate saranno 12 e avranno a disposizione 2 mezzi navali. A partire dal 2008 però sono stati impiegati oltre 100 mezzi e soccorse più di 600 persone in difficoltà». Soddisfatto del servizio, oltre a tutti i sindaci anche il padrone di casa, il sindaco di Meina Fabrizio Barbieri: «Sappiamo che la capitaneria di porto di Genova è attualmente impiegata con uomini e mezzi su vari fronti, come ad esempio in attività di salvataggio dei migranti a sud della Sicilia, e proprio per questo gli siamo ancora più grati per aver rinnovato la disponibilità a prestare servizio nel nostro lago». Barbieri ha poi ringraziato per la preziosa collaborazione nel progetto le forze di volontariato territoriali quali la Croce Rossa di Arona, che ha rinnovato il suo impegno, e il gruppo dell’Ambulanza del Vergante che si è affacciato per la prima volta al servizio in quest'ambito. «Ringrazio la Cri di Arona – ha commentato il presidente Daniele Giaime - per aver averci coinvolto con l’intento di lavorare insieme per il territorio. E’ per noi la prima volta sul lago, abbiamo portato avanti un intenso percorso di formazione e di coordinamento fatto con la capitaneria di Porto che ringrazio; abbiamo creato all'interno dell'Ambulanza del Vergante la squadra di salvamento dove tutti i ragazzi sono brevettati dalla Federazione Italiana Nuoto per intervenire e messo a disposizione un gommone da salvamento da 7 metri attrezzato per il soccorso. Una nuova sfida e un nuovo fronte che si apre, ma felice che sia fatto in profonda alleanza con la Croce Rossa».

Maria Nausica Bucci

Articolo di: martedì, 12 luglio 2016, 10:06 p.

Dal Territorio

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

Spezia -Novara 1-0

Spezia -Novara  1-0
Trasferta negativa in terra ligure per il Novara che perde di misura a La Spezia. Decide un gol di Marilungo che sfrutta al meglio un calcio d'angolo. Il Novara presobil gol non riesce a rendersi pericoloso per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli azzurri dimostrano più intraprendenza e creano un paio di palle gol senza però trovare la rete. Il risultato non cambia e per(...)

continua »

Altre notizie

Avvocato novarese in carcere per maltrattamenti

Avvocato novarese in carcere per maltrattamenti
NOVARA, Una vicenda famigliare complessa, fatta di denunce e contro denunce, ha portato nella serata di lunedì in carcere a Novara l’avvocato Alessandro Pronzello, noto legale novarese di 52 anni. L’uomo, assistito dal collega Giuseppe Ruffier, è finito in via Sforzesca per una storia di stalking e lesioni nei confronti della moglie. Il provvedimento di custodia(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top