Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 20 febbraio 2018
 
 
Articolo di: sabato, 17 novembre 2012, 8:03 m.

Grosse buche e strada pericolosa in via Madonnina

Una situazione che mette a repentaglio chi percorre la strada

NOVARA - Via Madonnina, piccola strada non asfaltata che a Novara, nella zona di S. Agabio, collega via Giannoni a via Della Riotta, è sempre più in condizioni critiche, con buche e avvallamenti, che sono un rischio per chi transita in zona tanto a piedi quanto con qualsiasi veicolo.

Una strada che, a ogni pioggia, anche non intensa, ma, comunque, continua, ripresenta i soliti problemi. Una serie di disagi che, anche in giorni senza precipitazioni, si evidenziano sistematicamente. La via, che necessiterebbe di un serio intervento, presenta una serie di cunette piuttosto evidenti. Vere 'gobbe', della profondità anche di diversi centimetri, che ne rendono il suo percorso quasi impraticabile.

Transitare in auto lungo la strada sembra, come evidenziano anche i residenti, di dover fronteggiare un rally: vetture che sobbalzano e sospensioni che si rompono. Una strada da affrontare il più piano possibile, tant’è che un cartello da qualche tempo segnala la presenza di cunette e pone il limite dei 30 all’ora. Limite tra l’altro che, quando le buche sono colme d’acqua, non garantisce ugualmente sicurezza. «Eppure la strada – dice un residente di via Della Riotta – è anche utile, perché, a seguito di alcuni doppi sensi unici posti nella zona, consente di collegare via della Riotta a via Giannoni senza dispendiosi giri per il quartiere. E’ anni che la situazione è così. Ci si chiede perché non si riesca a trovare una soluzione. La strada risulta privata, è vero, ma è usata».

«In Quartiere – spiega Teresio Tacchini, per anni consigliere circoscrizionale – abbiamo più volte parlato della problematica, ma nulla si è mosso. Si sono già svolti incontri con i frontisti della strada, ma non si è giunti a nulla. Ma qualcosa occorre fare. Se gela, diventa una lastra di ghiaccio. Magari il Comune può fare qualcosa».

Monica Curino

Articolo di: sabato, 17 novembre 2012, 8:03 m.
Articoli correlati Giovedì 28 luglio prova di allarme a S. Agabio (2) Trasporti ferroviari pericolosi: incontro di Fonzo e Rigotti con il Comitato (1) Cerano: più pattugliamenti grazie al progetto di sicurezza integrata (1) San Gaudenzio: partiti i lavori di messa in sicurezza (1) Sicurezza sul lavoro: “Ben vengano le segnalazioni dei cittadini” (1) Commovente ricordo della strage di Linate (1) Ai “Giovedì dell’impresa” di Confartigianato, intervento del procuratore Raffaele Guariniello (1) Iniziative per la sicurezza sul lavoro promosse dallo Spresal (1) Dieci telecamere sperimentali per tre anni (1) “Giornata Mondiale in ricordo delle Vittime della Strada” (1) Anche per quest’estate un “Lago Sicuro” (1) Utilizzo del gas e sicurezza domestica (1) Nuova frontiera di Protezione civile: San Pietro fa scuola a livello nazionale (1) “Casa sicura” anche per chi è straniero (1) Bevande in vetro: torna l’ordinanza che vieta l’asporto (1) Sicurezza: 10 progetti finanziati dalla Provincia del Vco con fondi regionali (1) Arrestato ladro di bici a Trecate (1) “Sulla buona strada”: campagna di sensibilizzazione di Poste Italiane (1) Sarpom: festeggiati quindicimila giorni di lavoro senza infortuni (1) Costruire, demolire, ristrutturare secondo le regole (1) Sicurezza in città, Ballarè: «Il Comune farà la sua parte» (1) «Gang di giovani criminali? Una fesseria» (1) Per una Trecate più sicura anche di sera (1) Asporta prodotti per l'igiene da un supermercato: arrestato (1) La Asl No per la promozione della tutela della sicurezza sul lavoro (1) Protesta dei poliziotti martedì dalle 10 alle 13 (1) Condannato a 6 mesi giovane che tentava di rubare legna a Borgo Ticino (1) Aveva un contrassegno assicurativo falso: automobilista denunciato (1) Esplosione in azienda a Borgo Ticino: due i feriti (1) “Tutela dei lavoratori dai campi elettromagnetici” (1) Il sabato sera navetta gratuita per prevenire gli incidenti sulle strade della “movida” (1) Donne che vincono, “Altre voci, noi e loro” (1) Treni, i sindaci chiedono più sicurezza (1) Progetto “Alcol e Guida: Viaggiare Sobri e Informati”: bilancio positivo (1) “Vista Red”: anche ad Arona in funzione l’innovativo dispositivo (1) Sicurezza sul lavoro: in calo gli infortuni nell’artigianato (1) Meno infortuni per le donne, ma… (1) La difesa oggi in Italia tra Onu, Nato ed Europa (1) Prosegue la campagna di sensibilizzazione sull’uso della moneta elettronica (1) “Ronde legalizzate”, arrivano i soldi dalla Provincia (1) A S. Agabio sorgerà la "Pinetina Alessia" (1) Vandali in azione a Novara (1) Commosso l'ultimo saluto a Sharon (1) Falso allarme bomba a Sant Agabio (1) Degrado a Sant’ Agabio: «Vogliamo più controlli» (1) Ghemme: cambio in Giunta (1) Anche l'azzurro Raffaele Rubino tra gli ospiti dell'associazione Macinaidee a S. Agabio (1) All’associazione Wall-e di Sant’Agabio un contributo per le attività estive (1) Alla Galleria Giannoni anche il sabato mattina (1) La Giannoni “parla” con i giovani (1) Domenica 27 marzo open day alla Giannoni (1) Domenica 20 marzo visita gratuita della Galleria Giannoni (1) Ecco il Broletto! (1) Se la “Giannoni” scoppia... (1) Chiaccherando di Novara d’estate (1) Fine settimana alla Galleria Giannoni (1) Dopo l’anguriata un weekend alla scoperta dei musei della città (1) L’arte si impara (e si apprezza) fin da piccoli (1) Senza corrente per due ore la zona di S. Agabio (1) Due auto incidentate tra corso Trieste e corso Milano: cavalcavia chiuso per alcune ore (fotogallery) (1) La Polizia di Stato compie 159 anni (1) I sentieri del Mergozzolo saranno ripristinati (1) Forlife, un’impresa “socialmente responsabile” (1) “Batterio del cetriolo”: nel Novarese massima tranquillità (1) “Certe notti” contro le stragi del sabato sera (1) Tutti in piazza per il nuovo Broletto e la Notte Tricolore (1) Bambini in piazza, è scattato il “G-day” (1) Toccante cerimonia all'istituto magistrale Bellini in ricordo di Chiara Di Lucia (1) Il mondo del lavoro: l’Università Avogadro prepara gli studenti (1) Progetti territoriali di sicurezza integrata: bando della Provincia di Verbania per 69.500 euro (1) Scatta la revisione dei sistemi di videosorveglianza (1) Premio Anvu alla Polizia locale (1) Sopralluogo sulla viabilità a Olengo e dintorni (1) Cri in piazza (1) Via i parcheggi per la sicurezza dei pedoni (1) Via Leopardi, incrocio più sicuro per bici e pedoni (1) Sottoscritta la convenzione triennale per la Sicurezza del Lago di Orta (1) Nuovi progetti per la sicurezza e la legalità (1)

Tags: madonnina, giannoni, agabio, sicurezza, asfaltata, privata

Dal Territorio

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona
ARONA - Vigili urbani aronesi impegnati sulle strade e in città. E’ l’assessore alla Polizia locale Matteo Polo Friz a dare un breve excursus dell’attività di questi giorni messe in campo dagli agenti con lo scopo di dare una fotografia dei diversi compiti. «Sono diversi i controlli effettuati in questi mesi e soprattutto in questi giorni anche grazie(...)

continua »

Altre notizie

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione
Per il primo anno viene organizzata al quartiere fieristico di Vercelli a Caresanablot la 1ª edizione di Vercelli e Novara Sposi, l’evento rivolto alle coppie in procinto di sposarsi. Una manifestazione che si inserisce all’interno di un circuito di ben 24 fiere sul matrimonio che da fine settembre fino a metà febbraio 2018 porta il format in giro per il Nord Italia(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top