Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 19 febbraio 2018
 
 
Articolo di: sabato, 26 novembre 2016, 12:30 p.

Fuori strada con l’auto: aggredì gli agenti della Polizia locale

Chiesti 9 mesi dal pm

NOVARA, Nove mesi di reclusione per lesioni, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale con la concessione delle attenuanti e assoluzione dalla guida in stato di ebbrezza, perché non stava guidando ubriaco. E’ quanto ha chiesto in Tribunale a Novara il pm a carico di un 46enne alla sbarra per un episodio avvenuto il 12 novembre dello scorso anno in via Perosi, al Torrion Quartara.L’uomo era uscito di strada, rimanendo ‘impantanato’ con la sua auto in una stradina della periferia. Soccorso da una pattuglia della Polizia locale, che, come riferito dagli agenti nelle scorse udienze, l’avrebbe notato in un visibile stato di ebbrezza alcolica, l’uomo, che aveva atteso alcune ore sul posto, avrebbe reagito, scagliandosi contro gli agenti. Il personale di pattuglia aveva cercato di aiutarlo e sottoporlo anche alla prova dell’etilometro, ma lui, come riferito in aula in passato, aveva reagito in malo modo. A un certo punto, come emerso in una testimonianza, pare abbia cercato anche di dar fuoco al bocchettone della vettura della municipale. Alla fine gli agenti erano riusciti a bloccarlo, arrestandolo.In aula, all’ultima udienza, è intervenuta la donna che era con lui quella sera, quando l’auto è rimasta impantanata. «Eravamo andati a mangiare fuori e mi stava riportando a casa – ha riferito – quando siamo usciti di strada e rimasti impantanati. Abbiamo provato a far uscire l’auto, ma nulla. Io mi sono addormentata. Quando mi sono risvegliata, ho visto alcuni agenti che parlavano con lui. Ho visto che lo hanno messo a terra e non capivo il perché, non aveva fatto nulla. Lui diceva che non riusciva a respirare. Non l’ho visto maneggiare con il bocchettone e non era ubriaco». A sostegno di quest’ultima tesi, la documentazione portata dal difensore dell’uomo, che ha mostrato come il 46enne soffra di dispnea e come quella mattina faticasse a respirare e, pertanto, a fare la prova dell’etilometro. «Anzi – ha sostenuto il legale – ha cercato di dire agli agenti il problema e ha detto loro di portarlo in ospedale. Chiedo anch’io l’assoluzione dalla guida in stato d’ebbrezza per non aver commesso il fatto. Se si è divincolato era per quanto accaduto sopra, per spiegare come non fosse alticcio e per dire il suo problema. Chiedo quindi l’assoluzione anche per gli altri due capi d’imputazione perché il fatto non costituisce reato». L’udienza è stata aggiornata per la sentenza.mo.c.
Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola

Articolo di: sabato, 26 novembre 2016, 12:30 p.

Dal Territorio

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona

Controlli su migliaia di veicoli ad Arona
ARONA - Vigili urbani aronesi impegnati sulle strade e in città. E’ l’assessore alla Polizia locale Matteo Polo Friz a dare un breve excursus dell’attività di questi giorni messe in campo dagli agenti con lo scopo di dare una fotografia dei diversi compiti. «Sono diversi i controlli effettuati in questi mesi e soprattutto in questi giorni anche grazie(...)

continua »

Altre notizie

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione
Per il primo anno viene organizzata al quartiere fieristico di Vercelli a Caresanablot la 1ª edizione di Vercelli e Novara Sposi, l’evento rivolto alle coppie in procinto di sposarsi. Una manifestazione che si inserisce all’interno di un circuito di ben 24 fiere sul matrimonio che da fine settembre fino a metà febbraio 2018 porta il format in giro per il Nord Italia(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top