Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 22 febbraio 2017
 
 
Articolo di: martedì, 30 ottobre 2012, 9:02 p.

Funzionario ‘infedele’ del Parco del Ticino: gli ammanchi scoperti ad agosto

Parlano i vertici dell’Ente

CAMERI – Una vicenda che ha avuto inizio ad agosto di quest’anno, quando alcuni controlli hanno fatto emergere costi molto alti per le spese legate ai dipendenti dell’Ente. Una scoperta che ha condotto immediatamente i dirigenti a denunciare la vicenda alla Procura di Novara già il giorno successivo.

Così ha preso il via la vicenda che ha portato all’ordinanza applicativa degli arresti domiciliari per Antonio Benelli, direttore del personale dell’Ente Parco del Ticino e lago Maggiore, che ha sede a Cameri. Notizia resa nota ieri, lunedì 29 ottobre, dalle Fiamme Gialle di Novara.

Oggi, a parlare, in una conferenza stampa, sono stati il presidente dell’Ente del Parco del Ticino, Marco Maria Avanza e il direttore, Benedetto Franchina. “Quanto accaduto è molto grave. Benelli era persona gentile, disponibile e di grande capacità. Scoprire quanto è emerso è stato un colpo. Sono molto dispiaciuto ed è stata lesa l’immagine del Parco”. Per questa ragione l’Ente si costituirà parte civile nelle idonee sedi giudiziarie.

Benelli è accusato di peculato con induzione in errore a danno dello stesso ente. Non appena scoperti gli ammanchi in bilancio, l’Ente ha attivato la procedura per il licenziamento del funzionario e ha denunciato tutto alla Procura. Benelli, dal gennaio 2012, con l’unificazione degli Enti (Parco del Ticino e Parco del Lago Maggiore), aveva avuto l’incarico di gestire il pagamento degli stipendi di tutto il personale dipendente dall’Ente. La vicenda è stata denunciata il 2 agosto alla Procura, dopo che il giorno prima da una verifica di bilancio era emersa l’anomalia.

Monica Curino

Articolo di: martedì, 30 ottobre 2012, 9:02 p.
Articoli correlati Scontro yacht e imbarcazione a Belgirate: muore una trentenne russa (1) Festival Giordano, tra note e bel canto (1) Arona, finalmente sosta gratuita al Metropark (1) A Verbania nuovo regolamento per l’utilizzo del demanio lacuale (1) A Locarno, convegno su “L’idrovia delle opportunità” (1) Arona: la riaperta Rocca Borromea al centro di grandi eventi per la settimana della Cultura (1) Furto con inseguimento ad Arona (1) Stresa: tra le dieci località Vip (1) Presentato il film "Even 1943" (1) Aree protette regionali: designati i presidenti (1) Anche Villa Campari nel caso Ruby (1) Stresa, le Settimane fanno 50 (1) Santa Caterina del Sasso: attracco pericoloso per i motoscafisti (1) Appello a difesa del Parco del Ticino (1)

Tags: parco del ticino, avanza, lago maggiore, benelli, ammanchi

Dal Territorio

Auto ribaltata in via Bonola

Auto ribaltata in via Bonola
NOVARA, Vigili del fuoco, 118 e Polizia locale sul posto e un’autovettura ribaltata sulla carreggiata. E’ il bilancio dell’incidente stradale avvenuto poco prima delle 10 in via Bonola, all’altezza dell’incrocio con via Pianca (foto Martignoni). Qui, per cause in fase di ricostruzione da parte della municipale, due auto sono entrate in collisione. Uno dei due(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top