Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 24 settembre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 02 settembre 2016, 3:20 m.

Flavio Insinna annulla la tournée

Al Coccia arriva Renato Pozzetto

NOVARA - Flavio Insinna annulla la tournée di La Macchina della Felicità: “essendo sopraggiunti imprevisti impegni televisivi (ben tre programmi su RAI1), che impediscono di poter svolgere la propria attività teatrale per la stagione in corso; questi, infatti, è stato costretto ad annullare ogni impegno diverso da quelli televisivi”, questa la nota ufficiale giunta dalla produzione.
Lo spettacolo, previsto nel cartellone Varie – Età del Teatro Coccia di Novara nel fine settimana 19/20 novembre, sarà sostituito con un artista amato da tante generazioni: Renato Pozzetto, con il suo ultimo lavoro "Siccome l’altro è impegnato", che lo vede unico interprete di questa nuovissima esperienza: un percorso artistico che attraversa 10 anni di cabaret, 15 anni di teatro e 30 anni di cinema. Pozzetto torna a teatro, questa volta da solista, con un nuovo e originale esperimento: il cinecabaret. Un viaggio dentro tutte le sue più celebri risate con videoproiezioni e commenti, inediti ed in diretta, di alcuni dei suoi più famosi successi cinematografici. Ragionamenti, gag e momenti di grande cabaret permetteranno di ripercorrere tutta la carriera artistica dagli inizi, con il Derby di Milano, a tutte le grandi collaborazioni ed amicizie degli anni a seguire. La novità sta nel saper coniugare due forme così diverse di intrattenimento: cinema e cabaret. Un alternarsi di momenti di grande comicità, tratti dal suo tradizionale repertorio, con l’intramontabile stile fatto di sketch e battute da teatro dell’assurdo, a proiezioni di brevi clip, tratte dai suoi più divertenti film. Cornice indispensabile sarà la musica, eseguita dal vivo da un’orchestra di 4 elementi e accompagnata dai suoi intramontabili brani evergreen come “Bella bionda”, “La vita l’è bela”, “Nebbia in Val Padana”…
Siccome l’altro è impegnato è inserito nel cartellone Varie – Età e confermato nelle date di sabato 19 e domenica 20 novembre.
La direzione del Teatro Coccia, scusandosi per il disagio arrecato - indipendente dalla propria volontà - e non nascondendo una certa contrarietà nei confronti di un personaggio dello spettacolo CHRnon rispetta un impegno teatrale e con il proprio pubblico, invita a contattare per maggiori informazioni la biglietteria del teatro al numero 0321233201 (da martedì a sabato, orario 10.30 – 18.30).
v.s.

Articolo di: venerdì, 02 settembre 2016, 3:20 m.

Dal Territorio

Il Novara cede all’Avellino

Il Novara cede all’Avellino
NOVARA -  AVELLINO  1- 2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Troest, Chiosa, Calderoni, Moscati, Ronaldo (15’ st Da Cruz), Sciaudone, Di Mariano (1’ st Macheda), Maniero, Chajia (36’ st Sansone).  All.:  Corini.   AVELLINO:  Radu, Ngawa, Kresic, Migliorini, Rizzato, Laverone (33’ st Lasik), Paghera(...)

continua »

Altre notizie

Ubriaco entra in un bar, impugnando una grossa pinza da fabbro: arrestato

Ubriaco entra in un bar, impugnando una grossa pinza da fabbro: arrestato
VARALLO POMBIA, Già ubriaco, entra in un bar di Varallo Pombia, nel Novarese, e sin da subito inizia a importunare gli avventori. E lo fa non solo a parole, ma anche impugnando una grossa pinza da fabbro. Immediatamente è stato richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine. E’ successo al bar “Joker” nella notte del 23 settembre. Sul posto sono(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top