Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 23 settembre 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 05 gennaio 2017, 10:00 m.

Fine anno segnato dal lutto a Trecate

Cinque morti in pochi giorni

TRECATE - E’ stato colto da un malore, rivelatosi poi fatale, mentre praticava uno dei suoi hobby preferiti al laghetto di pesca sportiva di Trecate. E’ morto lunedì pomeriggio 2 gennaio, nonostante i tentativi dell’équipe del 118 per rianimarlo, Rocco Limonetti. Il 61enne - che lascia la moglie e i figli - era noto in città per la sua altra grande passione, il calcio. Collaborava infatti attivamente con il Trecate calcio. E’ solo l’ultimo, in ordine di tempo, di un susseguirsi di eventi nefasti. Un fine anno nero per Trecate: a pochi giorni dall’inizio del 2017 la città è stata infatti segnata da gravi lutti a breve distanza l’uno dall’altro e che hanno fortemente scosso la comunità. Si sono svolti lunedì pomeriggio 2 gennaio in chiesa parrocchiale i funerali di Massimo Giarda, noto imprenditore 52enne stroncato da malattia. Malattia che non ha dato scampo nemmeno a Giuseppe Marsigliese, noto barista da tutti conosciuto come “Lupo”. Si è spento il 27 dicembre all’Hospice dell'ospedale “San Rocco” Galliate dove era ricoverato. I funerali, molto partecipati, si sono svolti venerdì 30 dicembre in chiesa parrocchiale. 

 
Non è stata solo la malattia a presentare un conto salato alla città. Altre due tragiche scomparse segnano a lutto i giorni di festa. E ’ morto il 28 dicembre, dopo una breve lotta per la vita, purtroppo sopraffatta dalle gravi ferite riportate nel terribile incidente della notte di Natale, Mattia Carpenteri. Il dj 25enne, grande appassionato di musica, era stato travolto da un treno nei pressi della linea ferroviaria novarese secondo le dinamiche al vaglio degli inquirenti. La corsa disperata in ospedale non è bastata a salvarlo. Infranti i sogni del giovane che con le cuffie, dietro alla consolle, mandava musica sognando di partecipare a grandi serate. Un cammino che in parte aveva già iniziato ad intraprendere.
A poche ore dalla tragica notizia relativa al giovane dj, un incidente sul lavoro provocava l’ennesima morte bianca. Vittima, giovedì mattina 29 dicembre in un magazzino della ditta di via Vittorio Veneto, Diego Capelli, imprenditore edile di 51 anni. Era un volto molto conosciuto in città per via del suo lavoro e del suo impegno nel volontariato. Secondo le prime ricostruzioni della dinamica, al vaglio degli inquirenti, Capelli stava manovrando con altri una pesante putrella quando sarebbe stato colpito a morte alle spalle da una trave. Lascia la moglie e una figlioletta.


ari.mar.

 


Articolo di: giovedì, 05 gennaio 2017, 10:00 m.

Dal Territorio

Ryanair, rimborsi e assistenza voli cancellati: cosa c’è da sapere

Ryanair, rimborsi e assistenza voli cancellati: cosa c’è da sapere
Rimborso del prezzo del biglietto, riprotezione su un nuovo volo, ma anche assistenza e in alcuni casi indennizzo fino a 600 euro. Come ricorda Federconsumatori, sono alcune delle tutele previste per i passeggeri nei principali casi di disservizio (ovvero la cancellazione del volo), che interessano in questi giorni numerosissimi viaggiatori che dovevano o dovranno partire con Ryanair.(...)

continua »

Altre notizie

Spezia -Novara 1-0

Spezia -Novara  1-0
Trasferta negativa in terra ligure per il Novara che perde di misura a La Spezia. Decide un gol di Marilungo che sfrutta al meglio un calcio d'angolo. Il Novara presobil gol non riesce a rendersi pericoloso per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli azzurri dimostrano più intraprendenza e creano un paio di palle gol senza però trovare la rete. Il risultato non cambia e per(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top