Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 27 luglio 2017
 
 
Articolo di: sabato, 08 aprile 2017, 10:21 m.

Figuraccia Igor Volley: play off in salita

Ora le novaresi sono costrette a vincere per evitare una clamorosa eliminazione

SCANDICCI - Con una prestazione senza nerbo, l’Igor Volley compromette seriamente la sua stagione uscendo sconfitta da Scandicci con un secco 3-0 in gara 1 dei quarti play off scudetto. Un match dove le azzurre non hanno mai saputo, in un’ora e venti di gioco, trovare una trama di gioco sensata e continua, malgrado i 21 punti di Barun, i 10 di Chirichella e i 7 di Bonifacio. Troppi sono stati gli errori in casa novarese (21 totali, di cui 11 in battuta) per poter giustificare una figuraccia di tali dimensioni. E non può essere un alibi nemmeno l’assenza di Piccinini, limitata da un problema addominale. La novità di gara 1 è che Piccinini, sofferente in settimana agli addominali, parte dalla panchina. Al suo posto Fenoglio schiera una delle ex di turno, Pietersen. Il muro delle azzurre va subito a segno con Bonifacio prima e Chirichella poi per il suo primo scatto in avanti (2-5). Un muro di Arrighetti su Plak e una pipe di Meijners rimettono le cose a posto (7-7) ma Novara riesce a mantenersi davanti. Chirichella e Meijners fanno a gara per mettersi in mostra in attacco ma è giocatrice dell’Igor a riportare la sua squadra a +2 (11-13). Le toscane reagiscono e grazie ad Arrighetti (muro secco su Plak) riagguantano Novara e poi passano avanti di 3 lunghezze (19-16). L’ingresso di Piccinini per Pietersen non cambia il trend; Scandicci va al massimo vantaggio con un muro di Adenizia su Barun (22-19), combinazione che si ripete per dare il primo dei 4 set ball a disposizione e poi Donà consegna il set alle toscane sparando fuori la battuta (25-21). Nel secondo set Fenoglio gira la formazione dando di nuovo fiducia a Pietersen ma l’Igor va subito in sofferenza; la squadra di Beltrami ne approfitta subito portandosi ad un +5 (7-2). Cambi entra su Dijkema; Bonifacio e Pietersen si fanno sentire sotto rete e Novara recupera (7-5). Fenoglio lancia Barcellini sul (9-5) al posto di una troppo timida Pietersen ma ottiene poco dalla bellinzaghese. Novara però non riesce a cambiare marcia, anche Cambi è imprecisa in distribuzione ed il risultato è un time out al 14-10. Barun scuote la squadra la porta a -2 (15-13) e poi Fenoglio tenta ancora la carta Piccinini nel giro dietro che prende il posto di Plak quando Novara deve rincorrere da 18-13. Per le azzurre la reazione attesa vale solo un -2 (20-18) perché la Savino sa gestire il vantaggio per chiudere la frazione (25-20). L’Igor ha le spalle al muro, deve scrollarsi di dosso la timidezza che l’ha contraddistinta nei primi due set; Fenoglio prova ancora a riproporre la squadra che aveva iniziato la gara. Dopo un iniziale 1-3, la formazione di Fenoglio è raggiunta e superata troppo facilmente dalla squadra locale (7-5) però poi ha un guizzo positivo che la porta a tornare in gioco con Barun (8-11). Due ace sporchi di Rondon, uno su Pietersen e poi uno sulla sua sostituta Barcellini, costano alla Igor il riaggancio (13-13); l’Igor non sa trovare continuità di squadra tornando dopo la metà set nel baratro (17-14). La Savino sente odore d’impresa, si esalta spinta dal suo pubblico e alla fine va a sfatare il tabù Novara imponendole il 25-20 del clamoroso 3-0. Tutto adesso sarà di nuovo in gioco lunedì di Pasquetta, 17 aprile, alle 18 quando al PalaIgor si disputerà gara 2 con la squadra novarese all’ultima chiamata per almeno rimettere in discussione la serie.
Attilio Mercalli  

Articolo di: sabato, 08 aprile 2017, 10:21 m.

Dal Territorio

Novara Calcio: dieci squilli per iniziare

Novara Calcio: dieci squilli per iniziare
GRANOZZO - Dieci squilli nella “prima” del nuovo Novara. Finisce 10-1 la riedizione della sfida con il San Mauro Torinese, ancora meglio dell’anno scorso quando gli uomini di Boscaglia vinsero per 7-0. Nonostante la stanchezza per i pesanti carichi di lavoro, gli azzurri hanno mostrato un buono spirito e tanta volontà, meritandosi gli applausi dei circa 600 tifosi(...)

continua »

Altre notizie

Centenarie novaresi in festa

Centenarie novaresi in festa
NOVARA - Sono due le donne novaresi che ieri hanno tagliato traguardi di vita importanti. Una è Annamaria Gregotti che ha festeggiato  i 104 anni. Nata a Nicorvo Lomellina (Pavia) in una famiglia di agricoltori, è vissuta qui fino a 18 anni, quando si è sposata con Piero Camussone (classe 1902, originario di Giovenzana). La coppia ha avuto due figli, Enrico e(...)

continua »

Altre notizie

Midsummer, grande jazz sul lago

Midsummer, grande jazz sul lago
Primo appuntamento oggi, martedì 18 luglio, nel parco di Villa La Palazzola, con Midsummer Jazz Concerts, dal 18 al 21 a Stresa, sabato 22 e domenica 23 luglio al Teatro “Il Maggiore" di Verbania. Ad aprire la rassegna jazz, giunta alla sesta edizione e inserita nel cartellone di Stresa Festival, sono il pianista spagnolo Chano Dominguez, Horacio Fumero al contrabbasso e David(...)

continua »

Altre notizie

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone
ARONA - Massima sicurezza, ma senza censura al divertimento, per la Lunga Notte del weekend. A seguito dei recenti fatti di Torino sono aumentati i controlli in occasione di manifestazione con forte afflusso di persone. E la Lunga Notte non sarà da meno. «Già dall’anno scorso sono stati messi in atto protocolli di prevenzione in modo da far svolgere con(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top