Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
 
 
Articolo di: domenica, 14 maggio 2017, 9:01 m.

Famiglie e anziani in difficoltà: l’aiuto per sostenersi arriva dalla cohousing

Inaugurato il Centro per l’innovazione sociale dei servizi agli anziani

NOVARA - E’ stato inaugurato l’altra mattina alla Casa Simeone e Anna in via Campagnoli 13 il Centro per l’innovazione sociale dei servizi agli anziani. Si tratta di un’esperienza innovativa di cohousing tra famiglie in difficoltà e anziani, basata sull’aiuto reciproco tra soggetti vulnerabili. In appartamenti ristrutturati al Villaggio Dalmazia con il contributo di Enel Cuore, verranno ospitate famiglie che accoglieranno una persona anziana. La formula di cohousing famiglia-anziani, già sperimentata con successo a Casa Simeone e Anna, che oggi ospita una famiglia in difficoltà e 7 anziani, diviene più “domestica” e intende offrire un modello replicabile per altri. Una famiglia in difficoltà viene aiutata a ritrovare la propria autonomia nel periodo di ospitalità nelle “Casette” al Villaggio Dalmazia e un anziano può contare sul sostegno di una famiglia. Un’idea semplice che fa di due debolezze una forza per vivere meglio. Anche il Centro per l’innovazione sociale dei servizi agli anziani è stato realizzato con il contributo di Enel Cuore nell’ambito del progetto “Viva gli Anziani! Una città per gli anziani è una città per tutti”, programma che coinvolge a Novara già 2.000 anziani ultraottantenni, con l’obiettivo di vincere l’isolamento sociale e raggiungere tutti attraverso l’attivazione di reti di prossimità. Il Centro ospiterà una centrale operativa del programma “Viva gli Anziani!”, che vede la Comunità di Sant’Egidio impegnata nel monitoraggio attivo degli anziani over 80 residenti nei quartieri di S. Agabio, S. Andrea, S. Rocco e Villaggio Dalmazia. A Novara vincere l’isolamento sociale significa soprattutto favorire l’incontro e l’integrazione tra generazioni e mondi diversi: gli anziani e i giovani, le nuove famiglie immigrate e gli anziani, i bambini e i “nonni.” Tante energie positive di aiuto, solidarietà, vicinanza e compagnia vengono messe in campo volontariamente dagli abitanti dei quartieri di tutte le generazioni per costruire una rete di sostegno agli anziani più fragili.

cl.br.

Articolo di: domenica, 14 maggio 2017, 9:01 m.

Dal Territorio

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Protesta al Bellini di via Liguria: laboratori di meccanica al freddo da mesi

Protesta al Bellini di via Liguria: laboratori di meccanica al freddo da mesi
NOVARA, Protesta, questa mattina lunedì 20 novembre, da parte degli studenti dell’istituto Bellini di via Liguria, a Novara. Uno sciopero cui ha aderito la maggior parte dei ragazzi della scuola superiore. La protesta è ben rappresentata da quanto scritto in alcuni striscioni che i ragazzi hanno portato durante la manifestazione, che si è svolta per(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top