Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 22 ottobre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 26 gennaio 2016, 7:59 m.

E’ tempo di Carnevale

Il programma degli eventi per Oleggio, Galliate e Trecate

Si è ormai entrati anche quest’anno nel tempo del Carnevale, con molti tra città e paesi dove le chiavi della città sono già state consegnate alle maschere locali. Così è avvenuto nella mattina di domenica 24 gennaio, a Oleggio, dando inizio alla della 65° edizione della manifestazione. Le chiavi sono state affidate nelle mani del Pirin (Italo Tosi) e della Main (anche quest’anno Elena Ingignoli), per poi salire sulla Preia dal Pos per il tradizionale discorso. La festa prosegue domenica 31 gennaio, con la sfilata dei carri nel pomeriggio e tanto tanto divertimento, così come per la sfilata del 7 febbraio. «Otto carri in sfilata - ha spiegato Italo Tosi alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione – e siamo riusciti a coinvolgere molti gruppi oleggesi come la scuola materna, la Banda e l’oratorio di Loreto. Tanti i ragazzini, ma si sa, il Carnevale è la loro festa e di quegli adulti che vogliono tornare bambini per un giorno». L’ingresso alla manifestazione è gratuito. Altri appuntamenti del Carnevale, giovedì 4 febbraio alle 15 con il tradizionale “Mignà mignà chiculin”, in collaborazione con i commercianti della città; lunedì 8 la tradizionale visita del Pirin al mercato e agli istituti per anziani e, infine, martedì 9 l’ultimo saluto al Carnevale con la lettura del testamento alle 21 in piazza Martiri e il tradizionale bruciamento del Carnevale. 

E tutto è pronto anche per la 46ª edizione del Carnevale galliatese, proposto anche nel 2016 dalla Pro loco con la collaborazione del Comitato di tutti i gruppi e i rioni partecipanti e con il patrocinio di Comune e Atl. Una kermesse che, quest’anno, si presenta con una prima - sostanziale - novità: “sparisce” la sfilata notturna sul viale, che negli ultimi anni - complice soprattutto il freddo che rendeva difficile la partecipazione dei più piccoli - aveva perso un po’ del suo appeal. Il Carnevale si aprirà dunque sabato 30 gennaio, alle 16,15 con la sfilata dei carri e delle maschere sul viale Quagliotti, dove avverrà la tradizionale consegna delle chiavi della città, che passeranno dalle mani del sindaco Ferrari a quelle delle maschere Manghin e Manghina. I quali come consuetudine saluteranno il loro ritorno in città con un discorso “piccante” e satirico. Dalle 16 alle 18, sul sagrato di Sant’Antonio tornerà la classica fagiolata da asporto (prenotazioni al 349 6404341), seguita alle 18 da giochi e animazioni per i bimbi all’oratorio con KiPol e, dalle 19, fagiolata e degustazioni varie accompagnate da vin brulé per ritemprare i presenti. Domenica 31 gennaio, alle 15,30 sempre in oratorio, è previsto un programma di animazione e giochi per tutte le mascherine, con merenda finale. Domenica 7 febbraio la tradizionale sfilata dei carri e delle maschere partirà alle 14 da piazza San Giuseppe e si snoderà lungo il percorso dei viali. Come sempre, in piazza, a partire dalla mattinata, i Folliconi delizieranno i presenti con i loro golosi tortelli. Gran finale alle 17, sempre in piazza, con l’esibizione di tutti i gruppi partecipanti e  quella del corpo musicale Verde Azzurra, che accompagnerà anche il corteo con la sua musica. Chiusura del Carnevale martedì 9 febbraio, alle 15,30 in sala Don Manfredda, con lo spettacolo di magia per i più piccoli dal titolo “Magic Carnival”, a cura del mago Luca Elias; al termine, merenda per tutte le mascherine presenti. La Pro loco ricorda che, in caso di maltempo, la sfilata del 30 gennaio verrà proposta il 31 gennaio con le stesse modalità; quella del 7 febbraio sarà rinviata al 14.

A Trecate il Carnevale partirà domenica 31 gennaio, dalle 14,30, con la consegna delle chiavi della città a Re Bartula in piazza Cavour; a seguire la partenza della prima sfilata con i carri  e musica dal vivo. Lunedì 1, martedì 2 e giovedì 4 febbraio dalle 10 alle 12 Re Bartula riceverà nell’atrio del teatro comunale “consigli, suggerimenti e lamentele” del Popolo di Bartulandia. Domenica 7 febbraio alle 15 partenza della sfilata con i carri allegorici dal piazzale Coop e musica dal vivo. Martedì 9 alle 15 ultima sfilata sempre con partenza dalla Coop. Alle 16.30 chiusura con il rogo del re Carnevale e riconsegna delle chiavi della città.

Silvia Biasio

Laura Cavalli 

v.s.

 

SUGGERIMENTI PUBBLICITARI

 

Articolo di: martedì, 26 gennaio 2016, 7:59 m.

Dal Territorio

Dagli studenti il “Canto alla città”

Dagli studenti il “Canto alla città”
NOVARA - Il Faraggiana si apre ancora alla città e la rende protagonista. Questa sera, giovedì 19 ottobre alle 21, e replica domani alla stessa ora, sale il sipario sulla nuova sagione del teatro novarese, la seconda dopo la rinascita: in cartellone “Canto alla città 2.0 – Il verbo degli uccelli”. Sul palco Lucilla Giagnoni, attrice e autrice del(...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Incidente in A4, coinvolti bimbo di 2 anni e donna incinta

Incidente in A4, coinvolti bimbo di 2 anni e donna incinta
NOVARA, Incidente stradale intorno alle 19,30 di venerdì 20 ottobre lungo l'autostrada A4, tra i caselli di Novara Est e Novara Ovest (direzione Torino). Due le autovetture coinvolte, una con a bordo quattro persone, tra cui un bambino di circa due anni e una donna in stato di gravidanza, e l’altra con a bordo solo il conducente. Tutte le persone sono state portate(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top