Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 23 febbraio 2017
 
 
Articolo di: mercoledì, 21 ottobre 2015, 11:19 p.

Dossier SAIE edilizia

clicca e leggi online lo speciale, sarà in edicola con il giornale sabato 24

Grandi numeri per il “Cersaie 2015” 

Un edizione da record, con il superamento delle 101.000 presenze, grazie alla componente dei visitatori stranieri. Questa la principale evidenza dell’edizione 2015 di Cersaie, il Salone Internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredobagno, che si è tenuto dal 28 settembre al 2 ottobre a Bologna. 

Nei giorni scorsi sono stati forniti dall’organizzazione i dati definitivi di un appuntamento internazionale di settore sempre più in espansione. Un evento di natura commerciale completato ed arricchito da iniziative a favore del mondo dell’architettura, dell’interior design, della posa e dei consumatori finali.

 

SABATO 24 OTTOBRE IL "DOSSIER SAIE EDILIZIA" E' IN REGALO CON IL CORRIERE DI NOVARA IN EDICOLA

SFOGLIA L'EDIZIONE GRATUITA DEL "DOSSIER SAIE EDILIZIA"

 

Dati importanti per il Distretto dei rubinetti da anni consolidato nei territori delle province di Novara e Verbano Cusio Ossola. Al Cersaie 2015 gli espositori presenti provenienti dalla regione Piemonte erano 41. Tutti appartenenti al settore rubinetti/arredobagno. Il Piemonte vale circa il 5% del totale, una percentuale definita dagli organizzatori “non secondaria”.

Rappresentatività ed internazionalità sono i tratti salienti di Cersaie, che ha visto quest’anno consolidarsi la presenza anche di espositori di altri settori, quali in particolare il legno. A fronte di 872 espositori, dei quali 319 esteri provenienti da 39 Paesi (+1, la Svezia si è aggiunta quest’anno), l’edizione 2015 ha registrato una partecipazione totale di 101.809 presenze (+0,8%), con una componente estera pari a 48.231 unità, in crescita di 1.632 unità rispetto all’edizione precedente, ed ora con una quota del 47,4%. Stabile a 53.578 visitatori la presenza italiana. Massiccia la partecipazione degli organi di informazione: 694 sono stati i giornalisti presenti (dei quali 257 esteri), in forte crescita nella componente italiana (+27,4%) dovuta, tra l’altro, alla Conferenza Stampa Internazionale tenutasi per la prima volta al Palazzo Ducale di Sassuolo.

Questi numeri confermano Cersaie quale primario luogo deputato allo sviluppo del business globale per i materiali ceramici e da pavimento, oltre che per i prodotti dell’arredobagno, nonchè potente motore propulsivo del commercio internazionale: sono state infatti oltre 150 le nazioni di provenienza dei visitatori e molte le visite negli stand aziendali delle delegazioni internazionali organizzate nel programma Cersaie Business, in collaborazione con ICE e Regione Emilia Romagna.

Come è stata ricordato dall’organizzazione nel fornire il bilancio della manifestazione: “Cersaie è una tappa fondamentale nel panorama dell’architettura, dell’interior design, della posa e per il privato. Glenn Murcutt è il settimo Premio Pritzker consecutivo che ha tenuto a Cersaie una Lectio Magistralis, a cui hanno partecipato 1.300 persone. Folta partecipazione ed interesse hanno registrato anche l’installazione ‘Day Off’ di Diego Grandi al Padiglione 29 e la Mostra ‘Cer Stile’ di Angelo Dall’Aglio e Daniele Vercelli al Padiglione 30. Un fortissimo interesse confermato anche per tutte le altre conferenze che componevano il programma culturale ‘costruire abitare pensare’ e per le iniziative che hanno dato la possibilità di ottenere crediti formativi in collaborazione con gli Ordini professionali competenti. Molto apprezzati sono stati i ‘work in progress’ e gli incontri de ‘La Città della Posa’, il luogo deputato alla formazione delle giovani leve ed alla presentazione delle diverse tecniche. Ampia partecipazione di un interessato pubblico di consumatori ha registrato ‘Cersaie disegna la tua casa’, che ha visto giovedì la presenza di Paola Marella, madrina anche dell’evento #selfeet”.

In conclusione “Esordio sicuramente positivo per Bologna Design Week che ha registrato una continua affluenza di pubblico ed i cui eventi culturali si sono tenuti, nelle ore serali, in prestigiose location della città”.

m.d. 

 

Postato il giorno: mercoledì, 21 ottobre 2015, 11:19 p.
Area Commenti
Lascia un commento

Caricamento in Corso... Caricamento in Corso...
Commenti
Numero commenti (0)

Dal Territorio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Donna in un lago di sangue nel sottopasso

Donna in un lago di sangue nel sottopasso
NOVARA, L’allarme è scattato alle 16,30 di mercoledì 22 febbraio. Una donna è stata trovata a terra, esanime, nel sottopasso di Santa Rita, quello che collega via Pietro Micca-via Gnifetti a via Campano e via per Biandrate. Il corpo dell’anziana, un’83enne residente in città, si trovava sul pavimento appena scesi i gradini dal lato di via Pietro(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top