Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 25 gennaio 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 30 dicembre 2016, 1:28 m.

Decretato stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il Piemonte

A partire da venerdì 30 dicembre

NOVARA, E’ stato disposto lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi da venerdì 30 dicembre, in tutto il territorio regionale e quindi anche nelle zone del Novarese e del Vco. L’assessore alla Protezione Civile, Alberto Valmaggia: “Il sistema operativo regionale è, come di consueto, pronto ad intervenire in situazioni di criticità”. Lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio regionale, a partire da venerdì 30 dicembre, è stato disposto dal settore Protezione civile e Sistema antincendi boschivi della Regione Piemonte, in seguito alle condizioni meteorologiche in atto e previste per i prossimi giorni.Con questa misura, la legge vieta le azioni che anche solo potenzialmente possono determinare l’innesco di un incendio: accendere fuochi, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare motori, fornelli che producano faville o brace, accendere fuochi d’artificio, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile o compiere ogni altra operazione che possa creare dei pericoli di incendio. L’assessore regionale alla Protezione Civile, Alberto Valmaggia, sottolinea con soddisfazione che “il sistema operativo regionale è, come di consueto, pronto a intervenire nelle situazioni di criticità”. La cessazione dello stato di massima pericolosità verrà stabilita con una successiva determina dello stesso settore Protezione civile e Sistema antincendi boschivi della Regione Piemonte.mo.c.

Articolo di: venerdì, 30 dicembre 2016, 1:28 m.

Dal Territorio

Chieste condanne a 3 e a 5 anni per un tentativo di estorsione a un imprenditore

Chieste condanne a 3 e a 5 anni per un tentativo di estorsione a un imprenditore
NOVARA, Due condanne a cinque anni e 5mila euro di multa e altre due a tre anni e 3mila euro di ammenda. E’ quanto ha chiesto, questa mattina martedì 24 gennaio, in Tribunale a Novara, il pm Silvia Baglivo al processo per una presunta tentata estorsione che vede alla sbarra personaggi già coinvolti nell’omicidio di Ettore Marcoli. A essere sul banco degli(...)

continua »

Altre notizie

Novara Calcio, è campanello d’allarme

Novara Calcio, è campanello d’allarme
NOVARA - La tradizione si ripete. Nuovamente la prima partita dell’anno si rivela una pillola amara da ingoiare per il Novara Calcio. Ormai anche a dispetto di San Gaudenzio, ai tempi munifico con i colori azzurri in occasione della sua festa. Eppure a Trapani, contro il fanalino di coda che non vinceva da due mesi, gli uomini di Boscaglia erano riusciti addirittura a segnare il(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Cessa l'attività il Carrefour di viale Kennedy a Borgomanero

Cessa l'attività il Carrefour di viale Kennedy a Borgomanero
Borgomanero – Chiude i battenti il supermercato “Carrefour” in viale Kennedy a Borgomanero (nella foto di Panizza). L’annuncio è stato dato ieri a Bologna dai vertici aziendali che in un incontro con le rappresentanze sindacali hanno stabilito che entro il mese di aprile cesserà l’operatività anche un altro punto vendita in ambito regionale,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top