Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 febbraio 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 23 settembre 2016, 6:24 p.

Dall'asta delle maglie del Novara Calcio 4.000 euro per #facciamoladifferenza

Consegna ufficiale del contributo in Municipio

NOVARA - Ammonta a circa 4.000 euro il ricavato dell'asta benefica delle maglie dei giocatori del Novara Calcio che si è svolta lo scorso 6 settembre a Novarello. 
La cifra è stata consegnata ufficialmente questa mattina in Municipio dal direttore generale del Novara Calcio Paolo Morganti e dal brand manager Marco Rigoni all’assessore allo Sport Federico Perugini. 
All'evento solidale a Novarello avevano partecipato l’assessore allo Sport ed anche il sindaco Alessandro Canelli, aggiudicandosi rispettivamente tre maglie da gioco: quelle di Kupisz e Koch (che Perugini aveva “conquistato” insieme con l’assessore regionale alle Politiche sociali Augusto Ferrari) e quella di Dickmann (attualmente in bacheca nell’ufficio del sindaco). 
Su decisione della società azzurra, il frutto dell’asta benefica è stato destinato a implementare il fondo dell’iniziativa #facciamoladifferenza istituito dall’Amministrazione novarese insieme con quella di Galliate e di Trecate ed estesa ad altri Comuni, Enti, Istituzioni e associazioni del territorio a favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto. 
"Come noto – ha ricordato l’assessore Perugini – i contributi “targati” Novara sosterranno in particolare le esigenze degli abitanti di Accumoli, paese letteralmente devastato e nel quale la gente ha necessità di rimanere per poter continuare a svolgere le attività agricole, spina dorsale dell’economia locale. Lo faremo con l’acquisto di unità abitative provvisorie che possano consentire alla popolazione di restare e di affrontare l’inverno in una situazione di “normalità”. Da parte nostra al Novara Calcio va un sentito e affettuoso ringraziamento innanzitutto per la generosità e la sensibilità, peraltro sempre dimostrate in diverse le occasioni. In secondo luogo perché Novara Calcio si è fatto parte attiva nella campagna #facciamoladifferenza, scelta importante per convogliare in maniera trasparente e univoca le risorse che il territorio Novarese mette a disposizione rispetto a esigenze concretamente manifestate dalle popolazioni colpite dal sisma. Partecipare a #facciamoladifferenza è un’opportunità aperta a tutti, Istituzioni, associazioni e cittadini: il codice Iban di riferimento per contribuire è IT 49 S 02008 10105 000104430808". 
v.s.

Articolo di: venerdì, 23 settembre 2016, 6:24 p.

Dal Territorio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Mezzo pesante urta la ringhiera di una casa e si allontana

Mezzo pesante urta la ringhiera di una casa e si allontana
GOZZANO, Un mezzo pesante ha urtato la ringhiera di un’abitazione di via Santa Rita a Gozzano, nel Novarese, e quindi si è allontanato. E’ successo l’altro giorno.Si è messa alla sua ricerca la Polizia stradale di Borgo. Quando il camionista sarà rintracciato, gli verrà comminata una sanzione amministrativa di 85 euro per non aver fornito i dati(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top