Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 21 settembre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 23 settembre 2016, 6:24 p.

Dall'asta delle maglie del Novara Calcio 4.000 euro per #facciamoladifferenza

Consegna ufficiale del contributo in Municipio

NOVARA - Ammonta a circa 4.000 euro il ricavato dell'asta benefica delle maglie dei giocatori del Novara Calcio che si è svolta lo scorso 6 settembre a Novarello. 
La cifra è stata consegnata ufficialmente questa mattina in Municipio dal direttore generale del Novara Calcio Paolo Morganti e dal brand manager Marco Rigoni all’assessore allo Sport Federico Perugini. 
All'evento solidale a Novarello avevano partecipato l’assessore allo Sport ed anche il sindaco Alessandro Canelli, aggiudicandosi rispettivamente tre maglie da gioco: quelle di Kupisz e Koch (che Perugini aveva “conquistato” insieme con l’assessore regionale alle Politiche sociali Augusto Ferrari) e quella di Dickmann (attualmente in bacheca nell’ufficio del sindaco). 
Su decisione della società azzurra, il frutto dell’asta benefica è stato destinato a implementare il fondo dell’iniziativa #facciamoladifferenza istituito dall’Amministrazione novarese insieme con quella di Galliate e di Trecate ed estesa ad altri Comuni, Enti, Istituzioni e associazioni del territorio a favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto. 
"Come noto – ha ricordato l’assessore Perugini – i contributi “targati” Novara sosterranno in particolare le esigenze degli abitanti di Accumoli, paese letteralmente devastato e nel quale la gente ha necessità di rimanere per poter continuare a svolgere le attività agricole, spina dorsale dell’economia locale. Lo faremo con l’acquisto di unità abitative provvisorie che possano consentire alla popolazione di restare e di affrontare l’inverno in una situazione di “normalità”. Da parte nostra al Novara Calcio va un sentito e affettuoso ringraziamento innanzitutto per la generosità e la sensibilità, peraltro sempre dimostrate in diverse le occasioni. In secondo luogo perché Novara Calcio si è fatto parte attiva nella campagna #facciamoladifferenza, scelta importante per convogliare in maniera trasparente e univoca le risorse che il territorio Novarese mette a disposizione rispetto a esigenze concretamente manifestate dalle popolazioni colpite dal sisma. Partecipare a #facciamoladifferenza è un’opportunità aperta a tutti, Istituzioni, associazioni e cittadini: il codice Iban di riferimento per contribuire è IT 49 S 02008 10105 000104430808". 
v.s.

Articolo di: venerdì, 23 settembre 2016, 6:24 p.

Dal Territorio

Spezia -Novara 1-0

Spezia -Novara  1-0
Trasferta negativa in terra ligure per il Novara che perde di misura a La Spezia. Decide un gol di Marilungo che sfrutta al meglio un calcio d'angolo. Il Novara presobil gol non riesce a rendersi pericoloso per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli azzurri dimostrano più intraprendenza e creano un paio di palle gol senza però trovare la rete. Il risultato non cambia e per(...)

continua »

Altre notizie

Nebbiuno: 'accudiva' 43 piante di marijuana alte due metri, arrestato

Nebbiuno: 'accudiva' 43 piante di marijuana alte due metri, arrestato
NEBBIUNO, Sorpreso a coltivare piantine di marijuana e arrestato dai Carabinieri di Lesa. E' successo a Nebbiuno, nel Novarese. Nell’ambito di servizi di controllo del territorio, i Carabinieri di Lesa hanno tratto in arresto, nella giornata di ieri 20 settembre, un italiano del posto, F.G., classe 1969, già conosciuto dalle Forze dell'Ordine, resosi responsabile del reato(...)

continua »

Altre notizie

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”

Domenica a Novara la prima “Pedalata Cicli storici”
NOVARA - Si svolgerà domenica 24 settembre la prima edizione della  “Pedalata Cicli storici”  organizzata dalla Pro loco Novara con il patrocinio del Comune e dell’Agenzia turistica locale della Provincia di Novara. La pedalata prevede il ritrovo in piazza Gramsci alle 8, quindi la partenza alle 9.30 per Olengo, Terdobbiate, Cascina Barzè,(...)

continua »

Altre notizie

Riso, «indispensabile essere uniti»

Riso, «indispensabile essere uniti»
SAN PIETRO MOSEZZO - «Siamo in un mercato ormai globale. L’Italia non è l’unico Paese che produce riso, e nemmeno l’unico che produce buon riso. Per questo dobbiamo imparare a “venderci” meglio e a mantenere una filiera che negli anni ha sempre saputo distinguersi per unità: solo così usciremo dal guado legato alla nuova politica agricola(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top