Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 17 ottobre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 04 novembre 2011, 5:07 m.

Dal Ministero dell’ambiente Stop al raddoppio di Malpensa

Il punto di vista delle associazioni ambientaliste che siedono al tavolo

NOVARA - Il Ministero dell’Ambiente ha dato uno stop al piano di raddoppio di Malpensa presentato nel Master Plan di Sea. Le Associazioni Ambientaliste del Tavolo per Malpensa dicono la loro sull’argomento: “Le associazioni avevano detto e scritto nelle loro osservazioni che il piano e il programma di sviluppo dell’aeroporto di Malpensa avrebbero dovuto essere sottoposti a una Vas (Valutazione ambientale strategica) per valutarne necessità – dicono in un comunicato - opportunità e ricadute nell’insieme del sistema aeroportuale nazionale e nell’ambito della vasta area direttamente interessata. Raffaele Cattaneo, assessore regionale lombardo ai Trasporti, che allo stesso tempo è Consigliere di amministrazione di Sea, nell’incontro di lunedì 17 ottobre a Samarate aveva dichiarato: ‘Le decisioni si prendono a Roma’. E il Ministero ha subito confermato. Regione Lombardia e Sea devono prendere atto che quanto già richiesto dal territorio, ora è richiesto dal Ministero. Sea dovrà fornire ‘un quadro programmatico coerente che espliciti il raccordo tra le opere prospettate e il quadro nazionale’. Insomma dovrà dimostrare la reale possibilità di crescita rispetto ad altri aeroporti e che le opere previste sono necessarie in relazione al sistema aeroportuale e trasportistico nazionale. Non una bocciatura quindi, ma la necessità di dimostrare la ‘bontà’ del progetto, che per la sua valenza produrrebbe effetti su un’area valutabile ben oltre i 4 km considerati dagli studi del Master Plan.

La richiesta di un piano dei trasporti per il nord Italia è nel carnet di proposte delle

associazioni da alcuni anni, nell’interesse del territorio e della stessa politica trasportistica nazionale. La documentazione presentata da Sea è stata giudicata insufficiente dalla Commissione: non risponde neppure ai “contenuti minimi” indicati nella normativa specifica. Le tante opere previste da realizzarsi in un lungo arco temporale (tra cui la terza pista, il polo logistico, nuovi terminal, prolungamento della ferrovia fino al Terminal 2, l’adeguamento delle strutture tecniche) dovranno essere sottoposte singolarmente a Via (Valutazione d’impatto ambientale) nel tempo, cioè saranno sottoposte a ulteriore valutazione successivamente, prima di essere realizzate. Per ogni opera serve il progetto preliminare inserito in un quadro complessivo e il progetto definitivo.

Ora per la Sea la procedura per l’approvazione è una ‘via’ da riprogettare. Le migliaia di osservazioni presentate al Ministero dell’Ambiente da Comuni,Associazioni ambientaliste, cittadini e rappresentanze politiche, constatati i danni che l’aeroporto già oggi causa, oltre a dare un parere ambientale negativo sull’ampliamento, chiedevano la procedura di Vas invece che la Via allo scopo di valutare se già la situazione attuale non sia tale da richiedere un ridimensionamento del traffico aereo.

I danni ambientali di Malpensa sono quelli accertati durante la causa Quintavalle-Sea esanzionati dalla relativa sentenza. Sono quelli constatati dal Corpo forestale dello Stato. Sono le concentrazioni d’inquinanti rilevate e documentate da Arpa che le attribuisce in gran parte alle emissioni dirette e indirette delle attività aeroportuali. Sono i riscontri dei monitoraggi effettuati dal parco del Ticino. Il danno biologico è dimostrato dai rapporti epidemiologici delle Asl.

Inoltre le conseguenze dell’inquinamento acustico, già note e dimostrate, sono ancora tutte da verificare.

In tale situazione – conclude lo scritto - noi riteniamo che non esistano significativi margini di crescita e che e si debba invece considerare il ridimensionamento del traffico aeroportuale riequilibrandolo alle reali esigenze di mobilità aerea e coerentemente con gli altri progetti trasportistici già avviati”.

Il comunicato è firmato dalle seguenti Associazioni ambientaliste del Tavolo Permanente Malpensa: Amici della natura, Club Varese, Covest, Circolo Culturale Excalibur, Fai Delegazione Seprio, Italia Nostra, Legambiente, Lipu,  Coordinamento Salviamo il Ticino, Comitato W  Lonate Pozzolo,  Wwf Italia, Uni.Co.Mal, Acli Gallarate.

Redazione online

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: venerdì, 04 novembre 2011, 5:07 m.
Articoli correlati Terza pista, Cameri sospende il giudizio (2) «Malpensa hub intercontinentale? Una vera opportunità per Novara» (2) Visita all'ex stazione di S. Bernardino per la Giornata delle Ferrovie dimenticate (1) Due domeniche a piedi contro le Pm10 (1) Non per abolire, ma per limitare (1) Tra i rifiuti spunta l’eternit: «Basta inciviltà, i boschi non sono discariche» (1) Costituito anche a Novara il Comitato per il referendum sulla caccia (1) On line il nuovo servizio informativo della Camera di Commercio (1) Il Comune di Novara aderisce alla campagna “Porta la Sporta” (1) Termina oggi il provvedimento delle targhe alterne: il bilancio (1) Arona: le azioni svolte dal Comune per una città 'green' (1) Corsi di giardinaggio e di orticoltura proposti da Legambiente (1) Trasporti ferroviari pericolosi: incontro di Fonzo e Rigotti con il Comitato (1) Torna l'appuntamento con l'iniziativa “Puliamo il Mondo” (1) Ambiente ed ecologia nei laboratori didattici a cura delle Guardie ecologiche volontarie (1) “Parchi in rete”, il territorio a portata di click (1) "100 strade per giocare" a Novara e Cameri: grande successo (1) La Provincia di Novara contro l’inquinamento dell’aria (1) Dalle centrali idroelettriche energia pulita nel rispetto dell’ambiente (1) A Galliate un patrimonio di oltre 2.300 alberi (1) La città di Arona alla svolta “green” (1) Festa dell’Albero nel parco di via Roggia Ceresa (1) Trecate esempio di efficienza energetica (1) Nuovo sviluppo per Cameri (1) A Cameri la “carica dei seicento” (1) Aeroporto di Cameri, nuovo comandante (1) Banchetto anti F35 in piazza: raccolte 200 firme (1) I vantaggi della certificazione ambientale (1) “Burchvif” conquista nuovi amici (1) Domenica 3 giugno a Domodossola la la Fiera del consumo consapevole (1) Bus gratis, biciclettata garibaldina, iniziative per i bambini e... (1) Anche a Novara la Settimana europea della mobilità sostenibile (1) “Settimana della Mobilità Sostenibile”: a Borgomanero tante le iniziative (1) Torna anche a Novara “Puliamo il mondo” (1) Inaugurato il nuovo servizio di bike sharing (1) Primo gran premio del Nord-Ovest per cinofili a Borgomanero (1) Energie rinnovabili ed efficienza energetica: corsi gratuiti al Cobianchi (1) Basta con i sacchetti di plastica (1) Il dna "in divenire" dell'Itis Omar (1) "Spegni lo spreco", basta un dito (1) L'Utc nelle scuole per parlare di ambiente, alimenti, salute (1) Con la Assa per imparare a “rifiutare” comportamenti incivili (1) «Inquinanti in falda dopo gli scavi» (1) Corso Casaclima per professionisti (1) L'assessore Costato in Provincia (1) Ferrara (Pd) su Malpensa: «Cambio di rotta del centrodestra?» (1) «Incontro pubblico sulla bretella Novara-Malpensa a ottobre» (1) Presentazione delle osservazioni al Master plan di Malpensa (1) Bretella per Malpensa: «Un’infrastruttura per dare gambe alla politica industriale» (1) Nel piano industriale della Provincia importante ruolo per la Fondazione Novara Sviluppo (1) Il Pd contro la terza pista di Malpensa (1) Il presidente Sozzani scrive ai novaresi (1) Europrogetti, dalla parte dell’ambiente (1) Lo "Svuotacantine" torna nel Vco (1) “Raduno” di 15 cicogne, ceranesi col naso all’insù (1) Assa: per la nuova sede si punta anche sul risparmio energetico (1) Verbania entra nel mondo della mobilità sostenibile (1) Appello a difesa del Parco del Ticino (1) Corpo Forestale: arrivati solo 2 agenti (1) Buone notizie per bretella di Malpensa e tangenziale di Novara (1) Lotta all’infestazione da Euproctis (1) Rimozione dell’eternit e installazione di impianti fotovoltaici (1) Agrano, “duello” per difendere il territorio (1) La campagna “CircOLIamo” riparte da Novara e Verbania (1) Sequestrata una discarica abusiva a Verbania (1) Aria più buona al Parco del Ticino (1) Un libro sull’ambiente scritto dai ragazzi (1) Centro estivo in mezzo alla natura (1) Giornata mondiale dell'ambiente: le foreste al servizio dell'uomo (1) Nel Vco feste amiche dell’ambiente (1)

Tags: Malpensa, ambiente, aeroporto

Dal Territorio

Incidente sul lavoro a Casalbeltrame

Incidente sul lavoro a Casalbeltrame
CASALBELTRAME, Incidente sul lavoro, intorno alle 15,30 di oggi martedì 17 ottobre, a Casalbeltrame, nel Novarese, nella zona della cascina Falasco.  Per cause in fase di ricostruzione da parte dei Carabinieri e dello Spresal, un agricoltore, che stava manovrando una mietitrebbia, è rimasto incastrato con gli arti inferiori. Immediato l'allarme alle Forze dell'ordine.(...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Partono con la "Novara romana" "I Venerdì dell'arte novarese"

Partono con la "Novara romana" "I Venerdì dell'arte novarese"
NOVARA - Inizia oggi, 13 ottobre, il ciclo di incontri "I Venerdì dell'arte novarese". Alle 17.30, al Castello visconteo-sforzesco, relatrice sul tema “Novara romana: frammenti di una città” sarà Giuseppina Spagnolo, già membro della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli.(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top