Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 20 gennaio 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 10 novembre 2016, 6:24 p.

Cura del tumore al seno, a Novara una “squadra” dedicata

Riorganizzata la Breast Unit dell’Ospedale Maggiore della Carità

NOVARA - La sopravvivenza delle donne malate di tumore al seno è più alta del 18% se le cure vengono eseguite da un’equipe interdisciplinare. Anche per questo, già da 10 anni, l’Ospedale Maggiore di Novara ha istituito una Breast Unit, un’unità funzionale di senologia dedicata a seguire passo dopo passo le pazienti affette da carcinoma alla mammella. Una realtà che è stata di recente riorganizzata, riunendo ora quasi 30 tra medici ed infermieri, specializzati proprio per la cura di questa neoplasia.

La nuova direzione della Breast Unit è stata affidata al professor Renzo Boldorini, primario della struttura complessa di Anatomia Patologica: “Novara si conferma un centro di riferimento per la senologia: in 10 anni siamo passati da 100 nuovi casi l’anno ai 300 seguiti nel 2015. Numeri ancora più significativi se consideriamo la forte attrattiva che hanno i centri specializzati della vicina Lombardia”. L’ospedale Maggiore non ha però niente da invidiare a quelle realtà, tiene a precisare il direttore generale Mario Minola: “Siamo forse l’unico centro a fornire un percorso completo alle donne con diagnosi di tumore al seno”. A Novara, infatti, è attivo un Gruppo Interdisciplinare Cure (costituito da oncologi, chirurghi, chirurgi plastici, radioterapisti, psicologi, anatomopatologi, radiologi, infermieri e fisioterapisti) che settimanalmente discute i vari casi, preparando una strategia condivisa secondo le linee guida più aggiornate e tenendo conto anche del punto di vista della paziente.

 
l.pa.

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara di sabato 12 novembre

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

20161109_111026.jpg

Articolo di: giovedì, 10 novembre 2016, 6:24 p.

Dal Territorio

Calcio, Paolo Faragò passa al Cagliari

Calcio, Paolo Faragò passa al Cagliari
NOVARA - Adesso è certo. Paolo Faragò dice addio al Novara Calcio e passa a titolo definitivo al Cagliari, in serie A. La società azzurra, a malincuore, saluta il suo “capitan Futuro” a fronte di un’operazione lampo che ha avuto l’accelerazione nelle ultime 48 ore: decisivo il pranzo tra i direttori sportivi dei due club, Domenico Teti e Stefano(...)

continua »

Altre notizie

Tir si ribalta sull’ex ss 32

Tir si ribalta sull’ex ss 32
NOVARA, Intervento dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Novara intorno alle 13 di oggi, venerdì 20 gennaio, lungo l’ex strada statale 32.All’altezza della rotatoria della Procos, infatti, un autoarticolato, per cause in fase di ricostruzione, si è ribaltato sulla carreggiata. A quanto risulta il conducente è rimasto ferito, ma sembrerebbe non(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Trecate è la più “cardioprotetta”

Trecate è la più “cardioprotetta”
TRECATE - Trecate diventerà a breve la città più cardioprotetta della provincia, con un defibrillatore ogni 3.500 abitanti. Entro l’inizio di febbraio, infatti, verranno posizionati in vari punti dell’abitato cinque defibrillatori semiautomatici fissi ed uno mobile sarà dato in dotazione alla Polizia municipale. Gli apparecchi si aggiungono a quelli(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top