Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 18 novembre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 03 novembre 2017, 11:49 m.

Così a Novara si celebra la Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate

Sarà anche aperto al pubblico il Museo storico “Aldo Rossini”

NOVARA - Dopo la commemorazione dei Caduti in guerra che si è tenuta ieri al colle della Vittoria, domani, sabato 4 novembre, sarà invece celebrata la Giornata dell’Unità nazionale, delle Forze armate, del Combattente e del Decorato al valore militare e dell’Orfano di guerra, "con la quale – commentano gli organizzatori – si intende rinnovare l’affettuoso incontro tra la cittadinanza e le forze armate, genuina espressione del nostro popolo, pronte sempre e generosamente a dare il meglio di sé in ogni circostanza civile o militare. In esse riponiamo la nostra piena fiducia in quanto rappresentano un sicuro presidio delle nostre istituzioni democratiche nate dalla guerra di Liberazione alla quale le Forze armate italiane diedero il loro leale contributo". 

Per le 10.15 è previsto il raduno presso il monumento dedicato agli Eroi caduti in guerra. Alle 10.30, alla presenza delle autorità, avrà inizio la cerimonia con l’inserimento dei labari e dei gonfaloni, la rassegna dello schieramento, l’alza bandiera, la deposizione delle corone al monumento ai Caduti. Seguiranno la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, i saluti del sindaco Alessandro Canelli e del Presidente della Provincia Matteo Besozzi, il discorso del Presidente di Assoarma di Novara, le letture di elaborati tematici sulla ricorrenza e di poesie da parte di studenti dell’Itis “Omar” e del Liceo scientifico “Antonelli”. Alle 17, al colle della Vittoria, sarà ammainata la bandiera. Dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.30 sarà aperto al pubblico il Museo storico novarese “Aldo Rossini”.

Articolo di: venerdì, 03 novembre 2017, 11:49 m.

Dal Territorio

Una nazionale sempre più novarese

Una nazionale sempre più novarese
NOVARA - Prima Montipò e adesso Dickmann. In pochi mesi il Novara ha visto debuttare in nazionale due suoi “gioielli” fatti in casa.  Ad inizio stagione era toccato al portierino “made in Novara” esordire con l’Under 21 in un’amichevole ufficiale, martedì la stessa gioia l’ha provata il biondo terzino milanese: novanta minuti(...)

continua »

Altre notizie

Controlli di caccia: sequestrato fucile ‘irregolare’

Controlli di caccia: sequestrato fucile ‘irregolare’
OLEGGIO, Nel corso del week end passato sono stati eseguiti alcuni controlli di caccia sul territorio del Novarese. A conclusione dell’attività, una persona è stata denunciata all’Autorità giudiziaria e, contro un’altra, è stato elevato un verbale di sanzione amministrativa. L’11 novembre i militari della Stazione Carabinieri(...)

continua »

Altre notizie

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate

Don Camillo e Peppone? Sono a Galliate
GALLIATE - Galliate come Brescello. Sta per arrivare a Galliate una “full immersion” nelle atmosfere di Don Camillo e Peppone. E’ in allestimento proprio in questi giorni, a cura della Pro loco, una mostra itinerante, a carattere antologico, all'insegna del "Mondo piccolo" con i personaggi che hanno reso immortale l’autore Giovannino Guareschi. La mostra(...)

continua »

Altre notizie

Bonifica cava della Romentino Inerti: «A pagare non siano i cittadini»

Bonifica cava della Romentino Inerti: «A pagare non siano i cittadini»
ROMENTINO - Ora che il processo per presunto traffico illecito di rifiuti alla cava della Romentino Inerti si è concluso con sei assoluzioni, l’Amministrazione comunale guarda al futuro con una certa preoccupazione. Che ne sarà del sito di via Torre Mandelli dove sono stati ritrovati rifiuti che lì non dovevano essere? Chi effettuerà la bonifica?(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top