Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 21 febbraio 2018
 
 
Articolo di: lunedì, 09 ottobre 2017, 9:18 m.

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

E' l'idea di Alberto Cerutti

Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2 aprile 2018 la riduzione della Ztl (Zona a traffico limitato). Sperimentazione che nella sostanza si traduce nell’interdizione al traffico veicolare lungo i quattro corsi principali e in piazza Martiri  dalle 8 del sabato alle 13 di domenica e sempre dalle 8 alle 13  nei giorni festivi infrasettimanali. Rispetto a qualche giorno fa  le auto potranno circolare liberamente dalle ore 15 del venerdì alle ore 8 del sabato e la domenica dalle ore 13 (anziché dalle 19). Il provvedimento, come era del resto immaginabile,  ha scatenato un’infinità di polemiche soprattutto sulla rete internet tra gli aficionados di Facebook.  Ma , commercianti a parte, c’è anche chi condivide la scelta fatta dall’amministrazione comunale. E’ il caso di Alberto Cerutti presidente de “Il Popolo della Famiglia” di Novara e VCO, associazione che alle ultime elezioni amministrative aveva proposto la candidatura a primo cittadino dello stesso Cerutti. Quest’ultimo qualche giorno fa ha inviato una lettera aperta al Sindaco Sergio Bossi per esprimergli “l’apprezzamento per la scelta fatta che mira a rilanciare le attività commerciali borgomaneresi. Se posso permettermi – prosegue Cerutti – vorrei però suggerire ciò che nel programma stilato dal “Popolo della Famiglia” in occasione delle elezioni comunali, prevedevamo come indispensabile, in abbinamento alla modifica della Ztl,ossia la variazione delle tariffe di parcheggio a strisce blu, azzerando il costo della prima ora di sosta, seppur contrapponendo un costo superiore dopo la suddetta “prima ora” per disincentivare i parcheggi a lungo termine. Tale provvedimento – prosegue Cerutti – sarebbe stato nel nostro intento, decisivo, così da incoraggiare i fruitori a soste, seppur brevi, mirate però a servirsi delle attività commerciali in modo agevole senza la sovrattassa mascherata del parcheggio. La invito a considerare tale possibilità – suggerisce il Presidente del “Popolo della Famiglia” – come investimento che potrebbe rallentare la” fuga di attività” che si registra ormai da anni senza soluzione di continuità”. Nella foto, di Panizza come si presentava venerdì pomeriggio alle 15,45 corso Garibaldi con le auto in circolazione.

Carlo Panizza

Articolo di: lunedì, 09 ottobre 2017, 9:18 m.

Dal Territorio

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

In auto con due chili di hashish suddivisi in 20 panetti: in manette un 32enne

In auto con due chili di hashish suddivisi in 20 panetti: in manette un 32enne
GATTICO, Lunedì a Gattico, nel Novarese, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato M.O., cittadino marocchino residente nella zona del Verbano, classe 1986, già conosciuto dalle Forze dell’ordine. L’uomo è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nel corso di uno dei quotidiani controlli alla(...)

continua »

Altre notizie

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto
NOVARA - Ultimo appuntamento del cartellone Opera e Balletto per la stagione 2017/2018 del Teatro Coccia di Novara.  Venerdì 23 febbraio alle 20.30 e domenica 25 alle 16 andrà in scena "Nabucco" di Giuseppe Verdi, opera prodotta da Fondazione Teatro Coccia.   L’opera è diretta dal maestro Gianna Fratta (nella foto). Regia, scene, costumi e luci sono(...)

continua »

Altre notizie

^ Top