Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 29 giugno 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 31 marzo 2017, 4:47 p.

Con Star Wars nel mondo di John Williams

Concerto al Coccia diretto da Simone Pedroni

NOVARA - Un grande compositore: John Williams. Una grande musica: la colonna sonora di Star Wars. Un grande artista: il pianista di fama internazionale Simone Pedroni che si esibirà nella sua città, Novara, in veste di direttore, alla guida dell’Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi”. Un appuntamento da non perdere quello in programma lunedì 3 aprile alle 21 al Teatro Coccia: in cartellone il concerto “Star Wars. A Musical Journey”, evento che chiuderà le celebrazioni per i 70 anni degli Amici della Musica “Vittorio Cocito” di Novara. «La programmazione della colonna sonora dei film di Guerre Stellari – spiega il maestro Pedroni che con grande successo ha diretto lo stesso concerto a Milano – rientra in un lavoro sul compositore americano iniziato cinque anni fa. La sua figura è storicamente importante perché a 85 anni è riuscito ad avvicinare al suono dell’orchestra sinfonica persone che altrimenti non l’avrebbero conosciuta e non solo giovani: come compositore e direttore ha scritto partiture per film che sono molto di più di una colonna sonora, perché la sua ispirazione viene dall’opera e l’impianto è quello del melodramma. Chi ha visto i film con le sue musiche, tra cui la serie di Star Wars diventata una saga di culto, ha conosciuto i suoi temi e la sua partitura per una grande orchestra sinfonica. E sentendola in sala si identifica in quel genere che così diventa il tramite per conoscere altra musica sinfonica, quella colta. Ecco il grande merito di John Williams». Una partitura complessa, «lo stesso maestro – ancora Pedroni – ha curato la versione orchestrale adattata a sala da concerto. I film trasmettono tutta la bellezza della musica che si può apprezzare anche senza il sussidio delle immagini. Anzi: tutti lo dicono, tranne lui che è molto umile. Star Wars non avrebbe avuto lo stesso successo senza la colonna sonora di John Williams. Ha contribuito a rendere possibile l’impossibile all’uscita del film. Non si era mai visto niente di così innovativo. Una scelta coraggiosa e intelligente quella di George Lucas, mettere in scena qualcosa di nuovo con un forte aggancio nella musica. Come se ascoltassimo Wagner, Strauss o Verdi. L’impatto drammatico è quello del melodramma e Williams per ogni personaggio ha creato un tema. Noi presenteremo le musiche in ordine cronologico. Da Anakin Skywalker a Darth Vader fino all’ultimo film». Un grande evento, quello del Coccia, che vedrà protagonista il maestro Pedroni in una veste insolita per Novara: «Sono contento di portare questo progetto nella mia città – ha detto Pedroni – dove mi sono sempre esibito come pianista. In questo caso il mio ruolo è quello di direttore in una iniziativa che ritengo culturalmente e socialmente importante. Fin da piccolo mi sono appassionato a questa musica e, crescendo, mi sono accorto che c’era una complessità dietro a quella partitura ora conosciuta da tutti. Essendo un fan di Star Wars della prima sono felice di poter presentare il concerto nella mia città». Sul palco un organico di grandi dimensioni, con 80 professionisti. «L’Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi” è una delle maggiori in Italia – conclude il maestro Pedroni -, pioniera nella presentazione della musica da film, con un ciclo dedicato a Nino Rota e anche dei dischi. A maggio invece ne uscirà uno mio, con la musica di John Williams, approvato dal maestro e prodotto da una casa discografica di Los Angeles specializzata nel settore. Un progetto molto importante per me». E intanto, per tuffarci nel mondo di Star Wars, gli Amici della Musica hanno pensato di creare la giusta atmosfera per il concerto: «Al Teatro Coccia – anticipa il maestro Ettore Borri, presidente dell’associazione che organizza la serata - saranno presenti i membri della 501st Legion Italica Garrison e della Rebel Legion Italian Base, i due gruppi di costuming Star Wars riconosciuti ufficialmente da Lucas Film: con i loro accuratissimi costumi e le armature che riproducono gli abiti di scena usati sul set saranno a disposizione del pubblico anche per scatti ricordo».Eleonora Groppetti

Articolo di: venerdì, 31 marzo 2017, 4:47 p.

Dal Territorio

Ad Oleggio è passione per la palla ovale

Ad Oleggio è passione per la palla ovale
OLEGGIO - Sono ben due le realtà che a Oleggio promuovono la disciplina sportiva della palla ovale: l’Oleggio Rugby Asd Raptors e l’Amatori Rugby Oleggio Ricci. “La vera meta è crescere con valori di lealtà sportiva e rispetto verso tutti”: così è scritto nel patto educativo dell’Oleggio Rugby Asd Raptors. Una frase che ben(...)

continua »

Altre notizie

In stato di alterazione, aggredisce la vicina: arrestata

In stato di alterazione, aggredisce la vicina: arrestata
NOVARA, Una 38enne novarese, già conosciuta dalle Forze dell’Ordine, ha aggredito verbalmente e fisicamente, martedì sera, una vicina di casa, entrando nella sua abitazione, dopo aver danneggiato una porta finestra. La donna, C.B. le sue iniziali, ha agito in stato di alterazione psicofisica dovuta verosimilmente all’assunzione di alcol e stupefacenti. La(...)

continua »

Altre notizie

Week end ricco di eventi a Novara

Week end ricco di eventi a Novara
NOVARA – Weekend ricco di eventi a Novara. Alle 10 di domani, sabato 13 maggio, è in programma l’inaugurazione della Fiera Campionaria che rimarrà allestita in viale Kennedy fino al 21 maggio. Tante e interessanti come sempre le realtà presenti: ci sarà anche il Corriere di Novara con un suo stand e tanti eventi e incontri. Sempre domani il Lions(...)

continua »

Altre notizie

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta
Novità per la “Guida blu”, che certifica il meglio dei mari e dei laghi italiani,  realizzata da Legambiente e Touring Club italiano. Quest’anno le località marine e lacustri sono state raggruppate in comprensori turistici, e non assegnando le tradizionali vele ai singoli comuni, perché «chi va in vacanza non si ferma al confine(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top