Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 22 febbraio 2017
 
 
Articolo di: martedì, 29 novembre 2016, 10:07 m.

"Con meno sale la salute sale"

Anche l'Asl NO promuove il progetto

NOVARA - Anchr l'Asl di Novara promuove il progetto dell’Assessorato alla Sanità Regione Piemonte “Con meno sale la salute sale”. La Regione Piemonte ha, infatti, adottato una strategia di “azione concordata” con i produttori e ha promosso il progetto, che si propone di aumentare la consapevolezza dei piemontesi sull’importanza di ridurre il consumo di sale, aumentare la disponibilità di alimenti a basso contenuto di sale, in particolare di pane meno salato.

Come spiegano la dietista Maria Albini, il dirigente medico Flavia Milan e il direttore del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl No, Silvana Pitrolo, l’iniziativa ha l’obiettivo di diffondere “salute” attraverso l’alimentazione, facendo conoscere alla popolazione i rischi legati all’eccessivo consumo di sale. In questo caso si vuole offrire una valida alternativa di scelta aumentando la disponibilità di alimenti a basso contenuto di sale.

E’ infatti provato che il consumo abituale di sale è fortemente associato all’ipertensione arteriosa, causa principale di ictus cerebrale e di cardiopatia ischemica. 
Il crescente uso del sale nell’industria alimentare ha portato ad un progressivo e inconsapevole aumento dei consumi di cloruro di sodio e ha indotto il consumatore a sviluppare una chiara preferenza verso i cibi salati, tanto che il consumo medio di sale giornaliero nella popolazione italiana, si attesta intorno agli 11 grammi negli uomini ed 8 grammi nelle donne, valori ben superiori ai 5 grammi al giorno raccomandati dalle linee guida di settore.

Si fa riferimento in particolare al pane perché è un alimento quotidiano. 
Molti alimenti presenti sulla nostra tavola contengono sale naturalmente presente nell’alimento o aggiunto soprattutto come conservante. Si è scelto di intervenire sul pane perché, sebbene non sia oggi la maggior fonte di sale della nostra alimentazione, è un alimento che tutti i giorni, più volte al giorno, consumiamo ed è alla portata di tutti senza un incremento di spesa da parte del consumatore. In questo modo si offre al consumatore attento, un alimento più salutare allo stesso prezzo del pane comune. 
L’obiettivo è quello di ridurre la quantità di sale nel pane del 5% in due anni, dagli attuali 2 grammi a 1.8 grammi di sale per chilo di pane.

I panificatori aderenti al progetto si impegnano a partecipare ad un incontro informativo tenuto presso l’Asl No dagli operatori esperti del Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (Sian), a rispettare un disciplinare di produzione, a divulgare alla popolazione corrette informazioni di salute dando visibilità all’iniziativa attraverso poster e opuscoli presenti nei loro esercizi commerciali.  
Inoltre, i panificatori aderenti al progetto, saranno inseriti in un elenco virtuoso, pubblicizzato e valorizzato dalla Regione Piemonte.


v.s.

 

Articolo di: martedì, 29 novembre 2016, 10:07 m.

Dal Territorio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio

Il Novara Calcio ha trovato l’equilibrio
NOVARA - E adesso non parlate di play off. Anche se la classifica del Novara, ad oggi, direbbe il contrario, con tre punti di distanza da quel fatidico ottavo posto, attualmente occupato dall’Entella, e ben sei lunghezze di vantaggio sulla zona rischio. C’è ancora tanta strada da pedalare, come si dice in gergo ciclistico, e per gli uomini di Boscaglia(...)

continua »

Altre notizie

Rubati Gratta & Vinci e stecche di sigarette in una tabaccheria

Rubati Gratta & Vinci e stecche di sigarette in una tabaccheria
VICOLUNGO, Bottino di qualche migliaio di euro tra stecche di sigarette, Gratta & Vinci e qualche contante per i ladri che l’altra notte hanno agito alla tabaccheria Ferrari di via IV Novembre a Vicolungo, nel Novarese. I malviventi sono entrati nell’esercizio commerciale intorno alle 4 dopo aver forzato la saracinesca. Sull’episodio indagano i Carabinieri di(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top