Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 17 ottobre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 03 gennaio 2017, 3:30 p.

Con il nuovo arrivano i rincari dei pedaggi autostradali

Gli aumenti interessano anche l'A4 e l'A26

Con il nuovo anno sono arrivati pure una serie di aumenti sui pedaggi della rete autostradale italiana. Mediamente viaggiare in autostrada costa dal 1° gennaio lo 0,77% 
L'aggiornamento annuale delle tariffe, come spiega il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, deriva dall'applicazione di quanto contrattualmente previsto dalle Convenzioni Uniche stipulate dal 2007 in attuazione della legge di riforma del settore n. 296/2006 unitamente alle Delibere Cipe del 2007 e del 2013 che hanno stabilito le formule tariffarie e criteri di calcolo. Il Ministero spiega che la successione delle norme ha generato sei differenti regimi tariffari oltre specifiche fattispecie che tengono conto, pur con diverse modalità, «dei parametri legati all'inflazione (programmata o reale), alla qualità, al recupero della produttività nonché agli investimenti in beni devolvibili effettuati». In particolare, per quanto riguarda la spesa per investimenti, sono stati considerati gli importi sostenuti dalle società nel periodo tra il 1° ottobre 2015 ed il 30 settembre 2016, pari a 764,183 milioni di euro di cui 399,051 milioni riconosciuti ai fini della remunerazione.
Per quanto riguarda le autostrade che attraversano la provincia di Novara e del Verbano Cusio Ossola si registra un aumento dello 0,64% per l'A4 (Torino-Trieste) e l'A26 (Genova-Gravellona Toce) entrambe nella rete gestita da Autostrade per l'Italia. Quindi per andare da Novara Est a Torino il pedaggio costa 11.80 euro (99 km); da Novara Est a Milano 6 euro (49 km). Sulla A26 per raggiungere Genova dal casello di Vercelli Est costa 9.50 euro (121 km), dallo stesso casello per arrivare ad Arona 3,70 euro (51 km).

v.s.

Articolo di: martedì, 03 gennaio 2017, 3:30 p.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Incidente a Oleggio Castello: due auto coinvolte

Incidente a Oleggio Castello: due auto coinvolte
OLEGGIO CASTELLO, Incidente stradale tra Arona e Oleggio Castello nel pomeriggio di lunedì 16 ottobre. Il sinistro è avvenuto lungo la strada statale 142 Biellese e ha visto il coinvolgimento di due autovetture. Sul posto il personale del 118 per soccorrere i feriti, i Carabinieri di Arona, a rilevare l’incidente e i Vigili del fuoco del distaccamento di Arona per(...)

continua »

Altre notizie

Partono con la "Novara romana" "I Venerdì dell'arte novarese"

Partono con la "Novara romana" "I Venerdì dell'arte novarese"
NOVARA - Inizia oggi, 13 ottobre, il ciclo di incontri "I Venerdì dell'arte novarese". Alle 17.30, al Castello visconteo-sforzesco, relatrice sul tema “Novara romana: frammenti di una città” sarà Giuseppina Spagnolo, già membro della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli.(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top