Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 28 luglio 2017
 
 
Articolo di: mercoledì, 29 marzo 2017, 8:58 m.

Con Capossela nella zona dell’Ombra

Al Coccia il tour del cantautore

NOVARA - Si arricchisce il cartellone del Teatro Coccia con un ospite d’eccezione: Vinicio Capossela (nella foto) e il suo “Canzoni della Cupa Tour”. Il poliedrico cantautore di origine campana fa tappa a Novara oggi mercoledì 29 marzo alle ore 21 con il suo nuovo tour. Capossela è un musicista ma è anche poeta, scrittore, è un artista a tutto tondo che ha assorbito suoni e culture di ogni angolo del pianeta. Ora ballate intimistiche al pianoforte e musica d’autore, ora reminescenze latinoamericane ma anche il jazz, il suo amore per Tom Waits e il sapore della musica balcanica. Il tour, iniziato nell’estate 2016, segue l’uscita dell’ultimo album di studio “Canzoni della Cupa”, colonna sonora del recente documentario diretto da Stefano Obino tratto dal libro di Capossela “Il paese dei Coppoloni”. Al nome del tour è stato aggiunto anche un sottotitolo: “Ombra”. Lo stesso Capossela spiega che ora è tempo di spettacoli al chiuso, nei teatri, è tempo di iniziare ad avventurarsi nella zona dell’Ombra, zona poco definita, e mondo dell’inconsistente. «Perdere l’ombra è perdere l’anima, è passare dal neon accecante della vita al nulla della morte. Abbiamo bisogno della nostra Ombra per farci interi». Il suo spettacolo sarà un viaggio, un’impresa, un perdersi nel nostro inconscio personale e collettivo dove la nostra ombra ci rivelerà sentimenti, assenze, malebestie, animali totemici, radici, proiezioni, ritrovamenti, defunti, archetipi, draghi, duplicità, governi, personalità. Sarà un viaggio tra sogno e consapevolezza. «In questa ipnosi si propone di trasportarci lo spettacolo - spiega Capossela - a mezzo di strumenti ad arco e a corde, a mezzo di ombrografi, generatori d’ombre a valvole e manuali. Un concerto per umbrafili, alla corte di Ipnos, il sonno che incanta. Uno stato ipnotico in cui è consentito addormentarsi, o uscire da sé, ma non usare uno smartphone». I biglietti, dai 35 ai 57 euro, sono disponibili presso la biglietteria del Teatro Coccia, sul sitowww.fondazioneteatrococcia.it e su TicketOne.
Sofia Lombardi

Articolo di: mercoledì, 29 marzo 2017, 8:58 m.

Dal Territorio

Novara Calcio, poker nel secondo test

Novara Calcio, poker nel secondo test
GRANOZZO - Poker ai milanesi del Brera. Seconda uscita ieri a Novarello e seconda vittoria del Novara, seppur meno roboante nel punteggio: contro i milanesi che militano nel campionato lombardo di Promozione, finisce 4-1. Gli azzurri di Corini, almeno nella prima parte del match (terminata 1-1), si sono dimostrati meno lucidi sottoporta, anche se l’applicazione agli schemi non è(...)

continua »

Altre notizie

Sabato l’ultimo saluto a Meison, il bimbo annegato martedì nel diramatore Vigevano

Sabato l’ultimo saluto a Meison, il bimbo annegato martedì nel diramatore Vigevano
NOVARA, Si terranno a Nibbia, frazione di San Pietro Mosezzo, nel Novarese, i funerali del piccolo Meison De Colombi, il bimbo di quasi 3 anni morto annegato nelle acque del canale diramatore Vigevano martedì scorso in tarda mattinata. Le esequie, che saranno celebrate dal parroco don Zeno Prevosti, si svolgeranno alle 10,30. Intanto la zona dove si è verificato(...)

continua »

Altre notizie

Midsummer, grande jazz sul lago

Midsummer, grande jazz sul lago
Primo appuntamento oggi, martedì 18 luglio, nel parco di Villa La Palazzola, con Midsummer Jazz Concerts, dal 18 al 21 a Stresa, sabato 22 e domenica 23 luglio al Teatro “Il Maggiore" di Verbania. Ad aprire la rassegna jazz, giunta alla sesta edizione e inserita nel cartellone di Stresa Festival, sono il pianista spagnolo Chano Dominguez, Horacio Fumero al contrabbasso e David(...)

continua »

Altre notizie

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone

Lunga Notte di Arona: massima sicurezza per accogliere 25mila persone
ARONA - Massima sicurezza, ma senza censura al divertimento, per la Lunga Notte del weekend. A seguito dei recenti fatti di Torino sono aumentati i controlli in occasione di manifestazione con forte afflusso di persone. E la Lunga Notte non sarà da meno. «Già dall’anno scorso sono stati messi in atto protocolli di prevenzione in modo da far svolgere con(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top