Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 19 ottobre 2017
 
 
Articolo di: sabato, 29 luglio 2017, 6:00 p.

Città della Salute: «Una scelta Pd per favorire le banche»

Interviene il consigliere regionale M5S Andrissi. Rossi e Ferrari ribattono

Gianpaolo Andrissi, consigliere regionale novarese del Movimento 5 Stelle e membro della commissione sanità della Regione Piemonte, non condivide le stesse preoccupazioni del collega forzista Diego Sozzani sulla realizzazione della Città della Salute, piuttosto mette in discussione il metodo adottato.
«Le città della Salute di Novara e Torino sono state unificate solo per quanto riguarda l’advisor, ma rimangono due progetti separati come progetto e come conto economico. Desta perplessità che, solo per queste due opere, sia stato indicata come forma di finanziamento il sistema del partenariato pubblico-privato. Dal punto di vista dell’iter – prosegue Andrissi – Novara è decisamente più avanzata».
Se l’advisor sarà unico tra Novara e Torino, chi lo sceglierà? 
«Sono state deputate le Molinette».
Perchè come Movimento 5 Stelle non condividete il sistema del partenariato pubblico-privato? 
«Perché questo sistema comporterà un aggravio di costi di 200 milioni circa di euro per Novara e di 500 milioni tra le due strutture. Questo cosa significa? Un aggravamento della spesa sanitaria della Regione, un aumento degli oneri finanziari che si ripercuoterà  sui canoni di concessione per 26 anni».

Replicano alle dichiarazioni del consigliere di minoranza, Diego Sozzani, l'Assessore al Welfare Augusto Ferrari e il Consigliere regionale Domenico Rossi, vice presidente della Commissione Sanità: «L'attenzione sulla Città della Salute e della Scienza è centrale per tutto il Piemonte e resta prioritaria per la Regione e tutti i soggetti coinvolti». «L'esponente di Forza Italia ha parlato di 'tombatura' del progetto e funerali - commentano i due esponenti del Partito Democratico - ma vogliamo rincuorare il consigliere azzurro, non è morto nessuno».
L'iter progettuale per il Polo novarese, negli ultimi anni, ha coinvolto più livelli istituzionali, forte di un impegno comune da parte del mondo scientifico universitario, nonché di tutti i soggetti interessati, con ricadute positive evidenti per l'intera comunità.
«Sarà comunque nostra cura - concludono i consiglieri - confrontarci nuovamente con l'«assessore Saitta sul tema, al fine di verificare che tutto proceda secondo le tempistiche più volte annunciate dall'assessore alla Sanità, che prevedono la firma dell'accordo di programma entro l'anno e l'emanazione del bando e l'inizio dei lavori entro il 2018»
Sandro Devecchi

Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 29 luglio 2017 

Articolo di: sabato, 29 luglio 2017, 6:00 p.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Indagine dei Carabinieri: tre in manette per droga

Indagine dei Carabinieri: tre in manette per droga
Era diventata il punto di riferimento di molti giovani per lo spaccio di sostanze stupefacenti. Negli ultimi mesi, l’area di via San Bernardino da Siena a Novara era monitorata dai militari del Nucleo Investigativo dei Carabinieri, perché era stato ripetutamente segnalato un sospetto “via vai” di giovani in varie ore della giornata. Le indagini, durate(...)

continua »

Altre notizie

Con "Copenaghen" si apre il cartellone di Prosa al Teatro Coccia

Con "Copenaghen" si apre il cartellone di Prosa al Teatro Coccia
NOVARA - Si apre il cartellone di Prosa 2017/2018 al Teatro Coccia. Sabato 21 ottobre alle 21 e domenica 22 alle 16 sarà in scena "Copenaghen" con Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Giuliana Lo Jodice. In un luogo che ricorda un'aula di fisica, immersi in un'atmosfera quasi irreale, tre persone, due uomini e una donna, parlano di cose successe in un lontano passato, cose(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top