Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 21 ottobre 2017
 
 
Articolo di: mercoledì, 26 luglio 2017, 2:05 p.

Chiusura dei locali, intervengono il sindaco e l'assessore alla Sicurezza

Canelli: "Doverosa la punizione dei responsabili e l’intensificazione dei controlli"

NOVARA - Il sindaco Alessandro Canelli e l’assessore alla Sicurezza Mario Paganini intervengono sulla spinosa questione della chiusura dei locali "problema - come spiegano gli stessi amministratori - che si è innescato nelle ultime settimane a seguito di alcuni specifici episodi tra loro ravvicinati".

Il sindaco rimarca "la doverosa punizione dei responsabili e l’intensificazione del controllo di determinati soggetti e dei luoghi da questi frequentati. E’ altresì auspicabile una maggiore collaborazione con le forze dell’ordine, che intervengono sempre in maniera tempestiva ed efficace, da parte dei gestori dei locali. A fronte di comportamenti scorretti, incivili o addirittura delinquenziali i provvedimenti di questi giorni, seppur impopolari, diventano inevitabili. I momenti di aggregazione e divertimento devono essere sempre “sani” e non devono compromettere la sicurezza e la tranquillità cittadine". 

L'assessore Paganini ricorda che, "come già illustrato e dimostrato più volte, il fine dell’Amministrazione è anche quello far sì che tutti i cittadini possano usufruire dei servizi offerti e delle prestazioni rese dagli imprenditori e dai gestori delle attività locali nella massima misura possibile e in condizioni tali da fornire alle famiglie e agli utenti, in generale, la migliore qualità del tempo libero da vivere in condizioni di tranquillità e sicurezza.  A nessuno piace ostacolare la fruizione dei predetti servizi ma è la stessa legge – la n.° 94/2009 - a prevedere che, ad esempio, l’impiego del personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi operi anche a tutela dell’incolumità dei presenti. Il D.M. 6 ottobre 2009 dispone poi che, nell’esercizio dei compiti di controllo, il personale predetto oltre ad adottare ogni iniziativa utile a evitare ostacoli o intralci all’accessibilità delle vie di fuga, a un’osservazione sommaria dei luoghi per verificare la presenza di eventuali sostanze illecite o oggetti proibiti, a presidiare l’ingresso e regolare il flusso del pubblico, a un controllo sommario visivo delle persone, al concorso nelle procedure di primo intervento, ha l’obbligo di fare immediata segnalazione alle Forze di Polizia e di prestare, a loro richiesta,  la massima collaborazione. Detto questo e precisato che a nessuno piace l’utilizzo di mezzi di coercizione, tanto più nel momento in cui stiamo profondendo un importante sforzo per cercare di contemperare le ragioni della produzione, che crea benessere perché fa girare l’economia, con le esigenze di assicurare il giusto controllo delle criticità fisiologicamente connesse all’afflusso di persone presso i più frequentati punti di ritrovo della “movida” novarese, non possiamo che ringraziare l’operato delle Forze dell’Ordine e di chi le dirige proprio perché, anche chi critica per partito preso a priori o a prescindere, sa benissimo che l’azione preventiva, correttiva e coerente delle Istituzioni sta contribuendo a salvare i suoi figli e a preparar loro un futuro meno incerto".

v.s.

Articolo di: mercoledì, 26 luglio 2017, 2:05 p.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Incidente in A4, coinvolti bimbo di 2 anni e donna incinta

Incidente in A4, coinvolti bimbo di 2 anni e donna incinta
NOVARA, Incidente stradale intorno alle 19,30 di venerdì 20 ottobre lungo l'autostrada A4, tra i caselli di Novara Est e Novara Ovest (direzione Torino). Due le autovetture coinvolte, una con a bordo quattro persone, tra cui un bambino di circa due anni e una donna in stato di gravidanza, e l’altra con a bordo solo il conducente. Tutte le persone sono state portate(...)

continua »

Altre notizie

Dagli studenti il “Canto alla città”

Dagli studenti il “Canto alla città”
NOVARA - Il Faraggiana si apre ancora alla città e la rende protagonista. Questa sera, giovedì 19 ottobre alle 21, e replica domani alla stessa ora, sale il sipario sulla nuova sagione del teatro novarese, la seconda dopo la rinascita: in cartellone “Canto alla città 2.0 – Il verbo degli uccelli”. Sul palco Lucilla Giagnoni, attrice e autrice del(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top