Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 24 febbraio 2018
 
 
Articolo di: venerdì, 19 maggio 2017, 9:42 m.

Centro Sla rimesso a nuovo grazie al Lions Club Novara Host e Fondazione BpN

Spazi più accoglienti per i pazienti del Centro e i loro familiari

NOVARA - Rendere il Centro Sclerosi Laterale Amiotrofica attivo presso la Scdu Neurologia dell’Aou “Maggiore della Carità” di Novara, diretta dal professor Roberto Cantello, più confortevole: questo l’obiettivo del service realizzato dal Lions Club Novara Host a favore di Aisla Onlus. Grazie alla disponibilità dei soci Lions e al contributo della Fondazione Banca Popolare di Novara, l’ambulatorio e la sala d’attesa del Centro, di cui è responsabile la dottoressa Letizia Mazzini, sono stati rinnovati. Tinteggiate le pareti, sostituiti alcuni elementi dell’arredamento ed acquistato l’impianto di condizionamento. Gli interventi sono stati realizzati per rendere gli spazi più accoglienti ed organizzati per i pazienti del Centro e i loro familiari. Il service è stato organizzato in occasione del 60° anniversario della fondazione del Lions Novara Host presieduto da Gianfranco Quaglia. Mercoledì mattina, 17 maggio, l’inaugurazione dei locali al terzo piano del padiglione C, alla presenza di numerose autorità tra le quali il presidente nazionale di Aisla Onlus, Massimo Mauro, che ha ricordato le origini novaresi di Aisla, «fondata a Veruno nel 1983 - queste le parole del presidente Mauro - Oggi Aisla conta 58 sezioni e più di 300 volontari in Italia. Sul territorio, negli ultimi anni, abbiamo investito più di 600mila euro per l’assistenza delle persone con Sla e dei loro familiari. La qualità della vita di queste persone è un aspetto molto importante». Il presidente del Lions Club Novara Host, Gianfranco Quaglia, ha aggiunto: «I malati arrivano al Centro Sla di Novara da tutta Italia e dall’estero (oltre 200 nuovi pazienti visitati all’anno, ndr). Il service consentirà anche di supportare l’informatizzazione del Centro Sla e l’attività di sostegno psicologico». Tra gli intervenuti anche il commissario dell’Aou “Maggiore” Mario Minola, la dottoressa Letizia Mazzini ed il professor Roberto Cantello, il prefetto di Novara Francesco Paolo Castaldo, il vicesindaco di Novara Angelo Sante Bongo, la consigliera provinciale Milù Allegra, il presidente dell’Ordine provinciale dei Medici dottor Federico D’Andrea, il presidente della Scuola di medicina dell’Università del Piemonte Orientale professor Giorgio Bellomo, il presidente della Fondazione Banca Popolare di Novara Franco Zanetta e il tesoriere di Aisla Onlus Fulvia Massimelli.

Filippo Bezio

Articolo di: venerdì, 19 maggio 2017, 9:42 m.

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Sigilli a un'autofficina abusiva a Novara

Sigilli a un'autofficina abusiva a Novara
NOVARA, Mercoledì 21 febbraio militari della Stazione Carabinieri Forestale di Oleggio e di Novara, coadiuvati da una pattuglia del Nucleo Radio Mobile di Novara, nel corso di ordinari controlli sul territorio in materia di gestione dei rifiuti prodotti dalle autofficine, hanno individuato, a Novara, un’officina per la riparazione dei veicoli che non risultava aver presentato la(...)

continua »

Altre notizie

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto

Nabucco al Teatro Coccia chiude il cartellone Opera e Balletto
NOVARA - Ultimo appuntamento del cartellone Opera e Balletto per la stagione 2017/2018 del Teatro Coccia di Novara.  Venerdì 23 febbraio alle 20.30 e domenica 25 alle 16 andrà in scena "Nabucco" di Giuseppe Verdi, opera prodotta da Fondazione Teatro Coccia.   L’opera è diretta dal maestro Gianna Fratta (nella foto). Regia, scene, costumi e luci sono(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top