Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 21 ottobre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 24 luglio 2017, 9:24 p.

Carabinieri Forestale: le novità nel Novarese

Parla il comandante provinciale

NOVARA - Anche a Novara come in tutt’Itala dal 1° gennaio di quest’anno il Corpo Forestale dello Stato è confluito nell’Arma dei Carabinieri. A inizio giugno durante la celebrazione dell’annuale cerimonia di fondazione dei carabinieri  il comandante provinciale dell’Arma Domenico Mascoli aveva detto nel suo discorso: «Da quest’anno la nostra famiglia si è allargata ed ha accolto gli appartenenti al Corpo Forestale dello Stato, che è transitato nella nostra Istituzione, arricchendola e potenziandola: ai Carabinieri Forestali, con i quali sin dall’inizio della riforma abbiamo instaurato un rapporto di proficua collaborazione, il mio affettuoso saluto. Sono certo che il rapporto di reciproca stima e fiducia, lo spirito di fratellanza e l’eccezionale vincolo che da sempre unisce l’Istituzione con il territorio e le sue popolazioni, attraverso l’espressione più significativa dell’organizzazione, ovvero le Stazioni Carabinieri, continuerà ad essere costantemente coltivato con straordinario impegno e senso di responsabilità». Il Corpo Forestale nel Novarese era composto da sei Comandi Stazione  (Novara, Borgolavezzaro, Carpignano Sesia, Gozzano, Nebbiuno e Oleggio), rimasti in funzione, che ora affiancano i colleghi dell’Arma sul territorio.Per capire  i risvolti nel Novarese di questa epocale trasformazione abbiamo intervistato il Comandate provinciale dei Carabinieri Forestale il colonnello Valerio Cappello, a Novara dallo scorso anno come responsabile dell’allora Corpo Forestale. Rispetto all’organico, nel Novarese, quanti appartenenti alla Forestale sono confluiti nei Carabinieri e quanti hanno optato per altri Corpi dello Stato?«Novara aveva  situazioni di specialità come il Soccorso Alpino che nel Verbano Cusio Ossola ha visto confluire alcuni elementi nella Guardia di Finanza, a parte un paio di casi, che hanno optato per la Polizia di Stato, ha quindi registrato praticamente nella totalità il passaggio nell’Arma. Possiamo dire che il nostro organico è rimasto invariato, senza modifiche sostanziali. Anzi in un prossimo futuro potrebbe anche essere potenziato essendo previsti concorsi di arruolamento nei Carabinieri Forestale».A livello operativo cosa cambia?«Dal punto di vista funzionale è mutato poco, proseguiamo nella nostra opera di controllo del territorio finalizzata alla prevenzione e alla repressione dei reati ambientali. Quello che è cambiato in positivo è il potenziamento dell’azione che riusciamo a sviluppare grazie alla effettiva sinergia con la territorialità classica dell’Arma con cui si è creato subito un rapporto molto efficace. Stiamo, in questi mesi, vedendo i frutti di questa attività. Voglio inoltre segnalare come vi sia stata nei nostri confronti un’accoglienza veramente coinvolgente. Abbiamo la consapevolezza che si è creato una nuova forza operativa ancora più efficace per il bene dello Stato, in settori delicati come quelli ambientali. L’Arma ha fatto di tutto perchè si iniziasse a lavorare in modo ottimale. Va ricordato però che nel Novarese vi era già un ottimo rapporto professionale. Operazioni come quella relativa all’inchiesta sulla pista da motocross di Maggiora sono nate dalla collaborazione con la Tenenza di Borgomanero».m.d.Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 24 luglio 2017

Articolo di: lunedì, 24 luglio 2017, 9:24 p.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Incidente in A4, coinvolti bimbo di 2 anni e donna incinta

Incidente in A4, coinvolti bimbo di 2 anni e donna incinta
NOVARA, Incidente stradale intorno alle 19,30 di venerdì 20 ottobre lungo l'autostrada A4, tra i caselli di Novara Est e Novara Ovest (direzione Torino). Due le autovetture coinvolte, una con a bordo quattro persone, tra cui un bambino di circa due anni e una donna in stato di gravidanza, e l’altra con a bordo solo il conducente. Tutte le persone sono state portate(...)

continua »

Altre notizie

Dagli studenti il “Canto alla città”

Dagli studenti il “Canto alla città”
NOVARA - Il Faraggiana si apre ancora alla città e la rende protagonista. Questa sera, giovedì 19 ottobre alle 21, e replica domani alla stessa ora, sale il sipario sulla nuova sagione del teatro novarese, la seconda dopo la rinascita: in cartellone “Canto alla città 2.0 – Il verbo degli uccelli”. Sul palco Lucilla Giagnoni, attrice e autrice del(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top