Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 29 giugno 2017
 
 
Articolo di: martedì, 04 aprile 2017, 2:31 p.

Camille Claudel, privilegio e folle sfida

Lisa Galantini con il monologo “Moi” al teatro Coccia

NOVARA - Dopo il libro e la mostra (“MesdeMOIselles. Camille Claudel e Antonia Pozzi” allestita fino al 9 aprile alla Fabbrica Lapidea di via San Gaudenzio a Novara) la parola passa al teatro. Nuovo tassello del progetto realizzato dall’associazione culturale “Le Rêve et la vie” presieduta da Chiara Pasetti, novarese, studiosa della letteratura francese e in particolare di Gustave Flaubert. Domani, mercoledì 5 aprile, alle 21 al Teatro Coccia di Novara andrà in scena lo spettacolo “Moi” dedicato a Camille Claudel: liberamente tratto dalla “Corrispondenza” della scultrice francese, il monologo è prodotto da “Le Rêve et la vie” con la collaborazione del Teatro della Tosse di Genova. Testo di Chiara Pasetti, regia di Alberto Giusta, sul palco Lisa Galantini; costumi di Morgan – Maison Clauds Morene di Novara. “Voler raccontare oggi un personaggio come Camille Claudel, scultrice francese morta dopo trent’anni di internamento in ospedale psichiatrico, - si legge nella scheda di presentazione - è un privilegio e insieme una sfida. Ci vuole la giusta dose di follia e di pragmatica lucidità. Non è una femmina facile, incarna un universo scomodo perché di talento eccelso, si muove sul palcoscenico della vita come un animale ruvido e fragile al contempo, e non si comporta mai da vittima anche se è lei stessa vittima della  società maschilista in cui vive”. Lisa Galantini, diretta da Alberto Giusta, vuole rendere concrete e moderne sul palco quelle infinite sfumature. «Lo spettacolo - spiegano Chiara Pasetti e il regista - rende omaggio alla sua vocazione e alla sua complessa personalità e vuole regalare allo spettatore quella lezione artistica e umana che lei ha incarnato: semplicità intesa come ricchezza e cura febbrile del particolare al servizio del tutto che diventa, nelle sue mani, sublime». Dal libro al palco: Chiara Pasetti ha appena pubblicato per le edizioni Nino Aragno il volume “Mademoiselle Camille Claudel e Moi" che presenta, oltre a diversi inediti da lei tradotti, anche il testo teatrale da cui è stato tratto lo spettacolo. I biglietti sono in vendita alla botteghino del teatro novarese (15 euro intero e 10 ridotto) o sul sito del Coccia.

e.gr.

Articolo di: martedì, 04 aprile 2017, 2:31 p.

Dal Territorio

Ad Oleggio è passione per la palla ovale

Ad Oleggio è passione per la palla ovale
OLEGGIO - Sono ben due le realtà che a Oleggio promuovono la disciplina sportiva della palla ovale: l’Oleggio Rugby Asd Raptors e l’Amatori Rugby Oleggio Ricci. “La vera meta è crescere con valori di lealtà sportiva e rispetto verso tutti”: così è scritto nel patto educativo dell’Oleggio Rugby Asd Raptors. Una frase che ben(...)

continua »

Altre notizie

In stato di alterazione, aggredisce la vicina: arrestata

In stato di alterazione, aggredisce la vicina: arrestata
NOVARA, Una 38enne novarese, già conosciuta dalle Forze dell’Ordine, ha aggredito verbalmente e fisicamente, martedì sera, una vicina di casa, entrando nella sua abitazione, dopo aver danneggiato una porta finestra. La donna, C.B. le sue iniziali, ha agito in stato di alterazione psicofisica dovuta verosimilmente all’assunzione di alcol e stupefacenti. La(...)

continua »

Altre notizie

Week end ricco di eventi a Novara

Week end ricco di eventi a Novara
NOVARA – Weekend ricco di eventi a Novara. Alle 10 di domani, sabato 13 maggio, è in programma l’inaugurazione della Fiera Campionaria che rimarrà allestita in viale Kennedy fino al 21 maggio. Tante e interessanti come sempre le realtà presenti: ci sarà anche il Corriere di Novara con un suo stand e tanti eventi e incontri. Sempre domani il Lions(...)

continua »

Altre notizie

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta

Laghi: quattro vele per l’alto Verbano e Orta
Novità per la “Guida blu”, che certifica il meglio dei mari e dei laghi italiani,  realizzata da Legambiente e Touring Club italiano. Quest’anno le località marine e lacustri sono state raggruppate in comprensori turistici, e non assegnando le tradizionali vele ai singoli comuni, perché «chi va in vacanza non si ferma al confine(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top