Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 18 gennaio 2018
 
 
Articolo di: martedì, 04 aprile 2017, 2:31 p.

Camille Claudel, privilegio e folle sfida

Lisa Galantini con il monologo “Moi” al teatro Coccia

NOVARA - Dopo il libro e la mostra (“MesdeMOIselles. Camille Claudel e Antonia Pozzi” allestita fino al 9 aprile alla Fabbrica Lapidea di via San Gaudenzio a Novara) la parola passa al teatro. Nuovo tassello del progetto realizzato dall’associazione culturale “Le Rêve et la vie” presieduta da Chiara Pasetti, novarese, studiosa della letteratura francese e in particolare di Gustave Flaubert. Domani, mercoledì 5 aprile, alle 21 al Teatro Coccia di Novara andrà in scena lo spettacolo “Moi” dedicato a Camille Claudel: liberamente tratto dalla “Corrispondenza” della scultrice francese, il monologo è prodotto da “Le Rêve et la vie” con la collaborazione del Teatro della Tosse di Genova. Testo di Chiara Pasetti, regia di Alberto Giusta, sul palco Lisa Galantini; costumi di Morgan – Maison Clauds Morene di Novara. “Voler raccontare oggi un personaggio come Camille Claudel, scultrice francese morta dopo trent’anni di internamento in ospedale psichiatrico, - si legge nella scheda di presentazione - è un privilegio e insieme una sfida. Ci vuole la giusta dose di follia e di pragmatica lucidità. Non è una femmina facile, incarna un universo scomodo perché di talento eccelso, si muove sul palcoscenico della vita come un animale ruvido e fragile al contempo, e non si comporta mai da vittima anche se è lei stessa vittima della  società maschilista in cui vive”. Lisa Galantini, diretta da Alberto Giusta, vuole rendere concrete e moderne sul palco quelle infinite sfumature. «Lo spettacolo - spiegano Chiara Pasetti e il regista - rende omaggio alla sua vocazione e alla sua complessa personalità e vuole regalare allo spettatore quella lezione artistica e umana che lei ha incarnato: semplicità intesa come ricchezza e cura febbrile del particolare al servizio del tutto che diventa, nelle sue mani, sublime». Dal libro al palco: Chiara Pasetti ha appena pubblicato per le edizioni Nino Aragno il volume “Mademoiselle Camille Claudel e Moi" che presenta, oltre a diversi inediti da lei tradotti, anche il testo teatrale da cui è stato tratto lo spettacolo. I biglietti sono in vendita alla botteghino del teatro novarese (15 euro intero e 10 ridotto) o sul sito del Coccia.

e.gr.

Articolo di: martedì, 04 aprile 2017, 2:31 p.

Dal Territorio

Igor Volley, una sconfitta che brucia

Igor Volley, una sconfitta che brucia
OSIMO - Dopo Busto anche Novara viene costretta alla sconfitta al tie break dalla Lardini Filottrano, dimostratasi in casa molto difficile da affrontare ma l’Igor non è stata sicuramente all’altezza del suo nome. Una sconfitta incredibile che brucia: la squadra azzurra, presentatasi nelle Marche in piena emergenza, ha ad un certo punto rischiato anche una più che(...)

continua »

Altre notizie

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11

Due feriti nell'incidente lungo la sp 11
NOVARA, Ha visto il coinvolgimento di due auto, una Bmw e una Panda, oltre che di un tir, il sinistro che si è verificato giovedì mattina poco prima delle 8 lungo la strada che collega Novara a Vercelli, la sp 11, dopo il Fasoli Piante (foto Martignoni). Due i feriti. Sul posto Carabinieri di Biandrate, 118 e Vigili del fuoco, che hanno collaborato con il 118 per soccorrere(...)

continua »

Altre notizie

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti

Per il Giorno della Memoria maratona di letture con gli studenti
NOVARA - Una maratona di letture con gli studenti delle scuole novaresi sarà uno degli eventi clou del programma di iniziative organizzate in occasione della Giornata della Memoria dagli assessorati alle Politiche giovanili e alla Cultura del Comune in collaborazione con il Circolo dei lettori e altri enti del territorio. "L'amministrazione vive con attenzione e impegno costante(...)

continua »

Altre notizie

I sentieri del vino Boca e l’Unesco

I sentieri del vino Boca e l’Unesco
Una cartina per favorire la conoscenza a livello internazionale di un territorio storico del Novarese e i suoi vini preziosi. Dalla collaborazione tra Il Club per l’Unesco Terre del Boca e i produttori del Boca doc è nata “I sentieri del vino. Percorsi tra i vigneti del Boca doc”. La cartina,  è stata presentata ufficialmente prima di Natale nella(...)

continua »

Altre notizie

^ Top