Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 22 ottobre 2017
 
 
Articolo di: martedì, 14 marzo 2017, 9:54 m.

Brucia la Valle Cannobina: lambite le baite

Paura per un vasto incendio

CAVAGLIO SPOCCIA - Paura in Valle Cannobina per un vasto incendio che nella notte tra sabato e domenica è divampato sulle alture di Cavaglio e Spoccia. Le fiamme si sono sprigionate intorno alla una nelle vicinanze dell’alpe Biuse ed hanno rapidamente avuto gioco facile del terreno particolarmente secco di questo periodo. I roghi hanno interessato i boschi di castagno compresi tra Gurrone e Cavaglio San Donnino e si è temuto per le baite degli alpeggi vicini. Per tutta la notte la zona è stata monitorata e le operazioni di spegnimento sono proseguite anche nella giornata di domenica. Sul posto hanno operato i vigili del fuoco del comando provinciale di Verbania e del distaccamento di Santa Maria Maggiore, oltre all’Aib di Cannobio: in tutto una trentina di uomini. Domenica in tarda mattinata la situazione era già sotto controllo ma si è reso necessario l’intervento dell’elicottero dei Carabinieri Forestali per spegnere gli ultimi focolai e completare le operazioni di bonifica. A preoccupare vi era il vento che avrebbe potuto rialimentare i roghi. La situazione è ora sotto controllo. Sulle cause dell’incendio al momento non si scarta nessuna ipotesi. L’incendio della Valle Cannobina segue quello di pochi giorni fa in Valle Vigezzo dove a prendere fuoco era stato il pendio montano che sovrasta la statale 337, tra Re e il confine italo-svizzero di Ponte Ribellasca: in quel caso si era temuto per le abitazioni del paesino di Olgia ma fortunatamente i roghi erano stati spenti prontamente e non si sono verificati rischi concreti e pericoli per le case della frazione di Re.
m.d.a.

Articolo di: martedì, 14 marzo 2017, 9:54 m.

Dal Territorio

Incidente in A4, coinvolti bimbo di 2 anni e donna incinta

Incidente in A4, coinvolti bimbo di 2 anni e donna incinta
NOVARA, Incidente stradale intorno alle 19,30 di venerdì 20 ottobre lungo l'autostrada A4, tra i caselli di Novara Est e Novara Ovest (direzione Torino). Due le autovetture coinvolte, una con a bordo quattro persone, tra cui un bambino di circa due anni e una donna in stato di gravidanza, e l’altra con a bordo solo il conducente. Tutte le persone sono state portate(...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Dagli studenti il “Canto alla città”

Dagli studenti il “Canto alla città”
NOVARA - Il Faraggiana si apre ancora alla città e la rende protagonista. Questa sera, giovedì 19 ottobre alle 21, e replica domani alla stessa ora, sale il sipario sulla nuova sagione del teatro novarese, la seconda dopo la rinascita: in cartellone “Canto alla città 2.0 – Il verbo degli uccelli”. Sul palco Lucilla Giagnoni, attrice e autrice del(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top