Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 19 febbraio 2018
 
 
Articolo di: domenica, 23 luglio 2017, 8:28 m.

Batterista 11enne di Galliate suonerà nei “Rockin'1000”

Vincenzo nella band più grande del mondo

GALLIATE - Ormai non è più una scoperta. Che il ragazzo abbia talento è una certezza più che consolidata, testimoniata anche dai continui passi avanti:  dagli esami al  Trinity London College ai prestigiosi riconoscimenti ottenuti nella sua carriera di batterista. Niente di strano, se non fosse che Vincenzo Iannello ha solo 11 anni. E alla batteria ci sta da quando ne aveva tre e mezzo... Allievo del Brera (seguito dal maestro Gianfabio Capello, con il quale ha appena concluso uno stage di batteria e percussioni), Vincenzo il ritmo ce l’ha davvero nel sangue e, supportato da mamma Marzia e papà Filippo, sta con impegno perseguendo la sua passione.
Ed ora, dopo aver ottenuto anche il “patentino” di dj, l’ultima, grande, soddisfazione: è dei giorni scorsi la conferma della sua accettazione nei “Rockin'1000”, la più numerosa rock band al mondo. 
 L'idea è nata nel 2015 da un gruppo di ragazzi di Cesena che, coinvolgendo più di 1000 musicisti da tutt’Italia grazie a dei casting online, il 26 luglio 2015 sono riusciti a radunare ben mille musicisti nel Parco Ippodromo di Cesena per realizzare il loro sogno: suonare all’unisono il brano “Learn To Fly” dei Foo Fighters. Il video della performance ha fatto in breve il giro del mondo, diventando il più visto in Italia nel 2015, tanto che gli stessi Foo Fighters hanno aggiunto a sorpresa al loro tour una data a Cesena. 
Il progetto è poi continuato e cresciuto e la performance si è trasformata in un concerto vero e proprio, svoltosi sempre allo stadio di Cesena, nel luglio 2016 davanti a 14.000 spettatori, e poi in un disco (“That’s live – The biggest rock band on earth”), uscito lo scorso gennaio.  
Dei “Rockin'1000” fanno parte musicisti di ogni età, dagli “over 60” ai bambini provenienti un po’ da tutto il mondo. E tra loro, da adesso, ci sarà anche il galliatese Vincenzo Iannello. «Per noi - dice papà Filippo - è una soddisfazione enorme. Si tratta di un progetto di grande portata, e certo essere accettati a suonare in una band del genere non è da tutti. Ma Vincenzo ormai non stupisce più nemmeno noi: la sua determinazione è tanta e tale che riesce a raggiungere con bravura e impegno ogni obiettivo che si prefigge». Il tutto, senza perdere la freschezza e la  “normalità” di ragazzino di 11 anni che insegue il suo sogno.
Laura Cavalli


Articolo di: domenica, 23 luglio 2017, 8:28 m.

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Lite a Cerano con accoltellamento: a processo uno per tentato omicidio, l’altro per lesioni

Lite a Cerano con accoltellamento: a processo uno per tentato omicidio, l’altro per lesioni
NOVARA, E’ stato aggiornato all’11 maggio, in Tribunale a Novara, un processo che vede al centro del dibattimento una lite che, a Cerano, nella tarda serata del 22 maggio 2015, si era conclusa con due feriti, uno più grave (che era finito in ospedale in Rianimazione) e uno più lieve. L’episodio era avvenuto in piazza Crespi. In quell’occasione due(...)

continua »

Altre notizie

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione

Vercelli e Novara Sposi: 1ª edizione
Per il primo anno viene organizzata al quartiere fieristico di Vercelli a Caresanablot la 1ª edizione di Vercelli e Novara Sposi, l’evento rivolto alle coppie in procinto di sposarsi. Una manifestazione che si inserisce all’interno di un circuito di ben 24 fiere sul matrimonio che da fine settembre fino a metà febbraio 2018 porta il format in giro per il Nord Italia(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top