Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 26 febbraio 2017
 
 
Articolo di: sabato, 07 gennaio 2017, 10:37 m.

Banco Bpm corre, ora azioni su Npl e reddito

L'esordio apprezzato dai mercati

Dopo due giorni di strappi in borsa mercoledì ancora movimento attorno al titolo Banco Bpm che ha chiuso con un +1,49% al terzo giorno di scambi a Piazza Affari. Il titolo del nuovo gruppo bancario (che, va ricordato per i tanti azionisti novaresi, riassume anche l’eredità della vecchia Banca Popolare di Novara), oggi terzo in Italia per attivi, aveva guadagnato dopo il +9% d’esordio lunedì, un altro 8% martedì e in due giorni di contrattazioni ha visto passare di mano oltre il 5% del capitale sociale. Il forte ritorno degli acquisti segue comunque un periodo di decisa correzione in Borsa di Banco Popolare e Bpm che nel 2016 erano stati tra i peggiori del Ftse Mib (rispettivamente -76% e - 61%): all’annuncio dell’aggregazione, a marzo, la combinazione dei due titoli capitalizzava 5,5 miliardi di euro (prima dell’aumento di capitale del Banco) e ora supera di poco i 4 miliardi di euro. «Certo i movimenti del mercato borsistico - commenta il vicepresidente di Banco Bpm, il novarese Maurizio Comoli - fanno parte di un riassestamento che è nei fatti e nelle cose di un’operazione che è una nata come una sfida in un momento particolarmente delicato per il sistema bancario in generale. Ci sono tutte le condizioni per far bene e il velo negativo che avvolgeva anche il nostro mondo bancario è stato alzato. Siamo ai nastri di partenza ed ora dobbiamo dimostrare nei fatti di essere all’altezza del mercato e dei territori di riferimento con i loro bisogni. Saranno i fondamentali ad ispirare il mercato e la mission della terza banca italiana resta quella di tenere salde ed occupare le aree dove il manifatturiero resta forte al servizio dei territori, delle imprese e delle famiglie».

Roberto Azzoni

Articolo di: sabato, 07 gennaio 2017, 10:37 m.

Dal Territorio

Un bel Novara batte lo Spezia

Un bel Novara batte lo Spezia
NOVARA – SPEZIA 2 - 1 NOVARA : Da Costa, Lancini, Mantovani, Scognamiglio, Orlandi (47’ st Kupisz), Cinelli(22’ st Selasi), Casarini, Chiosa, Dickmann, Galabinov, Macheda (34’ st Adorjan).  All.: Boscaglia SPEZIA:  Chichizola, De Col, Terzi, Valentini, Ceccaroni, Djokovic, Errasti (1’(...)

continua »

Altre notizie

Distrutto dalle fiamme il punto ristoro del Lake World park a Oleggio Castello

Distrutto dalle fiamme il punto ristoro del Lake World park a Oleggio Castello
OLEGGIO CASTELLO, Un incendio ha interamente devastato, nella mattinata di oggi – sabato 25 febbraio – un bar punto ristoro in località Laghetti di San Carlo a Oleggio Castello, nel Novarese (le prime informazioni parlavano di una struttura tra Arona e Paruzzaro). A essere interessata dalle fiamme una struttura per la ristorazione all’interno del “Lake world(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese

Anche Shell cerca petrolio nel Novarese
Oltre 400 chilometri quadrati di terreno tra Piemonte e Lombardia, nelle province di Novara, Vercelli, Varese e Biella. Da Castelletto Ticino a Borgomanero, sino a Gattinara e Sizzano: è su questa larga porzione di Nord Italia - denominata nel suo complesso “Cascina Alberto” - che il colosso petrolifero Shell eserciterà nel prossimo futuro il permesso di ricerca di(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top