Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 30 maggio 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 31 marzo 2017, 6:01 p.

Aumenta l’ottimismo nell’industria novarese

Previsioni congiunturali positive anche per il secondo trimestre

NOVARA - Aumenta l’ottimismo nell’industria novarese. Secondo le previsioni congiunturali elaborate dall’Associazione Industriali di Novara per il secondo trimestre del 2017, il saldo tra gli imprenditori che si dichiarano ottimisti e quelli che sono pessimisti sull’incremento della produzione raggiunge i valori più alti dell'ultimo decennio, balzando a 21,5 punti rispetto ai precedenti 7,1 e mantenendosi molto superiore alla media piemontese, a 16,9 punti. Su livelli elevati si portano anche i saldi ottimisti/pessimisti relativi alle attese di ordini totali (19,1 punti rispetto ai precedenti 5,3, con un dato regionale a 16,2 punti) e di ordini esteri (10,6 punti, rispetto ai precedenti 8,2 e ai 9,9 piemontesi).
Sui massimi è anche l’indicatore relativo agli investimenti “significativi”, programmati dal 38,2% delle aziende (rispetto al precedente 31,3% e al 27,9% regionale), mentre le intenzioni di investimenti “marginali” calano lievemente, dal 47,8% al 43,5%, situandosi al di sotto della media regionale (46,6%). Prosegue nella discesa, toccando nuovi minimi storici, la percentuale di imprese che dichiarano ritardi negli incassi rispetto ai tempi di pagamento pattuiti: oggi sono il 22,3%, a fronte del precedente 25,7% e del 32,8% piemontese.
«Queste rilevazioni – commenta il presidente dell’Ain, Fabio Ravanelli – sono decisamente positive e fanno ben sperare in una svolta, quantomeno di medio periodo, che potrà essere sostenuta a livello strutturale dalla ripresa degli investimenti in impianti innovativi. Gli indicatori, pur con un andamento altalenante, sono stabilmente in territorio positivo dalla primavera del 2015. Attendiamo i prossimi riscontri per verificare l’intensità e, soprattutto, la solidità di questo trend».
L’ottimismo caratterizza anche il mercato del lavoro, con un saldo ottimisti/pessimisti sulle aspettative di allargamento della base occupazionale che balza a 15,2 punti rispetto ai precedenti 6,9 (10,9 la media regionale), di pari passo con il forte calo (dal 3,5% all’1,5%, nuovo minimo decennale, a fronte dell’8,3% piemontese) della percentuale di aziende che dichiarano di voler fare ricorso alla Cassa integrazione guadagni. «Su questo fronte – osserva il direttore dell’Ain, Aureliano Curini – la cautela è d’obbligo, perché se da un lato non possiamo che commentare positivamente dati così significativi, dall’altro non dobbiamo dimenticare che le dinamiche occupazionali non sono sempre direttamente correlate con l’andamento della produzione e le sue prospettive di breve termine».
A livello settoriale, si condolidano le aspettative positive sia nel metalmeccanico, con saldi ottimisti/pessimisti che passano da 11,4 a 20,5 punti per la produzione, da 11,1 a 20 punti per gli ordini totali e da 9,1 a 16,2 per gli ordini esteri, sia nel chimico, dove i saldi ottimisti/pessimisti sulla produzione toccano i massimi degli ultimi tre anni, a 30,4 punti. Inverte la tendenza il tessile/abbigliamento, dove i saldi relativi alle attese di produzione e di ordini ritornano positivi, mentre l’alimentare prosegue nell’inversione di tendenza registrata nelle precedenti tre rilevazioni, con saldi ottimisti/pessimisti su produzione e ordini entrambi a zero punti.

Articolo di: venerdì, 31 marzo 2017, 6:01 p.

Dal Territorio

«La mia Igor dovrà difendere tanto»

«La mia Igor dovrà difendere tanto»
Giovedì è stata la giornata di Massimo Barbolini e quindi, per scelta dichiarata, la società Igor Volley non ha voluto parlare di mercato anche se ormai i rumors sui movimenti, almeno quelli principali, hanno già fatto il giro del mondo e dei quali se ne attende solo l’ufficializzazione che, ha assicurato il g.m. Enrico Marchioni, arriveranno man mano nei(...)

continua »

Altre notizie

Cannavacciuolo fa il bis con il progetto Bakery

Cannavacciuolo fa il bis con il progetto Bakery
NOVARA - Apre ad inizio giugno a Novara la prima pasticceria di Antonino Cannavacciuolo con vendita al pubblico. Il gruppo gestito dallo chef e dalla moglie Cinzia Primatesta (insieme nella foto) raddoppia con il nuovo progetto “Cannavacciuolo Bakery” che si troverà nei pressi del Parco dell’Allea San Luca, conosciuto anche come Parco dei Bambini. All’interno(...)

continua »

Altre notizie

Week end ricco di eventi a Novara

Week end ricco di eventi a Novara
NOVARA – Weekend ricco di eventi a Novara. Alle 10 di domani, sabato 13 maggio, è in programma l’inaugurazione della Fiera Campionaria che rimarrà allestita in viale Kennedy fino al 21 maggio. Tante e interessanti come sempre le realtà presenti: ci sarà anche il Corriere di Novara con un suo stand e tanti eventi e incontri. Sempre domani il Lions(...)

continua »

Altre notizie

Alla Pro loco di Arona 100mila euro all’anno

Alla Pro loco di Arona 100mila euro all’anno
ARONA - La Pro loco e il Comune di Arona nei giorni scorsi hanno firmato una convenzione annuale che prevede un contributo di 100mila euro per una città a vocazione turistica. Un contributo comunale che copre per metà le spese, mentre per la restante parte verranno cercati tra sponsor, bandi, tesseramenti e contributi tra i commercianti e gli associati Ascom. Sono tante le(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top