Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 28 aprile 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 13 aprile 2017, 6:04 p.

Astensione dei penalisti, Tribunale bloccato

Le ragioni della protesta

NOVARA, Un’adesione all’astensione dalle udienze penali pressoché totale, addirittura più alta di quella registrata tre settimane fa, sempre per protesta contro la riforma del processo penale. Al Tribunale di Novara, per la nuova astensione dei penalisti – indetta da lunedì 10 a venerdì 14 aprile – l’adesione è stata di pochissimo inferiore al 100%. Da lunedì decine e decine di processi sono saltati con rinvio ad altra data (per lo più molto ravvicinate). L’attività è stata quasi per intero bloccata. L’adesione era già stata alta nella protesta di marzo, ma in quest’occasione è stata ancor più massiccia. Un segno di come gli avvocati vogliano far capire alla cittadinanza quello che non va di questa riforma. Mai, negli anni scorsi, si era registrata un’adesione così elevata. Tanti, come anticipato, i processi saltati, anche alcune udienze preliminari per vicende che avevano fatto parlare molto Novara, dall’“inchiesta Fineco”, che vedeva come principali protagonisti della vicenda due ex promotori finanziari della filiale di Novara (rinviata al 28 aprile), alla questione dei maltrattamenti a Villa Varzi (aggiornata al 9 maggio). Si sono svolte solo due direttissime.

A spiegare le ragioni della protesta, il presidente della Camera Penale di Novara, l’avvocato Roberto Rognoni: «Sì, anche in questa nuova astensione l’adesione è stata molto vicina al 100%. Credo abbiano aderito la quasi totalità degli avvocati. Il nostro obiettivo è che il cittadino capisca le ragioni della nostra protesta. Fare processi eterni, come accadrebbe con alcune delle norme previste dalla riforma, non è il modo di fare processi. Un modo contro il quale noi protestiamo. L’attuale riforma è destinata a mortificare la stessa funzione del processo. Come penalisti scioperiamo per tutelare i cittadini, perché così non funziona. Chiunque, prima o poi, può trovarsi nel ruolo di parte offesa o di imputato. E un procedimento che si allunga a dismisura non è certo quello che vuole il cittadino, che auspica sempre un processo celere e giusto».

mo.c.

Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola giovedì 13 aprile

Articolo di: giovedì, 13 aprile 2017, 6:04 p.

Dal Territorio

Un brutto Novara crolla a Vicenza

Un brutto Novara crolla a Vicenza
Un Novara autore di una prova incolore esce sconfitto dal Menti di Vicenza. Gli azzurri in partenza danno l'idea di poter controllare la partita e trovano anche il vantaggio con Macheda. Il gol però sembra accontentare il Novara e a poco sale il Vicenza. Ebagua Bellomo e Orlando  trovano tre gol che annichiliscono la squadra di Boscaglia su cui scende la notte. Novara abulico(...)

continua »

Altre notizie

Cressa: tre denunciati per gestione illecita di rifiuti

Cressa: tre denunciati per gestione illecita di rifiuti
CRESSA, I carabinieri del Nucleo forestale di Carpignano Sesia e di Borgolavezzaro, assieme al nucleo investigativo dei carabinieri di Novara, hanno denunciato tre persone per la gestione e lo stoccaggio di rifiuti in difformità dalle autorizzazioni ambientali possedute dalle due ditte di cui sono titolari.   L’accusa, per i tre, è di gestione illecita di(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi

Trenino turistico ad Arona, nuovo gestore cercasi
ARONA - Non suona più da oltre sei mesi la sua inconfondibile campanella. Per il momento il “trenino turistico” (nella foto di Emanuele Sandon), da cinque anni a servizio della città per portare turisti, villeggianti e aronesi dal centro alla Rocca e al colosso di San Carlo, si è dovuto fermare. Forse ancora per poco. Scade oggi, mercoledì 26 aprile,(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top