Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 17 ottobre 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 13 aprile 2017, 6:04 p.

Astensione dei penalisti, Tribunale bloccato

Le ragioni della protesta

NOVARA, Un’adesione all’astensione dalle udienze penali pressoché totale, addirittura più alta di quella registrata tre settimane fa, sempre per protesta contro la riforma del processo penale. Al Tribunale di Novara, per la nuova astensione dei penalisti – indetta da lunedì 10 a venerdì 14 aprile – l’adesione è stata di pochissimo inferiore al 100%. Da lunedì decine e decine di processi sono saltati con rinvio ad altra data (per lo più molto ravvicinate). L’attività è stata quasi per intero bloccata. L’adesione era già stata alta nella protesta di marzo, ma in quest’occasione è stata ancor più massiccia. Un segno di come gli avvocati vogliano far capire alla cittadinanza quello che non va di questa riforma. Mai, negli anni scorsi, si era registrata un’adesione così elevata. Tanti, come anticipato, i processi saltati, anche alcune udienze preliminari per vicende che avevano fatto parlare molto Novara, dall’“inchiesta Fineco”, che vedeva come principali protagonisti della vicenda due ex promotori finanziari della filiale di Novara (rinviata al 28 aprile), alla questione dei maltrattamenti a Villa Varzi (aggiornata al 9 maggio). Si sono svolte solo due direttissime.

A spiegare le ragioni della protesta, il presidente della Camera Penale di Novara, l’avvocato Roberto Rognoni: «Sì, anche in questa nuova astensione l’adesione è stata molto vicina al 100%. Credo abbiano aderito la quasi totalità degli avvocati. Il nostro obiettivo è che il cittadino capisca le ragioni della nostra protesta. Fare processi eterni, come accadrebbe con alcune delle norme previste dalla riforma, non è il modo di fare processi. Un modo contro il quale noi protestiamo. L’attuale riforma è destinata a mortificare la stessa funzione del processo. Come penalisti scioperiamo per tutelare i cittadini, perché così non funziona. Chiunque, prima o poi, può trovarsi nel ruolo di parte offesa o di imputato. E un procedimento che si allunga a dismisura non è certo quello che vuole il cittadino, che auspica sempre un processo celere e giusto».

mo.c.

Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola giovedì 13 aprile

Articolo di: giovedì, 13 aprile 2017, 6:04 p.

Dal Territorio

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

Incidente a Oleggio Castello: due auto coinvolte

Incidente a Oleggio Castello: due auto coinvolte
OLEGGIO CASTELLO, Incidente stradale tra Arona e Oleggio Castello nel pomeriggio di lunedì 16 ottobre. Il sinistro è avvenuto lungo la strada statale 142 Biellese e ha visto il coinvolgimento di due autovetture. Sul posto il personale del 118 per soccorrere i feriti, i Carabinieri di Arona, a rilevare l’incidente e i Vigili del fuoco del distaccamento di Arona per(...)

continua »

Altre notizie

Partono con la "Novara romana" "I Venerdì dell'arte novarese"

Partono con la "Novara romana" "I Venerdì dell'arte novarese"
NOVARA - Inizia oggi, 13 ottobre, il ciclo di incontri "I Venerdì dell'arte novarese". Alle 17.30, al Castello visconteo-sforzesco, relatrice sul tema “Novara romana: frammenti di una città” sarà Giuseppina Spagnolo, già membro della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli.(...)

continua »

Altre notizie

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top